Home » Gadget » MediaTek si allea con AMD e presenta nuovi processori per TV 8K e IoT
mediatek pentonic 2000

MediaTek si allea con AMD e presenta nuovi processori per TV 8K e IoT

di Roberto Naccarella

Una partnership che consentirà ai prossimi PC desktop e portatili che funzioneranno con le CPU Ryzen di poter essere equipaggiati anche con la connettività Wi-Fi 6E. In concomitanza con la presentazione del nuovo chip top di gamma Dimensity 9000, MediaTek e AMD hanno voluto annunciare questa intesa per fare in modo che i moduli Wi-Fi 6E della serie AMD RZ600 che vedremo dal prossimo anno sui sistemi Ryzen possano contare sul chip Filogic 330P di MediaTek.

Con questa mossa, l’obiettivo di AMD è quello di infliggere un colpo letale a Intel, che riesce oggi ad offrire soluzioni con connettività wireless sui sistemi con CPU Ryzen. I moduli Wi-Fi 6E sono RZ616 e RZ608, il primo in grado di raggiungere una velocità fino a 2,4 Gbps, mentre il secondo arriva fino a 1,2 Gbps. Tuttavia, la collaborazione consente di dotare entrambi i moduli di due tecnologie, power amplifier (PA) e low noise amplifier (LNA), che permettono di consumare meno energia e favorire l’adattamento a qualsiasi tipologia di laptop. AMD si occuperà dei driver e dei software di supporto.

Resta da capire se l’intesa tra AMD e MediaTek avrà una ricaduta anche sui produttori principali di smartphone che sono partner della multinazionale di Sunnyvale, come ad esempio ASUS e MSI. Di certo AMD cercherà di estendere il più possibile l’utilizzo del modulo Wi-Fi 6E e dei chip RZ600.

MediaTek Filogic 130: Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.2 nell’IoT

Il chipmaker cinese ha annunciato anche due nuovi SoC destinati ai dispositivi IoT che prendono il nome di Filogic 130 e Filogic 130A. I chip integrano un microprocessore (MCU), un motore AI e le connettività Wi-Fi 6 (dual-band) e Bluetooth 5.2, oltre a un’unità per il gestione dei consumi (PMU). Il 130A ha un processore audio che supporta l’integrazione degli assistenti vocali e un DSP HiFi4 per un’elaborazione della voce più precisa, supporto ai comandi vocali per l’attivazione e microfono always-on.

Entrambi i processori hanno un microcontroller ARM Cortex-M33, una RAM integrata, un modulo front-end integrato (FEM) e il supporto alla memoria esterna. Sono presenti anche le tecnologie WiFi avanzate TWT, MU-MIMO, MU-OFDMA, QoS e WPA3. Il tutto in un design piccolissimo e con tanta efficienza energetica.

Pentonic 2000: il chip per le TV 8K a 120 Hz

Infine MediaTek ha presentato ufficialmente  il Pentonic 2000, un processore molto avanzato per le smart TV con tecnologie innovative nei campi di display, audio, AI, broadcasting e connettività. E’ destinato alle TV top di gamma con risoluzione 8K e refresh rate fino a 120/144 Hz ed è costruito da TSMC con processo produttivo a 7 nm.

Presenta il supporto alla tecnologia MEMC ed ha una APU proprietaria che si occupa dell’upscaling dei contenuti a bassa risoluzione ed aumenta la qualità video in tempo reale. Supporta anche la tecnologia Intelligent View per le modalità PiP e PbP. Il chip è caratterizzato dalla CPU e dalla GPU più veloci dell’industria delle TV e dal supporto alle memorie UFS 3.1.

Lato connettività troviamo il supporto a Wi-Fi 6E e 5G. Questo SoC è il primo destinato alle TV 8K con il supporto alla tecnologia VCC H.266 che migliora l’efficienza della compressione e supporta sia Dolby Vision che Dolby Atmos. Le prime TV con Pentonic 2000 arriveranno nel 2022.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti