Home » Gadget » UE, addio benzina e diesel nel 2035: obiettivo neutralità tecnologica
Google Car, abbandonata l'idea di una auto a guida autonoma

UE, addio benzina e diesel nel 2035: obiettivo neutralità tecnologica

di Michele Ingelido

C’è un accordo ufficiale UE riguardo il pacchetto di misure Fit for 55 arrivato dalla Commissione Europea nel 2021. Il pacchetto ha come obiettivi ridurre del 55% le emissioni di gas entro il 2030 e raggiungere la neutralità climatica nel 2050. Per raggiungere questi obiettivi sarà necessaria la riduzione delle emissioni di CO2 anche attraverso lo stop alla vendita delle auto endotermiche a partire dal 2035.

Ciò vuol dire che dal 2035 in poi ci sarà uno stop a benzina e diesel. L’Italia aveva proposto di virare sulla neutralità tecnologica per salvare i motori endotermici e pianificare lo stop a benzina e diesel non nel 2035 ma nel 2040. La decisione dell’UE è stata aumentare gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 delle auto nuove e dei nuovi furgoni entro il 2030, portandoli al 55% per le auto e al 50% per i furgoni.

La riduzione delle emissioni di CO2 dovrà passare al 100% entro il 2035 per auto e furgoni nuovi. Nel 2026 ci sarà un controllo sui progressi raggiunti da parte dalla Commissione Europea, la quale potrà anche decidere di riesaminare gli obiettivi in base agli sviluppi tecnologici ottenuti fino ad allora. Si deciderà quindi anche se è il caso di puntare ad altre tecnologie oltre all’elettrico, come ad esempio l’ibrido. I produttori che producono meno di 10.000 vetture all’anno avranno una proroga di 5 anni dall’esenzione dagli obblighi di CO2 fino alla fine del 2035.

Via

💰 Risparmia sulla tecnologia: iscriviti al nostro canale Telegram di offerte! ✈️


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti