Home » Smartphone » Vivo X80 Pro: arriva in Italia il re dei camera phone con garanzia speciale
vivo x80 pro

Vivo X80 Pro: arriva in Italia il re dei camera phone con garanzia speciale

di Michele Ingelido

Una potenza inaudita, un comparto fotografico che non teme nessun rivale e perfino un chip di imaging dedicato: Vivo X80 Pro arriva ufficialmente in Italia con delle caratteristiche pazzesche che lo pongono in netta contrapposizione con gli smartphone più costosi sul mercato, giganti come Samsung Galaxy S22 Ultra, OPPO Find X5 Pro e iPhone 13 Pro Max.

Vivo X80 Pro e le fotocamere ZEISS ai vertici del settore

Vivo X80 Pro è un top di gamma alla massima potenza che ha come peculiarità la presenza di un comparto fotografico stratosferico realizzato in collaborazione con ZEISS. Tra le varie funzionalità che migliorano le prestazioni fotografiche troviamo ZEISS Cinematic, con la funzione Video Bokeh che riesce a creare una sfocatura ovale in formato cinematografico 2.39:1 proprio come accade con le lenti cinematografiche anamorfiche.

Abbiamo anche la funzionalità ZEISS Superb Night Camera che insieme a Pure Night View consente degli scatti di notte dalla qualità altissima. E’ poi presente la funzione XDR Photo che migliora la foto dal display e migliora l’illuminazione, i contrasti e i toni attraverso l’HDR. Le lenti sono corredate di trattamento ZEISS T* che aumenta la trasmissione della luce e riduce i riflessi.

Con il sistema Colore Naturale ZEISS e l’AI Perception Engine migliora la fedeltà del colore e diventa più semplice il cambio di colore e luminosità durante le riprese video. I colori diventano naturali e l’esposizione e il bilanciamento vengono ottimizzati per un risultato più vicino a ciò che vede l’occhio umano.

Vivo X80 Pro ha una quadrupla fotocamera posteriore con un sensore principale Samsung GNV da 50 MP dotato di OIS e tecnologia Active Centering, un sensore grandangolare da 48 MP, un periscopio da 8 MP con zoom ottico 5x e una fotocamera per ritratti da 12 MP con stabilizzazione Gimbal. Abbiamo anche un sensore frontale da 32 Megapixel.

A supportare le fotocamere c’è il chip proprietario di imaging V1+ con un sistema AI Video Enhancement che identifica automaticamente la modalità corretta per massimizzare la qualità in ogni condizione di illuminazione. Con la funzionalità Camera Panning e il tracciamento verticale l’oggetto viene catturato in modo chiaro e in tempo reale mentre l’algoritmo lo separa dallo sfondo generando un effetto bokeh di movimento.

Le altre specifiche sono altrettanto sorprendenti

vivo x80 pro

Vivo X80 Pro monta un display AMOLED Samsung E5 LTPO con vetro SCHOTT Xensation Up, refresh rate a 120 Hz, MEMC, certificazione HDR10+, copertura DCI-P3 al 105% NTSC, risoluzione Quad HD+, lettore di impronte digitali ultrasonico 3D che sblocca in 0,2 secondi e diagonale di 6,78 pollici che ha ricevuto il voto A+ di DisplayMate.

Il tutto protetto da Gorilla Glass 6 per un vetro lavorato con Fluorite AG Glass. Il motorino della vibrazione è su asse X, con una vibrazione silenziosa ma potente, e il tempo di risposta al tocco è aumentato del 20%. Non mancano gli speaker stereo con bassi più potenti.

Il processore è uno Snapdragon 8 Gen 1 abbinato a 12 GB di RAM LPPDR5 e 256 GB di spazio di archiviazione UFS 3.1. Android 12 è preinstallato con Funtouch OS 12 e c’è anche la certificazione IP68 che attesta l’impermeabilità. La batteria è da 4700 mAh e supporta la ricarica rapida a 80W e la ricarica wireless a 50W.

Prezzi e disponibilità

In Italia il Vivo X80 Pro sarà disponibile a partire da fine giugno presso i principali negozi di elettronica e online, nella sola colorazione Cosmic Black e ad un prezzo di listino di 1299 euro. Chi lo acquisterà avrà in omaggio il pacchetto Xclusive Care che include il pick-up gratuito con ritiro e consegna dello smartphone a domicilio, riparazione o sostituzione dello schermo gratuita nei primi 6 mesi e video-assistenza gratuita.

💰 Risparmia sulla tecnologia: iscriviti al nostro canale Telegram di offerte! ✈️


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti