Home » Guide » Guide Tech » Top 5 migliori caricabatterie da muro (universali) del 2021
migliori caricabatterie

Top 5 migliori caricabatterie da muro (universali) del 2021

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Soltanto un decennio fa ricaricare la batteria dei telefoni cellulari e di altri apparecchi relativi alla tecnologia era possibile solamente usando caricatori dedicati. Con l’avvento degli smartphone Android e degli iPhone tutto è cambiato, e adesso telefonini, tablet e tanti altri gadget tecnologici supportano tutti il caricatore USB.

Questo è un grande vantaggio, specie se consideriamo che l’autonomia degli smartphone si è ridotta considerevolmente rispetto a quella dei vecchi GSM, e abbiamo più versatilità nel caricarli. Grazie ai cavi USB sono compatibili con le power bank, che sono batterie esterne che è possibile usare ovunque.

Oppure li possiamo caricare tutti con lo stesso caricabatteria portatile universale da parete o per auto e moto. Ma il fatto che siano caricatori universali non vuol dire affatto che sono tutti uguali, anzi, possono esserci differenze abissali. Proprio come i telefonini, ci sono i migliori caricabatterie da muro che possono risultare immensamente superiori alla concorrenza, sia in quanto a velocità di ricarica che nel preservare la batteria da sovraccarichi e surriscaldamento.

Ci sono ad esempio quelli certificati Qualcomm Quick Charge che hanno una performance più veloce con smartphone che hanno processori Snapdragon.  Che abbiate uno smartphone Samsung, un Huawei o un iPhone quindi, esiste sempre il miglior caricatore portatile da collegare alla vostra presa di corrente.

Diffidate invece di quelli che si trovano dai cinesi, specie in estate: sono molti attualmente i casi di batterie al litio esplose a causa di caricatori smartphone sconosciuti e di dubbia qualità. In questo articolo trattiamo i caricabatterie smartphone da muro, quindi non la batteria esterna e non quelli da usare in macchina o su altri veicoli.

Vi abbiamo già illuminato su questi ultimi con la top 5 miglior caricabatterie auto, e vi abbiamo anche fatto vedere quelli ad energia solare con panello, pubblicando la top 5 miglior caricabatterie solare smartphone. Avete infine anche potuto vedere la Top 5 miglior caricabatterie wireless. In questa guida invece trovate la top 5 migliori caricabatterie da muro universali del 2021.

Indice

Migliori caricabatterie da muro singoli e multipli

5) Anker QC 3.0

caricatore anker da muro

Anker vuol dire affidabilità, c’è poco da ridire. Nel settore degli accessori smartphone questa azienda ha conquistato una nomina estremamente positiva proveniente dai feedback degli utenti che hanno provato i suoi prodotti. Degli accessori che vengono spesso definiti impeccabili sotto ogni punto di vista. Questo esemplare è uno dei migliori caricabatterie prima di tutto perchè riesce a concentrare una porta USB molto potente e smart in un design compatto.

La porta USB in questione lavora ad una potenza massima di 2.4 Ampere, quindi in generale, se parliamo di processori Qualcomm, riescono a fornire il supporto allo standard Quick Charge 3.0 per aumentare la velocità di ricarica.

Migliora ancora di più le performance la tecnologia PowerIQ, capace di rilevare il dispositivo collegato e fornire una corrente ideale per una ricarica supersonica e salvaguardando la vita della batteria. Oltre a compattezza e performance, questo è uno dei migliori caricabatterie anche per le protezioni ineccepibili che ha sia contro il cortocircuito che contro qualsiasi sovraccarico di energia, passando per i surriscaldamenti.

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

4) CSL

caricabatterie da muro csl

In un design estremamente compatto questo caricatore da muro include la bellezza di 4 porte USB full size che riescono a ricaricare fino a 4 dispositivi in contemporanea! Una delle porte supporta Quick Charge 3.0 con un output fino a 3 Ampere.

Molti dispositivi impiegano meno di un’ora per raggiungere la maggior parte della carica, nonostante questo caricatore comprenda ben 4 porte. Una tecnologia di ricarica smart permette di caricare ogni dispositivo nel modo più ottimale perchè riconosce il profilo adatto di ricarica in base al prodotto che l’utente collega al caricatore.

E’ compatibile con tutti gli smartphone Android e gli iPhone, ma naturalmente la velocità di ricarica massima si può raggiungere solo con i dispositivi che supportano lo standard Quick Charge di Qualcomm. Conoscendo il brand, possiamo dare un alto voto di affidabilità a questo prodotto.

Vi lasciamo il link all’acquisto tramite Amazon:

3) Rampow

caricatore da muro rampow

Questo caricatore da muro è tanto dinamico nel design quanto efficiente. E’ provvisto di due porte USB, entrambe con supporto Quick Charge 3.0 in un mercato in cui è molto difficile trovare un caricabatterie da muro con 2 porte compatibili con Quick Charge.

Questo dispositivo presenta degli speciali meccanismi per la protezione dai cortocircuiti e dai sovraccarichi di tensione, e riesce a controllare anche autonomamente la temperatura. La potenza massima di ciascuna porta è di 19,5W per un totale di 36W e il profilo di ricarica arriva a 3 Ampere.

Oltre a caricare gli smartphone, è possibile ricaricarci anche i tablet con un’alta velocità, sempre fino a due dispositivi simultaneamente. Supporta anche Power Delivery 3.0 ed ha una tecnologia intelligente che adatta il quantitativo di corrente trasmesso alla tipologia di dispositivi collegati.

Ecco il link per l’acquisto direttamente da Amazon:

2) Anker

caricatore anker usb-c

Questo Anker è un caricabatterie da parete con una potenza inaudita basato sulla tecnologia USB-PD (Power Delivery). Ha una potenza di ben 30W tutta concentrata in una sola porta USB-C, ed è compatibile con i cavi da USB-C a USB-C. E’ un caricatore in grado di ricaricare non solo gli smartphone, ma anche altri dispositivi tra cui i notebook che si possono ricaricare tramite Type-C come i MacBook. E nella media è uno dei più veloci in assoluto, anche se la velocità varia a seconda del dispositivo che si utilizza.

Anker ci è sempre risultato un marchio molto affidabile, abbiamo provato diversi suoi prodotti e sono sempre stati duraturi anche nel lungo periodo. Un altro vantaggio di questo caricabatterie da muro è rappresentato dai bassi livelli di surriscaldamento, qualunque sia il dispositivo collegato. Da ciò deriva anche un alto livello di sicurezza, con tanto di protezioni per i sovraccarichi.

Usando un cavo da Lightning a USB-C, con questo caricabatterie da muro si possono ricaricare anche iPhone e iPad. Nonostante la sua grande velocità (promette di ricaricare una classica batteria al 50% in soli 30 minuti e al 100% in un tempo complessivo di circa 2 ore) ha delle dimensioni molto contenute. Il che non è affatto un dettaglio da trascurare se consideriamo che può caricare anche i computer e che gli alimentatori dei portatili sono spesso enormi.

Vi lasciamo il link per acquistarlo tramite Amazon:

1) UGREEN

caricabatterie da muro ugreen

Il caricabatterie da muro più impressionante che vi consigliamo proviene da uno dei produttori più veterani di accessori smartphone universali: Ugreen. Con questo modello avrete a disposizione due porte diverse: una USB-C basata sull’avanzata tecnologia USB Power Delivery 3.0, ed una porta USB classica di tipo A. La prima porta è quella più stupefacente perchè offre una potenza da primato fino a 36W per ricaricare oltre agli smartphone anche console del calibro di Nintendo Switch o PC portatili.

Il caricatore promette una ricarica del 54% in soli 30 minuti per quanto riguarda gli iPhone delle serie 12, e non stiamo parlando di dispositivi che supportano Quick Charge 4 come nel caso dell’altro caricatore che vi abbiamo mostrato in questa guida all’acquisto. In merito a Quick Charge è comunque supportato lo standard 3.0.

La porta USB classica garantisce una potenza nella media da 18W e può ricaricare qualsiasi dispositivo che supporti la ricarica USB, ma in modo meno rapido rispetto alla USB-C perchè la tecnologia della porta classica è inevitabilmente meno avanzata già di suo. Oltre ad essere molto versatile questo caricatore, valutato molto positivamente dalla gente che lo ha provato, è in grado di offrire solidi sistemi di sicurezza per i sovraccarichi e quindi non dovrete preoccuparvi del fatto che non sia originale e pensato specificamente per il vostro terminale.

Essendo dotato di due porte non è il più compatto, ma è  senza dubbio il più prestante ed è per questo che lo abbiamo tenuto al primo posto in classifica, oltre che per la sua universalità ovviamente (perchè è compatibile con un altissimo numero di prodotti).

Ecco il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

Caricatori originali dei produttori di smartphone

Oggi giorno i principali produttori di smartphone hanno le loro tecnologie di ricarica rapida e per poterle utilizzare è necessario acquistare il caricabatterie da muro originale. Vi lasciamo alcuni dei caricatori più importanti per ognuno dei principali brand.

Il caricatore USB multiplo è sicuro?

Negli ultimi anni si sono diffusi sempre più i caricatori multipli, i quali vengono preferiti in misura sempre maggiore rispetto ai migliori caricabatterie USB singoli come quelli nelle confezioni degli smartphone. Ciò accade perchè contengono più di una porta USB e quindi possono ricaricare più dispositivi contemporaneamente su una singola presa a muro.

Molti però hanno dubbi sulla sicurezza di questi caricatori. Ebbene, sono del tutto sicuri, ovviamente se scegliete modelli a norma che siano realizzati bene. Può succedere che il caricabatteria si surriscaldi di più rispetto ad uno singolo, quando sono collegati più dispositivi, ma non è nulla di allarmante e se è un modello valido non darà problemi.

I migliori caricabatterie Quick Charge per cellulari rendono la ricarica veloce?

Alcuni dei migliori caricabatterie supportano Quick Charge. Nel caso non l’aveste mai sentita, è una tecnologia sviluppata dalla casa produttrice di processori Qualcomm, ed è la più famosa per la ricarica rapida degli smartphone. Ci sono diverse versioni di QC, abbiamo Quick Charge 4, 3.0 e così via: più la versione è avanzata e più la ricarica è veloce.

Ad esempio con Quick Charge 4 uno smartphone può arrivare da 0 fino al 50% di carica in soli 15 minuti. Quindi sì, i migliori caricabatterie Quick Charge rendono la ricarica veloce, ma solamente quando anche lo smartphone supporta questa tecnologia. Affinchè sia supportata, c’è bisogno che lo smartphone in questione abbia un processore Qualcomm Snapdragon e che il produttore del dispositivo abbia abilitato il supporto Quick Charge. Qui trovate la lista di tutti gli smartphone che supportano Quick Charge.

Oltre a QC ci sono anche altre tecnologie per la ricarica rapida, come ad esempio Pump Express di MediaTek e Dash Charge di Oneplus, ma sono poco diffuse ed è quasi impossibile trovare caricatori on queste tecnologie. Per avere la ricarica veloce anche con queste tecnologie però si può puntare sull’intensità, vi spiegheremo cos’è nei paragrafi di seguito.

Compatibilità: smartphone e dispositivi supportati

Quali smartphone e altri dispositivi tecnologici supportano i migliori caricabatterie universali? Questa è una delle principali domande che si pone chi cerca di acquistare un caricatore universale. E se non conoscete la risposta sarete lieti di sapere che sono caricabatteria compatibili con qualsiasi device che si ricarichi tramite un cavo USB. Prima di tutto sono compatibili praticamente tutti gli smartphone odierni, nessuno escluso.

Qualunque sia il loro attacco infatti, tutti i telefoni cellulari di oggi si possono ricaricare via USB. Oltre ai telefonini ci sono anche tantissimi altri prodotti tecnologici che possono essere ricaricati con i migliori caricabatterie. Tra questi abbiamo le action cam, i tablet, le power bank, le casse Bluetooth e le fotocamere digitali, ma ce ne sono tantissimi altri.

Quale scegliere: intensità e cavo USB

migliori caricabatterie

Nella scelta dei migliori caricabatterie USB bisognerebbe tenere in mente almeno 2 fattori fondamentali, che sono i seguenti e sono molto importanti per non trovarsi male quando si va poi a ricaricare la batteria.

  • Intensità: i mAh (milliamperora) che compongono la capacità della batteria vengono ricaricati a una certa intensità che varia da dispositivo a dispositivo. L’intensità si misura in Ampere, e gli smartphone vengono solitamente ricaricati a 1 Ampere, 2 Ampere oppure 2,4A. Per sapere il numero massimo di Ampere a cui si può ricaricare il vostro terminale potete consultare la manualistica o l’etichetta sul caricabatterie originale. I migliori caricabatterie caricano solitamente a 2 o 2.4A, che sono le intensità che vi consigliamo, in quanto retro-compatibili anche con tutti i dispositivi che si caricano ad 1A. Se invece acquistare un caricatore da 1 Ampere, riuscirete a ricaricare ugualmente i dispositivi che arrivano a 2.4 Ampere, tuttavia la ricarica avverrà più lentamente.
  • Cavo USB: anche con l’acquisto dei migliori caricabatterie il più delle volte non è incluso nessun cavo USB nella confezione. Se non ne avete nessuno a casa per il vostro dispositivo, non potrete ricaricare solo con il caricatore. Quindi avrete bisogno di acquistare anche un cavetto. Per gli smartphone e per la stragrande maggioranza dei dispositivi tecnologici moderni, ci sono 3 tipi di cavo USB. Abbiamo il cavo micro USB supportato da alcuni smartphone Android e dagli ormai superati Windows Phone, il cavo USB Type-C che è lo standard in voga attualmente sui dispositivi Android, e il cavo Lightning per iPhone e iPad. Ogni cavo ha un connettore diverso con cui collegarsi allo smartphone, ma tutti hanno l’attacco USB per collegarsi ai migliori caricabatterie universali.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti