Home » Guide » Guide Tech » Smartwatch con SIM: il miglior indossabile con scheda del 2021
smartwatch con sim

Smartwatch con SIM: il miglior indossabile con scheda del 2021

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

La comodità offerta dagli smartphone è encomiabile, ma poter avere le funzioni di un telefono cellulare incluse in un orologio da polso oltrepassa davvero qualsiasi limite in termini di comfort. Lo smartwatch con SIM è un dispositivo indossabile che permette di avere un vero e proprio telefonino dalle sembianze di un orologio.

E’ il top per chi fa attività fisica, ma può essere un lusso per chiunque, liberando le tasche da dispositivi ingombranti in molte situazioni. E’ un tipo di device che può essere utile anche semplicemente per non tirar fuori il cellulare ogni volta dalla tasca, controllando al braccio le sue notifiche grazie alla connessione Bluetooth.

In questa guida all’acquisto andiamo a scoprire il miglior smartwatch con scheda SIM, poi andremo a vedere come funziona e come sceglierne uno con le caratteristiche ideali per il nostro utilizzo. Dovesse servirvi un semplice orologio smart a prezzo minimo da accoppiare allo smartphone senza il bisogno di farci chiamate, date un’occhiata anche alla top 5 migliori smartwatch economici cinesi sotto i 50 euro.

Utilizza questo sommario per spostarti direttamente alla sezione desiderata:

Miglior smartwatch con SIM economico (con scheda fisica)

Mahipey

smartwatch con sim

Vi proponiamo uno degli smartwatch più economici con slot per scheda fisica, che è dotato di tutto l’essenziale che può essere utile all’utente. Questo modello adotta la tecnologia Bluetooth per connettersi allo smartphone, ed è compatibile con la maggior parte dei dispositivi Android e Apple disponibili sul mercato. Come ogni smartwatch che si rispetti è dotato di touchscreen, qui capacitivo, con schermo LCD da 1.54 pollici a 240×240 pixel.

Per quanto riguarda l’autonomia, essa si aggira sui 5-7 giorni, e impiega circa mezz’ora per ricaricare la propria batteria. Per il resto, è dotato di Sensore-G, utile per monitorare attività come il sonno, per usarlo come contapassi o per impostare un promemoria per la sedentarietà. Ed ovviamente supporta l’inserimento di una SIM card, utilizzabile soprattutto per chiamate e messaggi.

Willful

smartwatch con sim

A differenza del dispositivo precedente questo è uno smartwatch con SIM che ha uno schermo quadrato (che ricorda molto Apple Watch), quindi è meno elegante ma molto più pratico da usare con il touch screen. Tramite la scheda SIM si possono sia fare chiamate che inviare SMS dal proprio polso, senza la connessione allo smartphone.

Avanzata è poi la gestione notifiche: questo smartwatch con SIM se collegato al telefono può visualizzare WhatsApp, Facebook ed altre applicazioni di chat. Il tutto con il supporto alla vibrazione oltre che alla semplice suoneria. Grazie al suo altoparlante questo smartwatch con SIM può poi riprodurre musica e visualizzare video, a patto che i file siano in formato MP3, MP4 o AVI.

Per espandere la memoria, oltre alla scheda SIM si può anche inserire una micro SD che può arrivare fino a 32 GB. Ci sono anche le funzioni fitness come contapassi e avviso di sedentarietà. Mentre c’è la piena compatibilità con Android, nel caso degli iPhone le funzioni sono limitate, ma quelle principali restano, e resta ovviamente la possibilità di usarlo come smartwatch indipendente da qualsiasi telefono.

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando il seguente collegamento:

Fenhoo

smartwatch con sim

Uno slot per scheda SIM, degli altoparlanti ed un microfono con cui effettuare chiamate li troviamo anche su questo smartwatch con SIM che a differenza degli altri modelli economici è dotato di display circolare. Ciò lo rende più elegante e più simile ad un normale orologio rispetto ai concorrenti.

Questo modello è compatibile con Android e iPhone e supporta anche la gestione delle notifiche dello smartphone. Può anche contenere una micro SD per inserire file al fine di essere utilizzato per la visualizzazione di contenuti senza che sia necessario lo smartphone.

Ha un display touch, può riprodurre musica e ha una funzione antifurto per non perdere lo smartphone. Dotato di una fotocamera da 0,3 Megapixel, può perfino scattare foto. In più ha le classiche funzioni basiche per il monitoraggio dell’attività fisica. Un modello davvero completo venduto a un prezzo davvero irrisorio.

Smartwatch con SIM e 4G LTE top di gamma

Apple Watch SE

apple watch se

Apple Watch SE è il primo Apple Watch “economico“: lanciato insieme al Series 6, rappresenta una versione meno costosa che però ha alcuni compromessi. Dei compromessi che tuttavia a molti utenti potrebbero decisamente non interessare. Prima di tutto troviamo un design un po’ meno da urlo, con una forma più “flat” e meno borderless.

Rispetto al Series 6 mancano inoltre il sensore per l’elettrocardiogramma, la modalità Always On per il display e il sensore SpO2 per la saturazione di ossigeno nel sangue. Il processore è un S5 invece di un S6, mentre per il resto siamo praticamente lì. Apple Watch SE ha un display luminoso e ben visibile in ogni situazione, un ottimo accelerometro e una batteria che arriva a fine giornata.

Ha delle misurazioni molto precise nel monitoraggio dell’attività fisica e riesce a riconoscere le attività praticate. Perfino il sensore di battito cardiaco è molto preciso. Disponibile in versioni da 40 e 44 mm, ha watchOS con relativo store per scaricare app aggiuntive. Ha la tecnologia eSIM e può funzionare in modo indipendente dallo smartphone.

OPPO Watch

oppo watch

OPPO Watch è lo smartwatch Wear OS definitivo, nonchè l’unico con il sistema operativo di Google rilasciato da uno dei principali produttori di smartphone nel 2020. Si propone come rivale degli Apple Watch, ma con piena compatibilità con il sistema operativo Android. Presenta sia il Play Store per scaricare le app Android che il supporto a Google Assistant, ed è stato lanciato in versioni da 41 e 46 mm.

Ha uno degli schermi più belli mai visti su uno smartwatch: un OLED con copertura DCI-P3 del 100% e diagonale fino a 1,91 pollici, oltre a un’alta risoluzione. E’ potentissimo grazie al suo processore Snapdragon Wear 3100 abbinato a 1 GB di RAM ed ha anche 8 GB di memoria interna per inserire musica (che può riprodurre) e file.

Può funzionare indipendentemente dallo smartphone perchè vanta sia la tecnologia eSIM che il 4G. Supporta il GPS, l’NFC e un preciso sensore di battito cardiaco. Ed ha un design all’ultimo grido, anche se ricorda molto quello degli Apple Watch. La sua batteria dura almeno un giorno e si ricarica rapidamente grazie alla tecnologia VOOC (un’ora per una ricarica completa).

Amazfit Nexo

amazfit nexo

Forse non si nota a primo impatto, ma vi diciamo un segreto, in questo Amazfit Nexo ci ha messo le mani Xiaomi. O almeno, un’azienda sussidiaria del noto marchio, chiamata Huami. E ovviamente, non poteva che uscirne fuori uno smartwatch di tutto rispetto. Anche qui si nota subito la qualità dei materiali, come quella del cinturino, veramente elegante. Lo schermo è da 1,39 pollici, con tecnologia AMOLED, risoluzione 454×454 pixel e una densità di 326 ppi.

Grazie a un Qualcomm Snapdragon Wear, processore sviluppato apposta per gli smartwatch, l’Amazfit riesce a fornire delle ottime prestazioni, grazie anche ai suoi 512 MB di RAM, e allo spazio di archiviazione equivalente a 4 GB. E’ supportata la ricezione di notifiche da applicazioni come Whatsapp o Facebook, e a differenza di altri prodotti, qui troviamo la tecnologia di rete mobile eSIM, che grazie al 4G permette di ricevere telefonate ed inviare e ricevere messaggi separatamente, senza dover scomodare il cellulare.

Se non sapete nulla sull’eSIM, nel nostro articolo su cosa sono le eSIM e come funzionano diamo una spiegazione più dettagliata sull’argomento. Altra esclusiva Huami è la presenza del sensore PPG BioTracker, che riduce il consumo di energia e consente una maggiore precisione nel monitoraggio della frequenza cardiaca e di conseguenza delle condizioni fisiche dell’utente. L’Amazfit tra l’altro, viene molto consigliato a tutti gli amanti dello sport, proprio grazie a questo sensore.

Samsung Galaxy Watch

smartwatch con sim

Samsung Galaxy Watch è il miglior smartwatch con SIM per chi ha dispositivi Samsung, ma non ha Android Wear, bensì Tizen OS. Un sistema operativo che supporta applicazioni diverse da Android, ma che si integra molto meglio con gli smartphone Samsung. E non ha nulla da invidiare rispetto ad Android Wear. Anche su questo smartwatch con SIM troviamo una sublime qualità costruttiva e un look che lo fa sembrare un orologio vero di alta fattura.

E’ impermeabile a 5 ATM ed è realizzato in acciaio inossidabile con certificazione militare, quindi non esiste qualità costruttiva migliore. Ha anche una comodissima ghiera rotante per spostarsi tra i menu senza l’aiuto del touch screen. Lo schermo è Super AMOLED, da 1,3 pollici, con colori brillantissimi in ogni settore della multimedialità. Con un potente processore Exynos 9110, 1,5 GB di RAM e 4 GB di memoria non da segni di defiance anche con le applicazioni più complesse.

Le chiamate vengono gestite molto bene con un audio alto e un microfono di qualità grazie a cui il vostro interlocutore non avrà problemi a sentirvi, e anche la connessione a internet, sia con WiFi che con LTE, va una meraviglia. Il tutto coadiuvato da una batteria sempre sufficiente che arriva a 2 giorni di durata ad utilizzo normale. Importanti moduli aggiuntivi sono l’NFC per i pagamenti e il preciso GPS.

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

Apple Watch Series 5

apple watch series 5

Se avete un iPhone, Apple Watch 5 è lo smartwatch migliore che potete acquistare, anche se ciò non vuol dire che non si può acquistare come smartwatch con SIM standalone anche se non avete un melafonino. Ha uno schermo quadrato, quindi è molto più pratico da usare, tuttavia non è elegante quanto altri smartwatch con SIM con Android Wear.

Resta però comunque molto bello con i suoi tratti minimalisti e i suoi materiali di prima scelta. La cassa è in alluminio o acciaio a scelta, e c’è l’impermeabilità che lo fa arrivare fino a 50 metri di profondità. Il display è il top dell’usabilità ma ha anche performance pazzesche: con una luminosità di 1000 nits riesce ad essere visibile anche sotto il Sole.

Questo dispositivo ha tutto l’occorrente per lo sport, incluso il GPS e il sensore di battito cardiaco che può essere monitorato 24 ore su 24. Lo smartwatch con SIM e LTE è in grado di monitorare tanti sport, tra cui anche il nuoto. C’è Siri per i comandi vocali, Apple Pay e la gestione notifiche, con un sistema operativo watchOS pieno di risorse proprio come Android Wear. Ha un display AMOLED da 1,78 pollici con risoluzione di 448 x 368 e 16 GB di memoria.

Apple si è focalizzata tantissimo sulle funzionalità relative alla salute e proprio grazie a questo focus Apple Watch 5 è un indossabile che può eseguire un vero e proprio elettrocardiogramma o accorgersi quando l’utente è in difficoltà per mandare segnali di emergenza. Ha un display Always-On di tipo LTPO Retina che può rimanere costantemente acceso consumando poco la batteria, e un’autonomia di 18 ore.

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente collegamento:

Apple Watch Serie 6

apple watch serie 6

Considerato dai più il re degli smartwatch con SIM del 2020, Apple Watch 6 è il modello di punta definitivo di Apple della sua generazione. Non gli manca davvero nulla ed è superlativo sia come smartphone da polso che come fitness tracker. Ha tutto ciò di cui un vero sportivo ha bisogno, inclusi un precisissimo sensore di battito cardiaco, la funzione ECG che effettua l’elettrocardiogramma (molto affidabile) e il sensore SpO2 o saturimetro per monitorare la saturazione di ossigeno nel sangue.

Ha l’altimetro, il GPS, l’NFC per pagare con Apple Pay e la modalità Always On per l’eccellente display OLED con altissima luminosità. Lo schermo è da 1,78 pollici, curvo, con risoluzione di 448 x 368 pixel. Il processore è un Apple S6 accompagnato da 1 GB di RAM e ben 32 GB di memoria interna su cui inserire file e contenuti multimediali da riprodurre sull’orologio stesso.

C’è anche una batteria all’altezza delle aspettative che dura un giorno e supporta la ricarica ricarica wireless. Apple Watch 6 ha la tecnologia eSIM grazie alla quale si può usare il 4G. Unico punto a sfavore? Il prezzo, superiore alla concorrenza ma giustificato dalla qualità e dalle funzionalità.

Come funziona uno smartwatch con SIM Card e/o 4G LTE

Innanzitutto, per spiegare il funzionamento degli smartwatch con SIM, bisogna fare un’importante distinzione fra smartwatch economici e modelli di fascia alta come quelli con il sistema operativo Android Wear. Entrambi hanno uno slot con scheda SIM proprio come uno smartphone (purtroppo di solito non sono dual SIM), in cui basta inserire la scheda e poi usare il dialer per comporre il numero telefonico e chiamare, o rispondere tramite il touch screen.

Tuttavia mentre i modelli a poco prezzo come gli smartwatch cinesi che si trovano a poche decine di euro danno modo solo di telefonare, i top di gamma fanno di più. Se prendiamo ad esempio i migliori smartwatch Android Wear, con essi si può addirittura navigare in internet con la connettività 4G LTE sena l’aiuto del telefono, e si possono scaricare app tra cui anche WhatsApp per messaggiare.

Il solito smartwatch cinese che trovate a prezzi bassi sotto i 50 euro invece possiede solamente la connettività 2G per telefonare, con uno speaker e un microfono integrati per parlare e ascoltare. Per il resto delle specifiche tecniche e delle funzioni, gli smartwatch con SIM sono identici a quelli che ne sono sprovvisti.

Quale orologio intelligente comprare?

Capire quale dispositivo scegliere non è facile perchè dipende dai casi. Dato che gli smart watch, seppure con scheda SIM supportata, rimangono dispositivi companion che hanno molte più funzioni quando collegati a uno smartphone, la scelta si deve basare prima di tutto sul modello di smartphone che abbiamo.

Nel caso abbiate un dispositivo Apple ad esempio, non tutti i modelli sono smartwatch compatibili con iOS: alcuni danno il meglio di sè solo con Android. Queste e tante altre funzioni sono importanti per trovare le offerte smartwatch migliori: andiamo quindi a vederle approfonditamente.

Design e display: rotondo o quadrato?

smartwatch con sim

Lo smartwatch con SIM sostituisce un orologio, quindi il suo design è qualcosa di molto importante, specie per una donna o un uomo particolarmente attento al proprio outfit. Non sempre però l’estetica è fondamentale: si pensi ad esempio a chi li usa per lo sport. Gli smartband, che sono i fitness tracker per eccellenza che si concentrano esclusivamente sulle funzioni per l’attività fisica, non hanno un design così elegante.

Se siete attenti al design, allora dovreste scegliere dispositivi che abbiano un display circolare, perchè somigliano ai veri orologi e sono molto più stilosi. Dovete invece preferire uno schermo quadrato se puntate all’usabilità, dato che l’interfaccia non risulterà mai “tagliata” e sarà molto più semplice usare il touch grazie a una geometria migliore e icone predisposte generalmente meglio.

Tenete infine in mente che la differenza nei materiali tra uno smartwatch economico ed uno top di gamma può essere abissale: plastica contro acciaio e fragilità dei cinturini sono le caratteristiche che in primis delineano il divario tra i 2 tipi di dispositivi.

Hardware e software

Se acquistate degli smartwatch con SIM economici sotto i 100 euro puntando al rapporto qualità prezzo, non potrete pretendere molto dall’hardware e dal software. Al massimo ci troverete un processore MediaTek di fascia bassa, e delle applicazioni preinstallate senza la possibilità di aggiungerne altre.

Non si tratta inoltre di app Android, e troverete a bordo solo un sistema operativo proprietario limitato (potete trovare al massimo applicazioni come calcolatrice, agenda e poco altro). Il massimo che potrete aggiungere sono le watch faces. Il discorso cambia completamente se invece comprate il migliore smartwatch con SIM che abbia Android Wear o un Apple Watch.

In questo caso avrete i sistemi operativi Android Wear e watchOS a supporto, che come Android e iOS danno modo di installare applicazioni sofisticate e fanno fungere gli smartwatch con SIM come degli smartphone. Ci potrete navigare in internet, leggere le e-mail e fare molto altro, il tutto con dei semplici braccialetti.

Impermeabilità, GPS e cardio: le funzioni sport

smartwatch con sim

Una categoria di orologi smart che sta prendendo piede tantissimo ed ha addirittura superato quella dei modelli normali è l’orologio sportivo. Gli smartwatch per il fitness, tra cui ci sono anche gli smartband (spesso caratterizzati da display monocromatici e batteria a lunga durata ma senza SIM), sono utilizzatissimi da molti sportivi che possono monitorare il proprio esercizio fisico, il sonno e la salute tramite dei piccoli orologi.

Se siete anche voi degli sportivi, potrebbe farvi molto comodo che il vostro smartwatch con SIM sia multifunzione e abbia anche caratteristiche per lo sport. Tra queste c’è l’impermeabilità, che rende possibile l’utilizzo in acqua, quindi per nuotare. Affinchè si parli di uno smartwatch subacqueo, un dispositivo deve avere la certificazione IP67 o IP68, le uniche che in questi dispositivi consentono le immersioni sott’acqua.

Oltre agli smartwatch impermeabili, ci sono anche quelli con cardiofrequenzimetro integrato, ossia con un sensore che misura il battito cardiaco per capire il nostro grado di affaticamento. Importante è anche la presenza del GPS per tracciare i nostri movimenti e i nostri percorsi.

Compatibilità e marca

Come vi abbiamo già accennato sopra, state attenti alla scelta del vostro smartwatch con SIM perchè se prendete quello sbagliato potrebbe non essere compatibile con il vostro smartphone. E dato che sullo smartphone si installano le companion app che danno accesso a gran parte delle funzionalità degli smartwatch con SIM, questo può essere grave.

Per esempio uno smartwatch Samsung è più compatibile con uno smartphone Samsung Galaxy, mentre uno Huawei va bene più con cellulari dello stesso brand. Più in generale, quelli con Android Wear sono perfetti per gli smartphone Android, mentre gli Apple Watch vanno a braccetto con gli iPhone.

In quanto agli smartwatch con SIM economici e cinesi, bisogna controllare ancor più caso per caso se sono compatibili. Di solito sono sempre compatibili con Android, ma non sempre lo sono anche con iOS.

Altro

Abbiamo anche altre guide dedicate ai dispositivi indossabili oltre a questa che parla degli smartwatch con SIM, quindi se ne volete uno su misura per voi e non lo avete trovato qui, avete ancora molte speranze. A tal fine vi consigliamo la guida dei Top 5 miglior smartwatch Wear OS compatibili con Android e quella dei Top 5 migliori smartband economici (sotto i 50 euro) nel caso siate degli sportivi, oltre a quella che vi abbiamo già indicato nei primi paragrafi a proposito dei migliori smartwatch economici cinesi a poco prezzo.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti