Recensione Teclast H30, smartband economico: tutto ed a poco prezzo

Con l’esplosione delle vendite del famoso gadget cinese Xiaomi Mi Band, il settore degli smartband economici è cresciuto tantissimo. Questi accessori smartphone stanno diventando ben più di semplici braccialetti indossabili per l’attività fisica e il fitness, e vengono definiti da sempre più persone una comodità non da poco. Vi presentiamo la recensione Teclast H30, uno smartband economico che si può tranquillamente candidare per essere il miglior smartband 2016 tra quelli a poco prezzo (a differenza di Sony, Fitbit e compagnia bella che invece costano un bel po’).

Sì, perchè questo smartband cinese, realizzato da una casa produttrice famosa per essere tra i maggiori produttori di tablet Windows 10 economici cinesi, non costa davvero nulla. Ciononostante Teclast H30 ha delle caratteristiche che lo rendono quasi uguale a Xiaomi Mi Band 2, il braccialetto fitness più venduto che costa più del doppio. E’ quindi tra i migliori smartband in assoluto per rapporto qualità prezzo oltre al fatto che si trova come prezzi nella fascia dello smartband più economico, e siamo rimasti abbastanza colpiti da come si comporta. Ma senza perdere più tempo andiamo ad esaminare questo interessante activity tracker.

Smartband economico Teclast H30 – Design e materiali

Partendo dal cinturino, quello di Teclast H30 è realizzato in un materiale gommato molto morbido e flessibile, che aderisce bene al polso pur senza far sudare particolarmente la pelle. Il cinturino si chiude saldamente, ma solo premendo bene e facendo aderire bene la chiusura. C’è anche un passante di sicurezza che in caso di slaccio non fa mai cadere questo smartband economico dal polso. Il cuore dello smartband è removibile dal cintuirno, e lo si deve rimuovere quando lo si vuole ricaricare. Il design è resistente all’acqua ma non impermeabile. Potete quindi lavarvi le mani mentre lo indossate oppure indossarlo sotto la pioggia, ma non potrete effettuare immersioni.

La ricarica della batteria avviene tramite una porta micro USB posta a lato. Parlando dello schermo, abbiamo un display con la tecnologia OLED (esattamente come Xiaomi Mi Band 2) dalla diagonale di 0,86 pollici e con una risoluzione di 92 x 32 pixel. Al suo fianco c’è un pulsante touch che ci permette di muoverci tra le varie informazioni mostrate a video che vi descriveremo nel prossimo paragrafo. Davvero rilevante la luminosità di questo display che risulta ben visibile anche in condizioni di luce critiche e sotto il Sole.

Smartband economico Teclast H30 – Feature e prestazioni

Se diamo un occhio alle funzioni con questo smartband economico siamo davvero al massimo, e praticamente nessuno dei marchi conosciuti offre le sue potenzialità al suo prezzo. Attraverso il display si possono innanzitutto vedere tutte le informazioni importanti, ossia l’ora, la data, il contapassi, le calorie bruciate e la distanza percorsa. Teclast H30 è dotato di un sensore di battito cardiaco sulla parte posteriore che ci permette di sapere, direttamente dal suo display, quanti battiti fa il nostro cuore in un minuto con pochi secondi di misurazione. Non si tratta di una misurazione chissà quanto precisa, ma approssimativamente fa il suo lavoro. I passi invece vengono registrati in modo accurato, senza mai valori sballati o imprecisioni.

In più sullo schermo vengono visualizzate anche le ore di sonno: sì, è disponibile anche il monitoraggio del sonno. Ma non solo, perchè ci sono anche delle feature smart aggiuntive che lo fanno avvicinare ad uno smartwatch. Passiamo quindi alla funzionalità più ricercata dalla maggior parte del pubblico: le notifiche. Attraverso il collegamento con lo smartphone (con la connettività Bluetooth 4.1, l’ultima versione e la più veloce), il dispositivo supporta la ricezione di notifiche da diverse app. Sono supportate non solo le chiamate e gli SMS, ma anche le notifiche di WhatsApp, Facebook Messenger e WeChat. E qui dobbiamo dare una valutazione eccellente, in quanto le notifiche arrivano istantaneamente: appena lo smartphone suona, lo smartband vibra. Per le applicazioni di messaggistica viene mostrato anche chi ha inviato il messaggio.

Non manca la possibilità di impostare la sveglia che funziona anch’essa con una vibrazione ripetuta. Altra funzionalità importante oltre a quella delle notifiche si basa sulla capacità di questo bracciale di riconoscere il movimento della mano. Questo vi darà la possibilità di far accendere lo schermo per vedere l’ora semplicemente muovendo il braccio e girandolo verso di voi. Questa feature è poi sfruttata anche per scattare foto dallo smartphone utilizzando lo smartband, muovendo il polso anche a distanza. Per utilizzarla però bisogna indossare lo smartband con il tasto touch rivolto verso la parte interna del braccio, quindi verso destra se lo indossiamo al polso sinistro, e viceversa. Infine segnaliamo anche la presenza di un’opzione che permette di ritrovare lo smartphone tramite lo smartband.

Smartband economico Teclast H30 – Batteria e companion app

La companion app di Teclast H30 si chiama TSports, e dovrete installarla (tramite un codice QR sul libretto di istruzioni) se volete utilizzare tutte le funzioni smart per il collegamento con il telefono cellulare. Si tratta di un’app esclusivamente in lingua inglese, ma che non richiede conoscenza approfondita di tale lingua per essere compresa al meglio. L’app permette in un batter d’occhio di sincronizzare tutti i dati con lo smartband, e mostra tutte le statistiche raccolte in modo dettagliato per ogni giornata grazie a dei grafici. Il monitoraggio del sonno viene mostrato sia per la notte che per i pisolini, e sono presenti anche le statistiche del battito cardiaco. Sì, perchè si può impostare il monitoraggio del cuore ad intervalli regolari in automatico, affinchè l’applicazione possa fornire i dati a proposito del battito in ogni momento della giornata.

Si può poi impostare un avviso di sedentarietà, con il quale lo smartband avvisa se si sta troppo seduti. Nel software non manca una modalità per il risparmio energetico che disattiva alcune funzionalità di questo smartband economico per prolungarne l’autonomia. A proposito di batteria, essa ha una capacità di 55 mAh. L’autonomia dichiarata è di 30 giorni in stand by, cosa che però cambia se lo si utilizza spesso. Potrete raggiungere circa 6 giorni di autonomia se lo tenete continuamente collegato allo smartphone, e non scenderete mai sotto i 4 giorni anche se lo stressate al massimo con il rilevamento del battito cardiaco. Il device riceve anche degli aggiornamenti software che si possono effettuare tramite l’app.

Smartband economico Teclast H30 – Prezzo

Definire il prezzo di questo smartband economico irrisorio è decisamente un eufemismo, in quanto costa così poco per le funzionalità che offre, che si può quasi considerare un regalo. Se ve lo consigliamo? Per quello che costa affermativo. Ha praticamente tutto ciò che un braccialetto del genere può avere, e rispetto allo Xiaomi Mi Band 2 che è lo smartband più venduto ha praticamente le stesse caratteristiche più importanti. Eppure Teclast H30 costa la metà, ed essendo venduto sotto i 20 euro (ad ora è in offerta a soli 16€) se lo si acquista dalla Cina non si paga nessuna spesa aggiuntiva. Potete acquistarlo sul noto negozio online GearBest con spedizione gratuita. Ecco il link per acquistare lo smartband economico Teclast H30 direttamente da GearBest: Teclast H30 Bluetooth 4.0 Heart Rate Monitor Smart Wristband – BLACK

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it

  • SpyroTSK

    Buon giorno, volevo segnalare appunto per questa fantastica smartband una modifica software che ho apportato al Tsports di teclast, lo trovate su XDA: http://forum.xda-developers.com/general/accessories/hack-mod-tsports-teclast-h30-modding-t3481920

    In sostanza ho tolto le notifiche per WeChat, QQ e Line (che da noi non si usano molto) e le ho sostituite con Gmail, Telegram e il Calendario.

    • Michele

      Ciao SpyroTSK,
      Grazie per la segnalazione, la modifica sembra molto utile!