Microsoft Outlook down in tutto il mondo (no, non siete gli unici)

Outlook, il popolarissimo client di posta targato Microsoft, è al momento fuori uso lasciando migliaia di utenti fuori dalla loro casella di posta. Ore di panico tra tutti gli utenti Microsoft: Il client di posta elettronica del colosso di Redmond è down lasciando migliaia di persone nell’impossibilità di accedere al servizio e inviare e ricevere email.

Outlook

Migliaia di utenti Outlook hanno segnalato problemi di accesso al servizio di posta elettronica. Molti di loro si sono ritrovati davanti ad una sconfortante pagina di errore: “Qualcosa è andato storto 🙁 non è possibile raggiungere il server in questo momento. Per favore, riprovate più tardi”.

Microsoft non ha ancora rilasciato dichiarazioni riguardo il problema di Outlook

Il problema sembra non essere limitato ad una regione specifica ma sembra essere diffuso in tutto il mondo. Le lamentele, principalmente su Twitter, si sono fatte sentire da utenti Europei, inglesi e persino americani. Nonostante il disservizio sia cominciato verso le 12 data odierna, ora in cui risale la prima segnalazione, e nonostante il numero sempre maggiore di persone che attraverso i social media fanno sentire la loro voce il colosso Microsoft non ha ancora riconosciuto il problema e fornito spiegazioni.

Dopo ore di attesa finalmente il sito di integrità dei servizi Microsoft mostra i problemi di Outlook mentre conferma il funzionamento di OneDrivePurtroppo però i problemi non sono limitati alla posta elettronica. Anche Xbox Live, altro prodotto di punta di Redmond, soffre di questa interruzione di servizio (verosimilmente perché strettamente legato agli account Outlook).

Non tutti riscontrano gli stessi problemi con Outlook

Secondo il sito DownDector, noto sito web indipendente che si occupa di monitorare i servizi più famosi, il 60% delle persone che stanno vivendo problemi con Outlook sono bloccati fuori dalla loro casella di posta mentre il restante 40% non può proprio accedere al sito web. 

I clienti Microsoft inferociti si sono scatenati su Twitter e dalla pagina ufficiale arrivano solo risposte vaghe che assicurano che le indagini per trovare il problema sono già partite e che sono al lavoro per risolvere il problema il più rapidamente possibile.

L’interruzione sembra influenzare tutti i prodotti che richiedono l’autenticazione con account Microsoft. Speriamo che i problemi si risolvano nel più breve tempo possibile, rimanete con noi per eventuali aggiornamenti.

via