Home » News » Windows 10, app utilizzabili in streaming senza download con Playable Ads
Windows 10

Windows 10, app utilizzabili in streaming senza download con Playable Ads

di Roberta Betti

Microsoft ha appena annunciato una nuova modalità interattiva per il test di applicazioni in streaming su Windows 10: Playable Ads. Le premesse per il successo dell’iniziativa tra gli utenti ci sono pienamente, in quanto consentirebbe la sperimentazione senza l’installazione, spesso lunga e laboriosa, del nuovo software.

La versione preview di Playable Ads per Windows 10 permette di cliccare su una pubblicità mostrata su schermo, sperimentando l’app per un totale di 3 minuti, un tempo di test che viene ritenuto sufficiente per avere un’idea generale del software e delle sue funzioni principali.

Il vantaggio è evidente, sia per Microsoft che per l’utente. La casa di Redmond, da un lato, potrà contare su banner pubblicitari dotati di maggiore capacità di engagement, più apprezzabili per gli utenti e meno invasivi; gli user Windows 10, per contro, potranno sperimentare gratuitamente le app senza obbligarsi a spese e soprattutto a download prolungati.

Anche gli sviluppatori saranno avvantaggiati, in quanto dovranno inserire nell’applicazione un semplice avvertimento “Try now“, ed alla configurazione dell’app in modo che possa essere visualizzata in demo streaming penserà direttamente Microsoft. L’iniziativa, molto allettante e simile al recente tentativo di Google nel rendere le app in streaming più popolari con Android Instant Apps, è al momento valida esclusivamente per le app Windows 10 presenti sullo Store.

I developer interessati all’iniziativa possono accedere online al Windows Dev Center, in attesa dell’estensione del servizio anche a tutti gli altri utenti che gravitano intorno al sempre più ricco mondo dell’OS Microsoft più avanzato, e vogliono offrire il proprio aiuto allo sviluppo di nuove iniziative.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti