Fact Check: Google certifica le notizie attendibili contro le bufale

I più grandi colossi del web si sono tutti attivati nella “battaglia” alle cosiddette fake news, notizie distorte o completamente inventate scritte con l’unico scopo di attirare visitatori al proprio sito. Il primo è stato Facebook, che ha rilasciato un manuale ufficiale che insegna agli utenti a riconoscere ed evitare le notizie false e le bufale. In questi ultimi giorni si è fortemente attivato anche Google, che ha introdotto l’etichetta Fact Check.

L’etichetta, chiaramente visualizzabile durante una ricerca effettuata su Google, sarà disponibile ovviamente per tutte le lingue e in tutti i paesi in cui Google è presente. Fact Check servirà appunto a riconoscere le notizie vere e quindi attendibili, senza incappare in notizie non veritiere. La verifica sarà effettuata direttamente dai produttori di notizie, secondo regole ben definite da diverse organizzazioni.

fact check

Sicuramente il sistema introdotto da Google non sarà perfetto e verrà migliorato nel tempo, sotto stessa ammissione dei dirigenti dell’azienda. Siamo comunque sicuri che Fact Check sia un ottimo punto di partenza nel combattere le fake news, che stanno sempre più prendendo spazio su Internet andando a danneggiare gli editori che invece producono notizie di qualità. Sarà inoltre fondamentale la collaborazione tra i colossi del web, che sembra sempre più vicina e probabile, data l’importanza del problema.

Via

Domenico Cervo

Un normale studente di economia di 22 anni che nel tempo libero ama parlare e scrivere di tecnologia.