Home » Software » Android O, i driver grafici si aggiorneranno tramite Play Store
android o

Android O, i driver grafici si aggiorneranno tramite Play Store

di Roberta Betti

Continua a crescere il numero di nuovi feature rivelati alla Google I/O 2017 per quanto riguarda l’universo Android, ed in particolare del successore di Android Nougat. Android O, dopo aver rivelato una nuova gestione delle API di sicurezza e una riorganizzazione del filesystem, introdurrà un’altra interessante novità a livello di update: i driver grafici aggiornabili tramite Play Store.

Si tratta di una funzione che renderà particolarmente felici gamer e utenti multimediali in generale su Android O, in quanto gli update saranno automaticamente disponibili per il download dal popolare store. Fino ad oggi, le patch e i fix per i driver grafici hanno riguardato principalmente il segmento PC gaming; tuttavia con l’avvento di visori VR e nuovi modi di intendere l’interazione con la realtà virtuale e il mondo dei videogames, l’iniziativa Google si rivelerà prima o poi essenziale per aggiornamenti veloci e puntuali.

In questo modo, Android O potrebbe ricevere tweak specifici per un determinato gioco, senza necessariamente attendere versioni fixate del titolo stesso, un procedimento che potrebbe richiedere diverse settimane o addirittura mesi a seconda della complessità dell’applicazione. Malgrado Google sia stata piuttosto parca di dettagli, e non abbia specificato in che modo questo potrebbe rivelarsi un vantaggio per gli OEM, è sicuro già da ora che gli utenti troveranno più facile auto-installare gli update grafici.

La gestione degli aggiornamenti Android O assomiglierà quindi sempre più a quella per un PC desktop classico? L’ecosistema di Google tende a diventare sempre più ramificato e complesso, quindi il processo di update in arrivo con l’erede di Nougat aprirà le porte ad un nuovo paradigma in tal senso.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti