Home » News » Fake news, Wikitribune stila 7 regole per riconoscerle
fake news

Fake news, Wikitribune stila 7 regole per riconoscerle

di Roberta Betti

Anche Wikitribune, di fronte alla dilagante quanto nociva diffusione delle cosiddette “fake news“, notizie false costruite per fare leva sull’assenza di mentalità critica e di confronto di più fonti attendibili che contraddistingue parte dell’utenza mondiale, ha deciso di offrire una mano agli “indecisi” stilando una serie di linee guida per il riconoscimento della veridicità di una notizia.

L’intento di Wikitribune è di offrire uno strumento veloce e completo per distinguere con criterio fake news da buone fonti, secondo gli stessi canoni utilizzati per la scrittura di una qualsiasi voce della celebre enciclopedia online. Si tratta di un’ottima misura, alla luce di sempre più bufale e allarmismi ingiustificati che, partendo da blog personali per arrivare poi ai social, hanno letteralmente contagiato chi non è in possesso di criteri razionali e scientifici per valutare l’attendibilità dei contenuti.

Wikitribune afferma quindi “sì” alla pluralità delle fonti, purché rispettino determinati canoni di autorevolezza, sintetizzati in diversi punti. Il primo fa riferimento al diverso peso che fonti attendibili ovviamente hanno rispetto a quelle più “creative e originali”, ma comunque poco convincenti perché non supportate in tutto e per tutto da test e sperimentazioni veritiere.

Un ulteriore punto di lotta contro le fake news riguarda la provenienza delle fonti: nel caso in cui una persona che ha scelto di dedicarsi in tutto e per tutto alla fisica parli di letteratura, è necessario controllare la veridicità di quanto detto. Ne consegue poi un’altra linea guida: una fonte non è automaticamente veritiera perché ne parlano in tanti. E’ infine necessario distinguere semplici opinioni da fatti, presentando anche fonti valide e in contrasto tra loro per trattare opinioni di minoranza, se supportate da prove realistiche, esattamente come quelle di maggioranza. I dati che permetteranno alle informazioni presentate di essere attendibili dovranno riportare inoltre le reali fonti.

Infine, contro le fake news, una regola principe: nel caso in cui lo stile di scrittura risultasse “gridato”, declamatorio o con diversi errori sintattici, si è molto probabilmente davanti ad un articolo semplicemente sensazionalistico: i suggerimenti di Wikimedia saranno disponibili e applicati su Wikitribune, piattaforma di crowdfounded journalism da poco varata per difendere l’apporto delle news reali a discsapito dei contenuti falsi.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti