Home » PC » Wannacry, nuovo attacco hacker ransomware mette in ginocchio il mondo
wannacry

Wannacry, nuovo attacco hacker ransomware mette in ginocchio il mondo

di Roberta Betti

Il suo nome è Wannacry, ed è balzato in testa alle news tecnologiche delle ultime 24 ore incarnando l’ultima evoluzione dei ransomware di diffusione dilagante, tanto da far parlare di un “attacco hacker su base mondiale“. La notizia si è originata dapprima sui social, per poi arrivare direttamente alla BBC e, dal Regno Unito, in tutti i paesi del mondo: privati e organizzazioni di ogni genere, in particolare utenti con sistemi operativi obsoleti, sarebbero potenziali vittime.

L’attacco cracker Wannacry è esploso contemporaneamente in diverse parti del mondo, per cogliere gli utenti alla sprovvista e profittare della mancanza di difese adeguate a contenere o deviare la minaccia. I PC colpiti risultano impossibilitati ad accedere ai file memorizzati, e come già è accaduto con Cryptolocker e ransomware analoghi, è richiesto un riscatto in Bitcoin per ottenere nuovamente il controllo sui file: richiesta che, tuttavia, potrebbe rimanere ignorata dai cracker da cui è originato l’attacco.

Al momento, tra i bersagli maggiormente colpiti da Wannacry troviamo il National Health Service inglese, e diverse organizzazioni sparse in oltre 74 paesi. Analizzando la situazione in maniera più approfondita, si scopre che “Wannacry” non è altro che un nickname assegnato a “Wannacryptor 2.0”, minaccia in grado di fare leva sulle vulnerabilità tipiche di alcuni OS Windows non patchati per avviare l’exploit.

Microsoft stessa si è premurata di rilasciare una patch capace di evitare il contagio da Wannacry, circa due mesi fa: per essere al sicuro, l’OS installato dovrebbe integrare la patch MS17-010). I Windows user dovrebbero quindi controllare rapidamente la sua disponibilità, pena la necessità di formattare il sistema, e di ripristinare il tutto utilizzando backup, nel caso in cui se ne abbiano a disposizione. Wannacry continua intanto la sua corsa globale: aggiornare il proprio OS e non aprire allegati mail o chat sospette sono le uniche due precauzioni da adottare con successo al momento.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti