Home » App & Gaming » Instagram: archiviare le vecchie immagini ora è possibile
instagram

Instagram: archiviare le vecchie immagini ora è possibile

di Carlo Desi

Instagram è uno tra i social network ad oggi maggiormente utilizzati? Difficile, anzi praticamente impossibile che, chi è avvezzo ai social, non abbia un profilo anche su questo network. Utilizzando questo servizio, attivo già dal 2010, è possibile condividere fotografie ed immagini con tutto il mondo. Ma che succede se si stanno sfogliando le proprie foto pubblicate e, giunti ad una in particolare, non ci spieghiamo come abbiamo fatto a pubblicarla? Può capitare, in effetti, di non voler più condividere in pubblico qualche ricordo. Come fare, quindi, per eliminare il problema e rendere privato ed estremamente personale una foto/selfie?

La risposta, specialmente adesso, non è assolutamente complicata da trovare. Fortunatamente, infatti, Instagram, con il suo ultimo aggiornamento, consente di porre rimedio al problema. Un compromesso sicuramente molto utile che ci consente di nascondere in un attimo la foto in questione dal nostro profilo pubblico. Questo vero e proprio “miracolo” è possibile grazie all’introduzione su Instagram della cosiddetta funzionalità “Archivio”. Questa è reduce da un test durante cui ha dato ottimi risultati. Utilizzandola, sostanzialmente, si crea una sorta di galleria privata alla quale soltanto noi, da legittimi proprietari, possiamo accedere.

Tra i vantaggi nell’utilizzo dell’Archivio di Instagram si colloca anche la possibilità di recuperare, in futuro, una foto che magari in un primo momento si voleva eliminare. Non trattandosi di una cancellazione definitiva, è possibile accedervi semplicemente dal proprio profilo. Secondariamente, in questa maniera, Instagram si è messo al pari con i tempi. Su Facebook, infatti, è possibile da anni nascondere alcuni post o immagini dalla sezione pubblica. E dato che Instagram ha la stessa portata, perché non pensare a questa grande comodità? Per farlo è sufficiente accedere al menù della foto interessata e, tra le varie voci disponibili, scegliere quella relativa all’archiviazione. Quest’interessante funzionalità è disponibile a partire dalla versione 10.21 dell’app ed è fruibile sia da utenti iOS (tramite il download dall’App Store), sia da quelli Android (tramite Google Play).

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti