Home » App & Gaming » Whatsapp si aprirà alla condivisione di tutti i tipi di file
whatsapp

Whatsapp si aprirà alla condivisione di tutti i tipi di file

di Patrizia Maimone

Non vi sono dubbi: WhatsApp è il sistema di messaggistica istantanea più utilizzata in tutto il mondo. Tra l’altro, alla ricerca di continue innovazioni, la cornetta verde è in continua evoluzione. Ultimamente, ad esempio, si stanno testando delle nuovissime funzionalità che, se confermate, potrebbero rappresentare un sicuro punto di svolta. Peccato, però, che di tutto questo non si legga mai abbastanza e non comprendiamo la reale motivazione! Un prossimo aggiornamento di WhatsApp prevede l’aggiunta della possibilità di condividere qualunque tipologia di file su qualunque piattaforma. Addio definitivo, quindi, alle incompatibilità di questo tipo!

Dite la verità: non vi è mai capitato di voler condividere con i vostri contatti WhatsApp dei file e di aver dovuto rinunciare perché non supportato dall’applicazione? Una situazione un po’ fastidiosa quella di ritrovarsi a dover utilizzare terze app per completare la condivisione. In futuro, a quanto pare, però la musica è destinata a cambiare. E la cosa potrebbe non essere poi così lontana nel tempo. Per il momento, possiamo dire che gli sviluppatori stanno testando questa nuova funzionalità per un numero di utenti limitato e su varie piattaforme. Nessuna, quindi, è esclusa e vale sia per Android, per iOS e su desktop.

Il parametro cui bisognerà badare riguarda semplicemente la dimensione del file che desidererete inviare. Queste variano in base al vostro sistema operativo. Su dispositivi dotati di Android è pari a 100 Mb. Sale a 128 Mb per i dispositivi iOS mentre scende a 64 MB se utilizzate WhatsApp su desktop. L’unica pecca che viene riscontrata per il momento risiede nella lentezza con cui parte la condivisione. Si tratta di un problema che comunque sarà risolto presto ed è comprensibile che per il momento sussista. La funzionalità, infatti, è in fase di test. Il limite cui dovremo fare attenzione, quindi, si sposta. Non sarà più riferito al tipo di file ma alle sue dimensioni. Queste sono maggiori su iOS e minori su desktop. Come abbiamo visto, invece, Android rappresenta una giusta via di mezzo.

Via, fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti