Home » Smartphone » Meizu PRO 7 e 7 Plus annunciati con doppio display, fino a 6 GB di RAM
meizu pro 7

Meizu PRO 7 e 7 Plus annunciati con doppio display, fino a 6 GB di RAM

di Michele Ingelido

Meizu PRO 7 e 7 Plus sono finalmente ufficiali: è arrivato il debutto dei principali smartphone top di gamma della casa produttrice cinese, e ora sappiamo tutte le loro caratteristiche tecniche. Possiamo definire questi dispositivi un buon mix fra prestazioni e innovazione, con un prezzo non proibitivo. In realtà la versione standard non è un vero e proprio flagship perchè al suo interno c’è un SoC di fascia media. Ci stiamo riferendo all’octa core MediaTek Helio P25, abbinato a 4 GB di RAM e 64 GB di memoria.

Meizu PRO 7 Plus è invece il modello di punta a tutti gli effetti, con un processore deca core Helio X30, il più potente di MediaTek, 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria UFS 2.1. Entrambi i dispositivi si distinguono dalla massa per la presenza di uno schermo secondario posteriore da 1,9 pollici di tipo AMOLED con una risoluzione di 240 x 536 pixel. Questo servirà per scattare i selfie anche con l’obiettivo principale, che è una doppia fotocamera da 12 Megapixel formata da sensori Sony IMX386. La fotocamera frontale è invece da 16 Megapixel.

meizu pro 7

Oltre all’arsenale hardware, tra Meizu PRO 7 e 7 Plus cambia la dimensione del display: nel primo è da 5,2 pollici Full HD, nel secondo 5,7 pollici Quad HD, entrambi con tecnologia AMOLED. Un’ultima differenza è la batteria, rispettivamente da 3000 e 3500 mAh. Il design è completamente in alluminio, e le colorazioni sono nero, oro e rosso per la versione standard, mentre il Plus sarà nero, crystal silver, amber gold e space black. Meizu PRO 7 e 7 Plus sono stati immessi sul mercato cinese a un prezzo di circa 365 euro (versione standard), 455 euro (Plus 64 GB) e 520 euro (Plus 128 GB). Non si esclude l’uscita di una versione standard con SoC Helio X30.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti