Home » Smartphone » Nokia e Xiaomi firmano un accordo: SoC Surge S1 presto su nuovi smartphone?
nokia

Nokia e Xiaomi firmano un accordo: SoC Surge S1 presto su nuovi smartphone?

di Patrizia Maimone

Nokia e Xiaomi sono attualmente due dei nomi più grandi nel settore di smartphone e tecnologia in generale. E’ appena stata resa pubblica una notizia destinata indubbiamente a scrivere la storia delle due aziende. La firma di un accordo Nokia/Xiaomi per una futura collaborazione aziendale. Si tratta di un evento importantissimo nel settore che vedrà impegnate due delle aziende più competitive del momento. Tramite questa firma, inoltre, Xiaomi diventerà cliente del colosso finlandese acquistando i suoi brevetti e diventandone cliente per le apparecchiature di rete. Inoltre, l’impegno è quello di lavorare insieme sul routing IP FP4, sul protocollo IP, sull’interconnessione data center e sulle relative soluzioni.

Con questo importante accordo Nokia/Xiaomi, le due società si impegnano inoltre ad esplorare nuovi ambiti di collaborazione che possono riguardare anche altri settori. Si parte da internet per arrivare alla realtà virtuale passando per l’intelligenza artificiale. Insomma, d’ora in avanti, ogni ambito sarà suscettibile di collaborazione. Il Presidente e Amministratore Delegato dell’ex leader finlandese della telefonia, Rajeev Suri, ha parlato di Xiaomi definendola come una delle aziende maggiori nella produzione di smartphone, ribadendo l’entusiasmo per questa firma. In più emerge, sempre dalle parole dell’AD finlandese, la voglia di lavorare insieme ad una vasta serie di progetti strategici.

A sua volta, Lei Jun, Amministratore Delegato e Presidente di Xiaomi, ha dichiarato la grande soddisfazione per questo accordo Nokia/Xiaomi, definendo entusiasmante l’idea di poter collaborare con Nokia in futuro. L’obiettivo principale dell’accordo è quello ribadito dalle parole dei presidenti, ovvero di costruire una partnership duratura che possa garantire alla clientela una gamma di servizi sempre più innovativi e ritagliati sulle proprie esigenze. Ci fa realmente piacere constatare come due grandi aziende possano ancora collaborare tranquillamente tra loro. Specialmente considerato che in questo settore le dispute e le controversie tra le diverse società che ne fanno parte sono davvero all’ordine del giorno. Dopo questo accordo, potremmo vedere la casa finlandese acquisita da HMD Global utilizzare il processore proprietario del partner, Surge S1 (visto sul Mi 5c), nei propri smartphone, mentre Xiaomi potrebbe approfittarne per espandersi negli USA.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti