Home » Software » Android Oreo, in arrivo a breve il supporto ai Temi senza root
android oreo

Android Oreo, in arrivo a breve il supporto ai Temi senza root

di Roberta Betti

Android Oreo continua a rivelare tutti i nuovi feature che lo separano dal predecessore Nougat, tra cui la modalità picture-in-picture, una gestione della batteria più smart, nuove emoji e soprattutto un sistema di app scan per la sicurezza (Google Play Protect) più avanzato. Non poteva mancare, ovviamente, anche un occhio di riguardo per la personalizzazione grafica, da sempre uno dei punti di forza dell’OS firmato Google.

Il codice sorgente di Android Oreo è infatti già stato esaminato per filo e per segno da esperti e appassionati, e sono state trovate alcune righe di supporto a Substratum, un popolare tool di gestione grafica dei temi per Android creato dal theme engine RRO di Sony, diventato poi Overlay Manage Service, parte integrante di Substratum.

In brevissimo tempo, gli utenti del forum XDA (assieme a Nicholas Chum, creatore di Substratum) sono riusciti a creare una versione alpha di un theme manager adatto al nuovo Android 8.0: la novità risiede nel fatto che non occorre il root su smartphone per utilizzarlo. Per installare il tool occorre semplicemente un PC da cui avviare i comandi shell ADB, in modo da abilitare o disabilitare i layer necessari all’app per installare i temi.

Essendo la nuova procedura rootless di installazione temi su Android Oreo ancora da rifinire, comunque, l’esperienza d’uso al momento risulta in parte compromessa: l’applicazione fatica a rimanere ancora attiva dopo un reboot completo, perciò dovrà essere abilitata nuovamente. Un soft reboot dello smartphone, tuttavia, non sembra avere effetti così “devastanti” sul funzionamento di Substratum. L’app verrà infine rilasciata per Nexus 5X, Nexus 6P, Google Pixel e Google Pixel XL entro una settimana, in modo da consentire a tutti gli utenti che hanno ricevuto l’upgrade ad Android Oreo di applicare i primi coloratissimi temi Substratum: scopriremo presto se la procedura di installazione verrà raffinata e resa più stabile in futuro.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti