Home » Gadget » Connect Watch, il primo smartwatch al mondo con AsteroidOS integrato
connect watch

Connect Watch, il primo smartwatch al mondo con AsteroidOS integrato

di Roberta Betti

Il primo smartwatch al mondo dotato di AsteroidOS, sistema operativo mobile di recente concezione basato sull’architettura Linux, ha finalmente un nome: Connect Watch. Si tratta di un wearable dalle caratteristiche interessanti, e promette buone performance nonostante l’assenza dell’ormai conosciuto Android Wear, diventato uno standard su molti smartwatch per fitness o uso quotidiano.

AsteroidOS nasce proprio come alternativa al sistema Android, con un’interfaccia grafica ridisegnata e minimale nel suo aspetto. La sua compatibilità con diversi tipi di smartwatch è potenzialmente assicurata, e non mancano tutte le classiche funzioni di organizer presenti su OS più blasonati. Connect Watch, che arriverà in Europa a breve per i pre-ordini, sarà il primo dispositivo che ufficialmente integrerà una versione stabile di questo sistema operativo.

Il comparto tecnico di Connect Watch sembra soddisfacente: abbiamo a disposizione un display AMOLED da 1.39 pollici con risoluzione 400 x 400, ed a sorpresa una fotocamera con risoluzione 2 megapixel in grado di registrare anche video in qualità HD. Come avviene con la maggioranza di smartwatch di nuova generazione, anche il nuovo dispositivo non dovrà essere necessariamente in pairing con uno smartphone per funzionare a 360°: è sufficiente una nano SIM per supportare la connessione 3G.

Approfondendo l’hardware di Connect Watch, troviamo al cuore del device un processore da 1.39 GHz MediaTek, e una doppia configurazione RAM/storage a seconda della versione scelta: 4 GB di storage e 512 MB RAM, oppure 8 GB di storage e 1 GB di RAM. Presenti anche un sensore per il rilevamento dei battiti cardiaci, ed un orologio multifunzione con countdown e cronometro inclusi.

Al momento, nonostante le specifiche interessanti, Connect Watch sembra avere comunque un piccolo neo: la scarsità di app studiate per essere compatibili su AsteroidOS. L’app store dovrà quindi necessariamente popolarsi di nuove applicazioni per trasformare il nuovo smartwatch in un bestseller: scopriremo nei dettagli se sarà così al momento della release ufficiale del gadget in Europa.

via

MSpy

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti