Google Stamp: una nuova piattaforma per la visualizzazione di notizie

Anche Google, come tanti altri nomi dell’hi-tech, sembra essere interessata ad ispirarsi alla sempre più popolare Snapchat, al fine di aggiungere nuove funzionalità al proprio ecosistema di app e piattaforme web nate per la consultazione rapida di news. Secondo gli ultimi rumor, Big G sarebbe pronta a varare un nuovo strumento per la visualizzazione di notizie, molto simile alla funzione “Discover” integrata proprio sull’applicazione di messaggistica istantanea del momento.

Il suo nome è Google Stamp e deriva da una sintesi di “Stories” e “AMP”. Come alcuni di noi ricorderanno, AMP (Accelerated Mobile Pages) è un progetto Google volto all’apertura più rapida delle pagine web da smartphone e tablet, mentre le “Stories” ricordano senz’altro una funzione peculiare di Instagram. Si può quindi dedurre che ci troveremo in presenza di un nuovo modo di intendere le news, che saranno più veloci e coinvolgenti da leggere e condividere.

Le notizie promosse da Google Stamp seguiranno un approccio molto “visual-oriented“, in cui testi, foto e video si fondono per creare un’esperienza simile anche agli Instant Articles entrati a far parte dell’ecosistema Facebook da qualche tempo. L’interfaccia sarebbe costituita da tabs che conterranno le news da scorrere semplicemente con degli swipe su schermo; e le prime indiscrezioni suggeriscono che i magazine e i quotidiani online che hanno aderito al momento sarebbero il Time, The Washington Post, CNN, Vox Media; in attesa di nuovi nomi di rilievo mondo della stampa digitale.

Google Stamp potrà sicuramente sembrare un “crossover” tra Facebook e Snapchat, tuttavia contando su un numero di potenziali lettori ben più vasto dei due social, saprà probabilmente ritagliarsi un suo spazio nel web: attendiamo il lancio ufficiale della piattaforma, previsto a quanto pare entro la prossima settimana.

via

  • acca

    Migliorare Google News no? Paga la filosofia delle mille App per fare le stesse cose?