HTC Vive Focus: ufficiale il primo visore VR standalone simile ai top di gamma

E’ stato appena presentato HTC Vive Focus, un visore per la realtà virtuale che possiamo definire tra i più innovativi in assoluto. Si tratta infatti di un visore VR standalone, quindi indipendente dal collegamento con PC e altre macchine, ma è comunque un modello top di gamma e non come i modelli Cardboard. Questo visore si basa sulla tecnologia di tracciamento 6DoF (six-degrees-of-freedom) ed ha dei sensori che possono riconoscere la posizione dell’utente ovunque si trovi.

Non sarà più necessario quindi che l’utente si trovi in una stanza o che posizioni accessori aggiuntivi agli angoli, il visore sarà in grado di riconoscerlo in qualsiasi luogo. Il colosso di Taiwan ha dichiarato che con HTC Vive Focus si può fare la maggior parte delle cose che si fanno con i visori più avanzati ma in via standalone. Il dispositivo indossabile è stato corredato di un display AMOLED (di cui ancora non conosciamo la risoluzione) e del processore per smartphone Android più potente al mondo: lo Snapdragon 835 di Qualcomm.

Insieme a HTC Vive Focus è stata lanciata anche una nuova piattaforma di nome Viveport in cui gli sviluppatori potranno pubblicare le proprie applicazioni. Sono già 12 i partner hardware che si sono prenotati per questo visore 6DoF con supporto a controller 3DoF e accessori aggiuntivi creati da terzi, e da quanto svelato da HTC sarà facile e veloce effettuare il porting di app da altre piattaforme a Viveport. E’ stata anche confermata la cancellazione del visore basato su Daydream che HTC avrebbe dovuto lanciare a breve in collaborazione con Google.

via

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it