Home » Software » Windows 10, arrivano i “Sets” per gestire al meglio le Universal App
windows 10

Windows 10, arrivano i “Sets” per gestire al meglio le Universal App

di Roberta Betti

Windows 10 sembra essere pronto ad una svolta decisiva in merito al layout dell’Universal Windows Platform (UWP), il nuovo sistema di gestione delle Universal App implementato a partire dall’ultima iterazione del sistema operativo Microsoft. Secondo le intenzioni della casa di Redmond, infatti, UWP dovrebbe sostituire progressivamente il concetto di “vecchia” applicazione (ovvero le classiche Win32) rendendo l’uso dei software più omogeneo da PC, smartphone e dispositivi ibridi.

Uno dei maggiori problemi di UWP, ad oggi, è però rappresentato dalla difficoltà di lanciare più istanze di una stessa app, che sembra essere impossibile su Windows 10 a differenza di quanto accade con le vecchie applicazioni in stile Win32. Per rendere l’OS più reattivo ed efficiente, Microsoft starebbe studiando un sistema di apertura di nuove tab all’interno dell’App, esattamente come succede in un qualsiasi browser aprendo più pagine in simultanea.

Il nuovo approccio per UWP Windows 10 si chiamerebbe “Sets”, e a quanto traspare dalle prime immagini in circolazione, per utilizzarlo sarebbe sufficiente cliccare sull’icona “+” posta nella barra superiore dell’applicazione. Apriremo così una seconda istanza della stessa app, rimanendo al suo interno. La funzione richiama ovviamente da vicino il funzionamento di Microsoft Edge, e non sembrerebbe comportare particolari rallentamenti di sistema, ma semplicemente una fruizione più libera del software.

In questo modo si colmerebbe il divario esistente ad oggi tra le Universal App e le app Win32, indipendentemente dalla piattaforma fisica utilizzata per Windows 10. Non ci resta che scoprire se Microsoft avrà intenzione di migliorare ulteriormente questo paradigma aggiungendo funzioni inedite alla schermata di gestione di ogni Universal App.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti