Messenger Kids: arriva il nuovo Facebook per bambini

Arriva Facebook per bambini ma non è come sembra.La nuova applicazione annunciata da Mark Zuckerberg è rivolta agli under 12 ma non commette nessuna violazione alle norme di Facebook che invece non ammette bambini di età inferiore ai 13 anni. Il mondo dei social arriva tra i bambini ma lo fa attraverso lo stretto controllo dei genitori. Messenger Kids è un’applicazione che permette ai più piccoli di scambiare messaggi con i coetanei, inviare foto e poter fare dei disegni o aggiungere filtri.

Non si tratta dunque di vera e propria attività da social network, ma più di una cosa limitata alle chat. I bambini di età inferiore ai 13 anni per poter utilizzare Messenger Kids dovranno ricevere il consenso dei genitori. Questi ultimi dovranno creare un account su Facebook e accedervi per autorizzare la configurazione del profilo del bambino.

Tutte le richieste di amicizia e dunque qualsiasi contatto inserito dovrà essere necessariamente approvato dai genitori, inoltre l’applicazione consente solo chat di testo e l’invio di foto e video. Con Messenger Kids Zuckerberg vuole assicurare un maggior controllo da parte dei genitori sulle attività online dei propri figli e assicura che non vi sarà alcun uso ai fini pubblicitari da parte di Facebook, dunque nessuno scopo di marketing con il lancio della nuova applicazione.

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.