Sony Xperia XA2, XA2 Ultra e L2 ufficiali al CES 2018: Snapdragon 630 e ottime fotocamere in primis

Il più famoso gigante nipponico del mondo hi-tech ha usato il CES 2018 come trampolino di lancio per 3 nuovi smartphone Android: Sony Xperia XA2, XA2 Ultra e L2. Tutti e 3 sono dispositivi che puntano al rapporto qualità prezzo, e mentre i primi 2 sono di fascia media, il terzo possiamo considerarlo di fascia medio-bassa. Buone prestazioni e ottime fotocamere unite a prezzi convenienti sono i punti cardine che possono riassumere questi 3 terminali. XA2 e XA2 Ultra si caratterizzano per cornici ridotte intorno allo schermo rispetto ai dispositivi della serie precedente XA1, ma i display rimangono in formato 16:9. Il primo ha uno schermo da 5,2 pollici, il secondo è invece da 6 pollici, ed entrambi sono in Full HD. Da MediaTek l’azienda giapponese è passata a Qualcomm per i suoi midrange: al loro interno c’è il nuovo processore octa-core Snapdragon 630 incentrato non solo sulle performance, bensì anche sull’efficienza energetica.

La versione standard arriverà sul mercato con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna con slot micro SD, mentre Sony Xperia XA2 Ultra avrà 4 GB di RAM e 32 o 64 GB di memoria a seconda della configurazione scelta, sempre espandibile. Sia Sony Xperia XA2 che XA2 Ultra hanno una fotocamera principale da 23 Megapixel con apertura f/2.0 che può registrare video in 4K e in slow motion a 120 fps. Cambia invece la fotocamera frontale: sul primo c’è un sensore singolo grandangolare da 8 Megapixel, mentre sul secondo c’è una doppia fotocamera, anch’essa grandangolare, che ha una risoluzione di 16 + 8 MP, il formato 16:9 e lo stabilizzatore ottico per dei selfie eccezionali. Gli smartphone hanno rispettivamente batterie da 3300 e 3580 mAh con supporto a Quick Charge 3.0 per la ricarica rapida, ed entrambi hanno installato Android 8.0 Oreo.

sony xperia xa2 e l2

Discorso a parte va fatto per l’economico Sony Xperia L2, che ha un display da 5,5 pollici ma solo HD. Sotto la scocca resta un processore MediaTek, il MT6737T, abbinato però a 3 GB di RAM e 32 GB di memoria espandibile che sono un quantitativo ottimo per un device a poco prezzo. La fotocamera posteriore è da 13 Megapixel, mentre quella frontale è da 8 MP. Troviamo infine una batteria da 3300 mAh e il sistema operativo Android 7.1 Nougat. Con questi 3 smartphone Sony ha abbandonato l’idea di mettere il lettore di impronte digitali sul tasto di accensione e lo ha spostato sul retro: possiamo dire addio a una caratteristica distintiva di questa azienda. Sony Xperia XA2 e XA2 Ultra saranno in commercio da Febbraio 2018, mentre L2 lo sarà dall’ultima parte di Gennaio. Purtroppo non sappiamo ancora i prezzi di listino.

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it