Home » Gadget » Digitale terrestre cambierà frequenze a causa del 5G: ci vorrà il decoder
xiaomi mi tv 4s

Digitale terrestre cambierà frequenze a causa del 5G: ci vorrà il decoder

di Michele Ingelido

Le reti 5G, che si stanno attualmente espandendo in Italia e che velocizzeranno in maniera esponenziale le connessioni a internet, occuperanno le frequenze che vengono attualmente utilizzate dal digitale terrestre per la ricezione del segnale TV. Ciò vuol dire che cambierà il metodo di ricezione dei canali: si passerà, nello specifico, dal sistema DVB-T1 (Digital Video Broadcasting-Terrestrial 1) a DVB-T2, che non tutti i televisori supportano. Inoltre successivamente cambierà anche il sistema di codifica dei segnali audio e video.

Dagli standard MPEG-2 e MPEG-4 si passerà a HEVC (High Efficiency Video Coding) che migliorerà la qualità e occuperà meno spazio nelle frequenze. Il cambiamento avverrà per le emittenti televisive tra il primo Settembre 2021 e il 20 Giugno 2022, ma gli utenti subiranno la transizione solo a partire dal 31 Dicembre 2022 in alcune regioni del Nord (Val d’Aosta, Piemonte, Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lombardia).

Fino a Marzo 2022 toccherà invece a Liguria, Lazio, Umbria, Toscana, Campania e Sardegna. Tutte le altre regioni passeranno a DVB-T2 tra marzo e Giugno 2022. Tra il 21 e il 30 Giugno 2022 tutte le emittenti dovranno passare a DVB-T2 e HEVC per il digitale terrestre. Molte TV attualmente non supportano questi standard e per verificare se è supportato o meno basta fare riferimento al manuale o verificare se c’è il supporto a MPEG-4 su un canale in HD come il 501 (Rai 1 HD).

Cosa fare: arrivano gli incentivi statali per il digitale terrestre

Le soluzioni per chi avrà una TV non compatibile saranno due: comprare una nuova TV oppure un decoder DVB-T2. Lo Stato ha però già promesso degli incentivi che si potranno richiedere a partire da Dicembre per effettuare lo switch, anche se non è ancora ufficiale di quale misura siano. I giornali parlano di circa 50 euro destinati a coloro che hanno un ISEE inferiore a 21.000€.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti