Home » Gadget » Dalla Croce Rossa la mascherina smart che rileva temperatura e distanza
croce-rossa smart yousafe mask

Dalla Croce Rossa la mascherina smart che rileva temperatura e distanza

di Roberto Naccarella

Si chiama “Smart YouSafe Mask” ed è una mascherina intelligente che consente di conoscere in tempo reale i propri parametri bio-vitali, compresa la temperatura corporea, la qualità dell’aria e se persiste il giusto distanziamento. La mascherina è stata realizzata grazie alla collaborazione tra la Croce Rossa Italiana e AccYouRate Group, che hanno introdotto in questo nuovo strumento di protezione dei sensori di ultima generazione.

La protezione e il comfort sono di primissimo livello, e lo stesso vale per la tollerabilità cutanea, ma le peculiarità di queste mascherine sono proprio questi sensori che consentono di rilevare la temperatura corporea e l’eventuale presenza nell’aria di contaminazioni (in questo caso, ovviamente, di quelle che potrebbero portare al contagio da coronavirus), fino ad individuare se tra le persone c’è il corretto distanziamento sociale. Se si supera uno di questi valori, ecco che scatta un allarme che avvisa l’utente.

A partire dal prossimo mese di settembre, le mascherine “Smart YouSafe Mask” saranno a disposizione del personale della Croce Rossa Italiana su tutto il territorio. E tramite il loro collegamento alla centrale operativa della CRI, sarà possibile anche per tutto lo staff monitorare i parametri degli operatori. La mascherina smart è solo uno dei tanti approcci alla tecnologia su cui l’ente ha lavorato per garantire maggiore sicurezza.

Poter contare sulle nuove tecnologie – afferma Francesco Rocca, presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa – ci permette di rendere la nostra azione ancora più efficace, sostenibile ed accessibile ad un numero sempre crescente di persone.

Fonte

Oggi è BLACK FRIDAY! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti