Home » Smartphone » Samsung Galaxy F12 e F02s ufficiali: tanta batteria per la fascia low cost
samsung galaxy f02s

Samsung Galaxy F12 e F02s ufficiali: tanta batteria per la fascia low cost

di Roberto Naccarella

Come noto, Samsung non si sofferma esclusivamente sui top di gamma, sebbene il gigante di Seul riesca sempre a presentare degli smartphone di altissima qualità. L’azienda, infatti, sa lavorare bene anche sui prodotti di fascia entry-level, e l’ulteriore dimostrazione è arrivata con la presentazione di Galaxy F12 e F02s, due telefoni caratterizzati da un prezzo decisamente abbordabile. Vediamo insieme le caratteristiche di entrambi i modelli.

Cominciamo dal Samsung Galaxy F12, che si presenta con un display LCD da 6,5 pollici in risoluzione HD+ con un refresh rate a 90 Hz. Proprio l’aspetto della frequenza di aggiornamento non può che colpire, dato che si tratta di una fluidità che in genere viene riscontrata sui telefoni “premium” o al massimo sui mid-range. Sul retro troviamo ben 4 fotocamere, con un sensore principale da 48 MP e secondari da 8 + 2 + 2 MP, mentre sul davanti la fotocamera da 8 MP trova posto nel “notch” a goccia.

samsung galaxy f12

Il processore è un Exynos 850, abbinato a 4 GB di RAM e due opzioni di storage (64/128 GB), mentre la batteria da 6.000 mAh rappresenta probabilmente la vera “chicca” del Galaxy F12 (fino a due giorni di autonomia). Il Galaxy F02s è dotato anch’esso di uno schermo LCD sempre HD+ da 6,5” ed è alimentato con un processore Snapdragon 450, abbinato a due opzioni di RAM (3/4 GB) e due di memoria interna (32/64 GB). La tripla cam sul retro e la batteria da 5.000 mAh completano il quadro.

I due nuovi smartphone di Samsung costano rispettivamente (al cambio attuale) 126 e 105 euro, anche se le varianti con più memoria hanno un prezzo di 138 e 115 euro. La commercializzazione dei due dispositivi è avvenuta solo in Asia. In Italia la serie F non è presente.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti