Home » Gadget » Dall’Italia arriva l’amplificatore per l’IoT più piccolo al mondo: è rivoluzione
amplificatore operazionale iot

Dall’Italia arriva l’amplificatore per l’IoT più piccolo al mondo: è rivoluzione

di Roberto Naccarella

Anche l’elettronica analogica comincia ad evolversi in termini di miniaturizzazione. E’ stato infatti annunciato lo sviluppo del più piccolo amplificatore operazionale per l’IoT al mondo, che consuma solo 500 picoWatt e ha una superficie complessiva di appena 1500 micron quadrati: per farla breve, si tratta di dimensioni 30 e 20 volte inferiori rispetto a quelle che troviamo nelle migliori soluzioni presenti oggi sul mercato.

Tutto merito del dottorando Pedro Toledo del Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni (DET) del Politecnico di Torino, che ha collaborato con il gruppo del professor Sergio Bambi dell’Universidade Federal di Rio Grande do Sul e con il gruppo GreenIC del professor Massimo Alioto della National University of Singapore (NUS).

Gli amplificatori così miniaturizzati sono pertanto in grado di sostenersi con l’ausilio di pochissima corrente, ed è per questo che il lavoro in questione apre scenari importanti nel mondo dell’Internet of Things, con la possibilità di realizzare dispositivi che si autoalimentano con l’energia dell’ambiente circostante e non dipendono più da batterie o fonti di energia esterne.

E’ parso subito evidente come questa importante scoperta possa avere applicazione soprattutto in campo medico, ad esempio con sensori che si potranno impiantare nel corpo umano. L’amplificatore miniaturizzato verrà presentato il prossimo mese di dicembre in occasione della conferenza ISICAS 2021, che si terrà a Singapore.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti