Neuralink: Elon Musk da Tesla vuole connettere i cervelli ai computer

E’ notizia di questi ultimi momenti il fatto che Elon Musk, CEO di Tesla, ha dato vita a una nuova start-up, chiamata Neuralink, che ha il preciso obiettivo di creare una tecnologia che sia in grado di connettere il nostro cervello ai computer. La compagnia, registrata tra le “ricerche mediche”, è stata appena creata, e siamo solo all’inizio del lungo processo che seguirà. L’obiettivo di Musk, che ha privatamente finanziato la nuova impresa, è quello di creare una tecnologia che in un futuro non troppo lontano permetta di impiantare elettrodi all’interno delle nostre menti.

Neuralink potrà essere utilizzata per migliorare la memoria, aggiungere a quella dell’uomo un’intelligenza artificiale e chissà cos’altro. In particolare, gli specialisti del settore prevedono un futuro in cui l’essere umano potrà caricare e scaricare pensieri dal proprio cervello. Siamo praticamente certi riguardo l’esistenza di questa start-up, in quanto Elon Musk stesso ha confermato il tutto tramite un tweet, nel quale ha aggiunto ulteriori dettagli.

Un progetto ambizioso come Neuralink non poteva che essere ideato da Elon Musk, considerato una delle figure più visionarie della Silicon Valley. Sicuramente questo è un passo, anche non troppo piccolo, verso il futuro, e adesso non resta che assistere agli sviluppi di questa nuova tecnologia.

Via

Domenico Cervo

Un normale studente di economia di 22 anni che nel tempo libero ama parlare e scrivere di tecnologia.