Home » Smartphone » Samsung Galaxy Note 7(R) batte Snapdragon 835 in nuovi benchmark single core
Samsung Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7(R) batte Snapdragon 835 in nuovi benchmark single core

di Michele Ingelido

Samsung Galaxy Note 7 ricondizionato, conosciuto come Note FE (Fan Edition) e presto in uscita in Corea del Sud, è stato avvistato sulla piattaforma Geekbench su cui ha ottenuto risultati sorprendenti. Nonostante abbia un hardware dello scorso anno (per intenderci, lo stesso di S7 e S7 Edge), è riuscito a competere con i migliori smartphone che sono sul mercato attuale, sintomo di un grande lavoro di ottimizzazione da parte del colosso coreano.

La nuova versione di Samsung Galaxy Note 7 nei benchmark effettuati su Geekbench 4.1 è riuscito ad ottenere 1957 punti in performance single core, secondo solo a Samsung Galaxy S8+ e superando mostri come Xiaomi Mi6, HTC U11 e Sony Xperia XZ Premium. E’ arrivato invece al quinto posto in multi core con 6092 punti, un risultato comunque invidiabile specie se consideriamo che gli altri top di gamma Android sopra di lui hanno comunque ottenuto meno di 7000 punti.

Samsung Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7 ricondizionato quindi non ha molto da invidiare, almeno sui benchmark, agli smartphone con l’ultimo processore di Qualcomm, ovvero lo Snapdragon 835. Ricordiamo che il device avrà tra i componenti un SoC Exynos 8890 octa core da 2,3 Ghz e 4 GB di memoria RAM. La differenza col vecchio Note 7 starà solo nella batteria che sarà da 3200 mAh, e ovviamente nel prezzo. Dopo un risultato simile col Note FE, non immaginiamo cosa combinerà il Note 8.

fonte, via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti