Home » News » WhatsApp continuerà a funzionare su Android Gingerbread fino al 2020
whatsapp

WhatsApp continuerà a funzionare su Android Gingerbread fino al 2020

di Patrizia Maimone

WhatsApp, si sa, sta per essere sottoposto ad una vera e propria rivoluzione. Sono state rilasciate, infatti, alcune scadenze oltre le quali la nota applicazione non funzionerà più. Niente panico! Tali restrizioni riguarderanno solo alcuni tra i sistemi operativi più obsoleti attualmente esistenti. In particolare, secondo quanto emerso dagli ultimi dati, Android Gingerbread rappresenta, tra tutte le versioni del SO utilizzate, solamente lo 0,8%. Benché, visto nella totalità, non sia assolutamente una percentuale significativa, dobbiamo comunque considerare che comprende moltissimi dispositivi. Una cosa è certa: in base a comunicazioni ufficiali, WhatsApp non funzionerà più sui SO più vecchi. Molti utenti, quindi, verranno presto tagliati fuori dal servizio.

Per il momento questa rivoluzione sta riguardando Windows Phone 7, iOS 6, Android 2.2 e versioni successive. Vi sono, però, delle altre scadenze in vista, più o meno imminenti. Passate queste, WhatsApp non funzionerà più. Vediamole più da vicino: per Nokia Symbian S60, scadenza al 30 giugno 2017, per BlackBerry OS e BlackBerry 10, scadenza al 31 dicembre 2017, per Windows Phone 8 e versioni successive, scadenza al 31 dicembre 2017, per Nokia S40, scadenza al 31 dicembre 2018, per le versioni di Android 2.3.7 e successive, scadenza al 01 febbraio 2020.

Dando un’occhiata a queste scadenze, una considerazione risulta obbligatoria. Sono tutte abbastanza ragionevoli considerando l’età di questi sistemi operativi. Ma nel caso di Android Gingerbread occorre ricordare che si tratta di un SO ancora molto popolare nei Paesi in via di sviluppo. Proprio qui, infatti, i dispositivi più datati sono ancora molto utilizzati. Notiamo, infine, che affermare che “WhatsApp funzionerà su Gingerbread fino al 2020″ è una cosa abbastanza sopra le righe. Non essendo più aggiornate né sviluppate, infatti, certe funzionalità potrebbero smettere di funzionare in qualsiasi momento. Non ci dovremo, quindi, stupire per eventuali malfunzionamenti. In fin dei conti, la rivoluzione di WhatsApp è ormai iniziata, e lo sanno proprio tutti. Non ci rimane che attendere le scadenze indicate per vedere cosa davvero accadrà. Nel frattempo, ricordiamoci che comunque, nel 2020, i dispositivi con Gingerbread avranno tutti all’incirca 9 anni di vita e potrebbe essere giunto il momento di passare a versioni più recenti.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti