Home » Software » Windows 10 Mobile non è morto e rinascerà con l’interfaccia CShell
windows 10 mobile

Windows 10 Mobile non è morto e rinascerà con l’interfaccia CShell

di Roberta Betti

Windows 10 Mobile, apparentemente in crisi negli ultimi tempi per via dell’assenza di soluzioni software capaci di renderlo più versatile e compatibile con le richieste degli utenti, sta cercando di percorrere la sua via del riscatto grazie all’implementazione di Cshell, un’interfaccia grafica tanto versatile quanto performante.

Cshell per Windows 10 Mobile si propone di portare un’user experience del tutto rinnovata, assieme ad una variante del noto OS mobile studiata appositamente per massimizzare la compatibilità con visori, PC desktop, smartphone e tablet convertibili. Quali sono le differenze con l’attuale sistema operativo? Apparentemente Windows Central ha avuto la possibilità di testare in anteprima una build comprensiva della nuova Cshell, per studiare le differenze con la GUI attuale e le fuznioni supplementari.

Il test ha rivelato la presenza di feature desktop (tra cui la grafica con menu e Tiles) anche su mobile, con un centro notifiche munito di tasti di scelta rapida più ingranditi per un’interazione più facile. E’ attiva anche la modalità Landscape, che permette allo smartphone in uso di essere sfruttato anche per visualizzare elementi più panoramici, e tutte le finestre sembrano essere riposizionabili esattamente come avviene in Windows 10.

Microsoft Cshell (che ricordiamo significare “Composable Shell”) avrà quindi effetti notevoli sul comportamento delle finestre, della gestione dei task e su un Action Center più dinamico. Allo stato attuale delle cose, si suppone che il nuovo Windows 10 Mobile verrà lanciato assieme al tanto discusso Surface Phone, lo smartphone firmato Microsoft che da tempo sta catalizzando l’attenzione di tutti i Windows fan. Ne sapremo decisamente di più quando Microsoft ufficializzerà le feature della nuova interfaccia.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti