Home » App & Gaming » Xbox One “Intelligent Delivery”, i giochi occuperanno meno spazio in memoria
Xbox One

Xbox One “Intelligent Delivery”, i giochi occuperanno meno spazio in memoria

di Roberta Betti Aggiornato il
Aggiornato il

Il debutto di Xbox One X è ormai alle porte, ma la “buona vecchia” One continua ad essere banco di prova per tante novità dedicate all’universo del gaming. Microsoft avrebbe infatti deciso di testare una nuova funzionalità, chiamata “Intelligent Delivery“, al fine di risparmiare più spazio sul disco fisso: un feature essenziale per gli “hardcore gamer”, con diversi titoli all’attivo in memoria. Xbox One Intelligent Delivery si baserebbe su un principio semplice quanto efficace: suddividere in più blocchi i dati di gioco, permettendo di eliminare di volta in volta quelli non più necessari in maniera selettiva fino a liberare consistenti porzioni dello spazio in memoria.

Eliminare inoltre le funzioni superflue dei giochi posseduti in hard disk può contribuire molto a risparmiare spazio senza mettere in pericolo l’integrità della console. Eurogamer, che ha descritto con alcuni esempi quella che sarà la nuova Intelligent Delivery, suggerisce che potremo eliminare senza alcun pericolo le lingue supportate che non utilizzeremo (soprattutto in giochi come FIFA, in cui costituiscono una buona parte del peso del download) oppure scegliere di scaricare impostazioni grafiche veramente necessarie al gameplay, mettendo da parte la risoluzione 4K se non supportata.

Tuttavia, nel caso in cui un giorno si volesse mettere ancora mano ai feature cancellati, lo si potrà fare senza alcun problema semplicemente installandoli. Microsoft chiarisce infine che Intelligent Delivery Xbox One supporterà i multi-disc, ovvero i giochi su più dischi. Uno di essi verrà utilizzato per contenere i dati principali, mentre i secondari (fino a 15) gli eventuali dati supplementari che potremmo prima o poi installare. Una funzione quindi destinata a raccogliere molto consenso tra i gamer Xbox con particolari esigenze, anche se la sua attivazione rimarrà a discrezione dei singoli developer, perciò i margini di intervento potrebbero essere ridotti in certi casi: scopriremo comunque presto quali sono i primi giochi compatibili con Intelligent Delivery.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti