Home » Smartphone » OnePlus 7 Pro, sbloccando il bootloader addio definitivo allo streaming in HD
oneplus 7 pro

OnePlus 7 Pro, sbloccando il bootloader addio definitivo allo streaming in HD

di Lia Placido Aggiornato il
Aggiornato il

I cinesi di OnePlus hanno ufficializzato da pochissimi giorni la propria nuova ammiraglia, l’OnePlus 7 Pro che, insieme alla variante standard, rappresenta attualmente il modello di punta dell’azienda. Il display dell’OnePlus 7 Pro è dotato di supporto HDR e di una frequenza di aggiornamento al di sopra della media (pari a 90 Hz) che lo rendono indubbiamente uno dei migliori device mobili per la fruizione di contenuti in streaming ad altissima qualità visiva come possono essere, ad esempio, quelli di Netflix.

Attenzione però! Se avete intenzione di sbloccare il bootloader del vostro OnePlus 7 Pro perché, magari, intenzionati ad installare un nuovo SO, perderete la certificazione Widevine L1 che, in definitiva, è quella che consente la visualizzazione di contenuti video in streaming da Netflix o Amazon Prime Video. Senza questa certificazione, rilasciata come misura di protezione proprio da Google, non sarete più in grado di visualizzare i video in qualità HD sul vostro OnePlus 7 Pro.

L’unica modalità in cui potrete vedere questi contenuti sarebbe quella a 480p il che si tradurrebbe, dato che il dispositivo dispone di un display Quad HD, in un incredibile perdita di qualità con un mare di sfocature sullo schermo. Ecco perché, se avete intenzione di sbloccare il bootloader del tuo dispositivo e siete utenti affezionati di Netflix e simili, potreste dover desistere dall’effettuare quest’operazione.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti