Home » Smartphone » Il 2021 sarà l’anno dei pieghevoli: Oppo, Vivo, Xiaomi e Google già pronte!
samsung galaxy z fold 2

Il 2021 sarà l’anno dei pieghevoli: Oppo, Vivo, Xiaomi e Google già pronte!

di Carlo Desi

Il 2020 è stato indubbiamente un anno chiave per gli smartphone pieghevoli. Dopo i primi esemplari lanciati, a suon di “spintoni”, da Huawei e Samsung (non con pochi problemi), gli ultimi dati relativi al prossimo futuro parlano chiaro. Se quanto trapelato, infatti, dovesse risultare corretto, pare che proprio i pieghevoli la faranno ancor più da protagonisti nel 2021. Altri colossi del settore stanno già lavorando a nuovi dispositivi che esordiranno entro la fine del prossimo anno.

Il boom degli smartphone pieghevoli

In base a quanto tweetato in queste ore da Ross Young, fondatore di Display Search e DSCC, i più grandi produttori di smartphone al mondo si lanceranno nella sfida degli smartphone pieghevoli. In base a quanto annunciato, tra i più attivi troveremo Samsung che dovrebbe presentare ben tre dispositivi pieghevoli. Sappiamo già che si tratterà del Galaxy Z Fold 3 e del Galaxy Z Flip 3 (di cui sono emerse primissime indiscrezioni negli ultimi giorni). Nulla, invece, si sa del terzo dispositivo che pare comunque certo non sarà una versione Lite dei suddetti modelli.

Anche Xiaomi pare intenzionata a dare il meglio di sé con il lancio di diversi modelli (ben 4). Entreranno in gioco, poi, anche OPPO, Vivo e Google che starebbe già pensando al suo primo smartphone pieghevole. Tra questi, Xiaomi ha già mostrato il prototipo del proprio pieghevole. Rimanendo in terra cinese, anche Vivo e Oppo hanno depositato dei brevetti di smartphone pieghevoli e si prevede che anche loro lanceranno 4 modelli nella seconda metà del prossimo anno. Oppo, nel dettaglio, ha brevettato un design per il proprio device molto simile al Galaxy Z Flip.

Il progetto di Google

I colossi cinesi non hanno mai nascosto di avere fretta di lanciarsi sul mercato degli smartphone pieghevoli. Insieme alle novità promesse da Samsung, infatti, è proprio grazie al Made in China che assisteremo al boom del settore. Anche Google, confermando quanto aveva annunciato diversi mesi fa, è al lavoro su un prototipo di dispositivo pieghevole. Lo smartphone in questione potrebbe appartenere alla serie “Pixel”, ma nulla è ancora confermato.

Le premesse, a questo punto, sono più che buone. Il 2021 potrebbe davvero essere, a questo punto, l’anno decisivo per il boom dei pieghevoli sul mercato degli smartphone. Vedremo cosa accadrà anche perché ci toccherà attendere almeno la seconda metà dell’anno per trarre un bilancio.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti