Home » PC » Nvidia GeForce RTX 3060 è ufficiale con GPU Ampere GA106
nvidia geforce rtx 3060

Nvidia GeForce RTX 3060 è ufficiale con GPU Ampere GA106

di Roberto Naccarella

Dopo tante indiscrezioni, NVIDIA ha finalmente ufficializzato la GeForce RTX 3060, il nuovo modello della serie 30 per il quale il chipmaker ha adottato l’architettura Ampere. Le caratteristiche di questa GeForce RTX 3060 sono ormai note, mentre il prezzo stabilito peri l mercato italiano è di 339 euro. Il chip che alimenta questo nuovo prodotto è la GPU proprietaria Ampere GA106, con tecnologia a 8nm, 3584 Cuda Core e frequenza in modalità Boost fino a 1,78 GHz.

Interessanti anche tutti gli aspetti che riguardano la memoria, dato che abbiamo una memoria grafica da 12GB GDDR6 con un interfaccia Memoria da 192 bit; inoltre, la velocità Memoria è di 15 Gbps mentre la larghezza di banda è di 360 GB/s. La scheda grafica ha un TGP a 170W e misura 242 x 211 mm. ASUS ha subito proposto tre modelli custom basati proprio Nvidia GeForce RTX 3060: si tratta delle versioni ROG Strix, TUF Gaming e Dual.

Il primo prodotto è il “top di gamma”, con un dissipatore a tripla ventola e una retroilluminazione RGB, oltre alle varie caratteristiche che ritroviamo sempre nei prodotti ROG. Il TUF Gaming è invece un prodotto che mira a garantire un’eccellente affidabilità senza per questo rinunciare ad un’estetica gradevole, mentre Dual è dotato di un dissipatore a doppia ventola ed è più piccolo rispetto agli altri due: anche per questo il prezzo è di 499 euro IVA inclusa, più basso rispetto al ROG Strix (599 euro) e al TUF Gaming (549 euro).

Anche MSI ha proposto i suoi modelli custom per PC da gaming, identificati dalle varianti MSI Gaming, Gaming Trio e Ventus, di cui la versione Gaming Trio vanta un sistema di raffreddamento TRI FROZR 2 con 3 ventole TORX 4.0 e la Gaming ha un dissipatore a doppia ventola TWIN FROZR 8. I prezzi vanno da 429 a 599 euro in base al modello.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti