Home » Guide » Guide Tech » Top 10 migliori smartphone con ricarica wireless e rapida (2022): dagli economici ai top di gamma
smartphone ricarica wireless rapida

Top 10 migliori smartphone con ricarica wireless e rapida (2022): dagli economici ai top di gamma

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

La batteria è indubbiamente il tallone di Achille degli smartphone moderni, tuttavia grazie a delle nuove tecnologie ciò può diventare addirittura irrilevante. Stiamo parlando della ricarica wireless e della ricarica rapida, che su qualsiasi smartphone Android possono far diventare il problema della durata della batteria un’inezia.

All’inizio la ricarica rapida era sottovalutata, ma è bastato utilizzarla e scoprire che ricaricare il telefono rapidamente semplifica immensamente la vita affinchè gli utenti cambiassero idea. E la ricarica senza fili tra smartphone si è dimostrata un’ulteriore comodità, vista la facilità con cui permette di mettere in carica i dispositivi.

Tra i migliori smartphone compatibili con ricarica wireless Qi e carica rapida non ci sono più solo i top di gamma, ma anche dispositivi economici che è possibile trovare sotto i 300 euro. Ci sono marchi che adottano maggiormente queste tecnologie (come ad esempio i cinesi OPPO e Xiaomi), altri che invece si limitano (molte volte è capitato con Samsung e Apple), ma ormai c’è l’imbarazzo della scelta.

Abbiamo quindi redatto una guida all’acquisto che possa farvi conoscere quali sono i migliori smartphone con ricarica wireless integrata e/o ricarica rapida della batteria con tanto di elenco, e abbiamo deciso di fornirvi tutti i consigli necessari per fare la miglior scelta.

Migliori smartphone con ricarica wireless

ModelloPotenza wirelessCapacità batteriaRicarica rapidaRicarica inversaFascia
Xiaomi Mi 11 Ultra67W5000 mAh67WSì (10W)Alta
OPPO Find X5 Pro50W5000 mAh80WSì (10W)Alta
Samsung Galaxy S22 Ultra15W5000 mAh45WSì (4,5W)Alta
Xiaomi 12 Pro50W4600 mAh120WSì (10W)Alta
OnePlus 10 Pro50W5000 mAh80WSì (10W)Alta

5) Xiaomi 12 Pro

xiaomi 12 pro

Xiaomi 12 Pro ha una delle tecnologie di ricarica rapida più veloci in assoluto con una potenza di ben 120W. Grazie ad essa la sua batteria da 4600 mAh può ricaricarsi completamente arrivando da 0 a 100% in soli 18 minuti: praticamente un’inezia. A questa tecnologia cablata si aggiunge anche una ricarica wireless a 50W che consente di portare la batteria da 0 a 100% in 42 minuti, oltre alla ricarica wireless inversa per caricare altri dispositivi attraverso la sua batteria.

Il tutto con una batteria che bene o male riesce sempre a superare la giornata di utilizzo con della carica residua. Xiaomi 12 Pro è un top di gamma a tutti gli effetti che nulla ha da invidiare alla concorrenza. Ha un eccezionale display AMOLED da 6,73 pollici con un’alta risoluzione Quad HD+, un miliardo di colori, un refresh rate adattivo fino a 120 Hz, Dolby Vision e HDR10+.

La fedeltà dei colori è decisamente altissima e anche il contrasto è eccellente. Alimentato dal processore Snapdragon 8 Gen 1 accompagnato da una RAM fino a 12 GB e da una memoria UFS 3.1 fino a 256 GB, questo smartphone non ha nemmeno limiti di performance posizionandosi ai vertici del settore. Notevole la tripla fotocamera da 50 + 50 + 50 Megapixel con OIS e zoom ottico, sicuramente tra le migliori.

4) Samsung Galaxy S22 Ultra

samsung galaxy s22 ultra 2

Il Galaxy S22 Ultra è il top di gamma Samsung definitivo per il 2022 ed è uno dei migliori smartphone con ricarica wireless e rapida per via della sua scheda tecnica impeccabile. Con una potenza di 45W, questo device riesce a ricaricarsi in una maniera abbastanza veloce ma soprattutto sicura, e per di più ha un’enorme batteria da 5000 mAh la cui autonomia risulta praticamente sempre soddisfacente.

Come se non bastasse sono presenti anche il supporto alla ricarica wireless a 15W e la ricarica inversa a 4,5W grazie a cui si può usare come power bank per caricare altri dispositivi. Il Galaxy S22 Ultra non lascia spazio a compromessi: si tratta di uno smartphone impermeabile IP68 con uno schermo sorprendente.

Il pannello AMOLED LTPO è da 6,8 pollici con risoluzione Quad HD+, refresh rate a 120 Hz e certificazione HDR10+: ha colori perfetti e contrasti pazzeschi, oltre a offrire grandi dimensioni e comodità. Monta un processore Exynos 2200 di fascia top di gamma ed ha un’incredibile fotocamera quadrupla da 108 + 10 + 10 + 12 MP + con zoom ottico 10x che si classifica tra i migliori comparti fotografici della sua annata. Ciliegina sulla torta è sicuramente la S Pen per scrivere e disegnare con supporto Bluetooth, estraibile dalla scocca.

3) OPPO Find X5 Pro

oppo find x5 pro

Il Find X5 Pro si presenta con la tecnologia di ricarica rapida AirVOOC a 50W. Sebbene questa tecnologia non sia veloce come quelle cablate (ma in ambito wireless è ai vertici), riesce a mantenere un’alta velocità alta costante risultando così più efficiente e raggiungendo comunque le velocità di ricarica di tecnologie dalla potenza più alta. Inoltre garantisce un’alta protezione della batteria e questo è un altro motivo che la rende una ricarica wireless davvero affidabile.

Il device supporta anche la ricarica wireless inversa a 10W e la ricarica rapida SuperVOOC a 80W cablata, altrettanto efficiente e sicura. Le suddette tecnologie alimentano una batteria da 5000 mAh in grado di superare la giornata anche ad uso intenso con una grande ottimizzazione software.

Tra le altre caratteristiche di Find X5 Pro ci sono un design da urlo e l’impermeabilità con certificazione IP68, oltre a degli altoparlanti stereo. Questo smartphone vanta inoltre un comparto hardware da numeri uno formato da un processore Snapdragon 8 Gen 1, 12 GB di RAM LPDDR5 e 256 GB di memoria UFS 3.1 che gli permettono di affrontare qualsiasi sfida al top delle performance, a partire dal multi-tasking fino ad arrivare al gaming.

OPPO Find X5 Pro è anche tra i più avanzati camera phone grazie a una tripla fotocamera da 50 + 13 + 50 MP con un sensore grandangolare identico a quello principale per scatti fenomenali, teleobiettivo, OIS e NPU dedicata MariSilicon X in grado di fornire un boost incredibile nella fotografia notturna. Ciliegina sulla torta è uno dei migliori display in assoluto: un AMOLED LTPO da un miliardo di colori con risoluzione Quad HD+ e refresh rate a 120 Hz che ha una fedeltà cromatica assoluta.

2) OnePlus 10 Pro

oneplus 10 pro

OnePlus 10 Pro è il terzo smartphone di OnePlus a supportare la ricarica wireless. E’ tra i migliori smartphone con questa tecnologia perchè raggiunge una potenza di ben 50W senza fili, che è tra le più alte. In più ha la ricarica a 80W via cavo che è ancora più veloce e da modo di ricaricare al 100% in poco più di mezz’ora se si parte dallo 0%.

La batteria è abbondantemente più che sufficiente alla giornata di uso stress con i suoi 5000 mAh. Il display è davvero incredibile sia per i colori che per la fluidità: è uno schermo AMOLED LTPO a 120 Hz con risoluzione Quad HD+ e profondità colore a 10-bit, tra i migliori della sua generazione.

OnePlus 10 Pro è un dispositivo con potenti altoparlanti stereo ed ha un comparto hardware spinto al massimo con processore Snapdragon 8 Gen 1, fino a 12 GB di RAM e memoria interna UFS 3.1 fino a 256 GB. Non delude nemmeno la tripla fotocamera Hasselblad da 48 + 8 + 50 MP con autofocus omnidirezionale, zoom ottico, una lente grandangolare stupefacente e doppia OIS, che si difende bene praticamente sempre.

1) Xiaomi Mi 11 Ultra

xiaomi mi 11 ultra

Xiaomi Mi 11 Ultra ha la più potente tecnologia di ricarica wireless mai realizzata fino alla generazione 2021. Con una potenza di ben 67W, la ricarica wireless di questo smartphone impiega soli 39 minuti per ricaricare tutta la sua enorme batteria da 5000 mAh, che tra l’altro garantisce un’autonomia considerevole che supera la giornata a uso intenso.

Anche la ricarica rapida cablata ha la stessa velocità di 67W, e il device supporta anche la ricarica wireless inversa a 10W. Oltre ad essere lo smartphone con le tecnologie di ricarica più strabiliante è anche uno dei migliori smartphone in assoluto.

E’ impermeabile con certificazione IP68 e ha uno dei display più belli: un ampio AMOLED da 6,81 pollici e da un miliardo di colori con HDR10+, Dolby Vision, risoluzione QHD+ e refresh rate a 120 Hz. Vanta un reparto hardware spinto al massimo con Snapdragon 888, fino a 12 GB di RAM e 512 GB di memoria UFS 3.1, e anche una fotocamera tra le più avanzate al mondo.

Ci sono 3 sensori da 50 + 48 + 48 MP incluso uno periscopico con zoom ottico 5x, con tanto di doppia OIS e autofocus laser. Sul retro c’è infine un mini display per scattare selfie con la fotocamera posteriore.

Migliori smartphone con ricarica rapida via cavo

ModelloPotenza ricaricaCapacità batteriaRicarica inversaFascia
Honor 50 5G66W (70% in 20 min)4300 mAhNoMedia
Realme GT 2 Pro65W (100% in 33 min)5000 mAhNoAlta
Xiaomi 11T Pro120W (100% in 17 min)5000 mAhNoAlta
Xiaomi Black Shark 4120W4500 mAhNoAlta
POCO F4 GT120W (100% in 17 min)4700 mAhNoAlta

5) Honor 50 5G (economico)

honor 50

Honor 50 5G è tra i pochi smartphone economici con una ricarica rapida ad un livello vicino ai top di gamma. Supporta infatti una potenza di 66W che consentono di portare la batteria al 70% in soli 20 minuti e al 100% in 45 minuti. La batteria ha una capacità di 4300 mAh che potrebbero sembrare pochi, ma in realtà per via di una buona ottimizzazione software e componenti non troppo energivori la giornata di utilizzo riesce a portarla a casa.

Un altro importante pregio di questo device è sicuramente il design: sottilissimo, leggerissimo, con scocca in vetro e schermo curvo sulla parte frontale. Quasi impossibile trovare design del genere nella fascia media. Lo schermo è un fantastico OLED da un miliardo di colori con risoluzione Full HD+ e refresh rate a 120 Hz in grado di restituire colori accesi e realistici.

Il processore Snapdragon 778G con una RAM a partire da 6 GB e una memoria a partire da 128 GB forma un comparto hardware più che sufficiente per qualsiasi tipo di utente in velocità e prestazioni grafiche. Non essendo più Honor un brand di Huawei ci sono anche i servizi Google. Molto valide sia la quadrupla fotocamera posteriore da 108 + 8 + 2 + 2 MP che quella frontale da 32 MP.

4) Realme GT 2 Pro

realme gt 2 pro

Il GT 2 Pro è il primo top di gamma premium targato Realme e supporta la ricarica rapida a 65W. Attraverso questa tecnologia la sua capiente batteria da 5000 mAh può raggiungere il 100% di carica in soli 33 minuti, e il tutto con altissimi standard di sicurezza. Oltre alla ricarica rapida questo è tra i migliori smartphone di punta per autonomia, dato che la sua capiente batteria può anche arrivare a due giorni con un uso moderato.

Il device è costruito in uno speciale bio-polimero sostenibile (invece classica scocca in vetro nella colorazione nera) con feedback tattile simile alla carta e ha uno stupendo display AMOLED da un miliardo di colori con diagonale di 6,7 pollici, refresh rate adattivo fino a 120 Hz e risoluzione Quad HD+. Oltre ad un’ottima fedeltà cromatica troviamo una luminosità altissima e un lettore di impronte in-display.

Grazie al processore Snapdragon 8 Gen 1 abbinato ad una RAM fino a 12 GB e a una memoria fino a 256 GB nessuno dovrà preoccuparsi delle prestazioni, che sono sempre al top del top. La tripla fotocamera da 50 + 50 + 3 MP con OIS, grandangolo e sensore microscopio è indubbiamente un comparto fotografico da veri top, anche se manca lo zoom ottico.

3) Xiaomi 11T Pro

xiaomi 11t e 11t pro

Nonostante non sia affatto tra gli smartphone più costosi, Xiaomi 11T Pro ha la tecnologia di ricarica rapida più potente arrivata in commercio fino al 2021. Stiamo parlando della ricarica a 120W, in grado di portare la batteria da 0 a 100% in soli 17 minuti. Una tempistica praticamente da record al lancio di questo dispositivo, per cui se desiderate la ricarica più veloce dovreste scegliere proprio lui.

Ciononostante la batteria è anche molto capiente: con ben 5000 mAh non resterete mai a corto di autonomia prima del previsto e supererete sempre la giornata di utilizzo. Avrete inoltre a disposizione un comparto hardware d’eccezione formato dal processore Snapdragon 888, una RAM a partire da 8 GB e una memoria UFS 3.1 a partire da 128 GB che non vi faranno mai lamentare delle performance.

L’hardware è infatti da vero top di gamma e adatto anche al gaming. Superbo anche lo schermo AMOLED da un miliardo di colori, con refresh rate a 120 Hz, Dolby Vision e HDR10+. Da buon midrange la fotocamera tripla da 108 + 5 + 2 MP e molto validi dal punto di vista audio gli speaker stereo Harman Kardon. Chiudiamo con un design premium in vetro e metallo corredato di certificazione IP53 per resistenza a polvere e schizzi.

2) Xiaomi Black Shark 4

xiaomi black shark 4

Il Black Shark 4 è un gaming phone, ossia uno smartphone creato per i videogiocatori. Ha infatti un aggressivo design con dei tasti fisici dedicati e delle luci LED ad adornarlo. Ha una capiente batteria da 4500 mAh e supporta la ricarica rapida con la bellezza di 120W, tra le più veloci in assoluto, grazie alla quale è possibile ricaricarlo in meno di 20 minuti! Ciononostante l’autonomia è notevole grazie alla batteria dall’alta capacità.

Nonostante sia un gaming phone ha comunque un bel design, con un display punch-hole e bordi molto sottili. A livello hardware questo dispositivo è un top di gamma, grazie al processore Snapdragon 888 e una RAM a partire da 6/8 GB abbinata a una memoria UFS 3.1.

Può far girare qualsiasi gioco al top delle impostazioni ed ha anche un bellissimo display AMOLED a ben 144 Hz con risoluzione Full HD+ e certificazione HDR10+ che massimizza la qualità dell’immagine. A bordo ci sono perfino degli ottimi altoparlanti stereo. Un po’ deludenti solo le fotocamere da 48 + 8 + 5 MP, che però restano sulla fascia media.

1) POCO F4 GT

poco f4 gt

Sono necessari soli 17 minuti per effettuare una ricarica completa di POCO F4 GT: tutto merito della ricarica rapida a 120W di Xiaomi, incredibilmente veloce, fra le tecnologie più avanzate al mondo. E in più grazie ad una batteria da 4700 mAh l’autonomia di questo dispositivo è tutt’altro che deludente e supera sempre la giornata di uso stressato.

Non finisce qui: POCO F4 GT è uno dei principali best-buy della fascia alta perchè offre il processore più potente di Qualcomm per il 2022 ad un prezzo irrisorio. E’ stato lanciato a meno di 600 euro con a bordo lo Snapdragon 8 Gen 1 abbinato ad almeno 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna UFS 3.1: un comparto hardware al livello di dispositivi che costano il doppio, il quale lo rende un device perfetto per il gaming.

A proposito di gaming, questo smartphone con ricarica rapida a 120W vanta perfino due trigger magnetici sulla parte laterale che gli permettono di fungere come un vero controller. A bordo ci sono anche ben 4 altoparlanti stereo ed una tripla fotocamera da 64 + 8 + 2 MP dalla resa discreta. A chiudere il quadro un eccelso display AMOLED da un miliardo di colori con risoluzione Full HD+, refresh rate a ben 120 Hz e diagonale di 6,67 pollici.

Come funzionano ricarica wireless e ricarica rapida

ricarica wireless
ricarica wireless

La ricarica wireless per smartphone, anche detta ricarica a induzione, è una tecnologia che permette di ricaricare la batteria senza fili, semplicemente appoggiando il dispositivo al caricabatterie ed allineando le bobine di ricarica presenti nel telefono e nel caricatore.

Attraverso l’induzione elettromagnetica, una bobina di trasmissione che si trova nella base di ricarica invia un segnale, il quale cerca la bobina di ricezione dello smartphone e inizia a far muovere gli elettroni generando un campo magnetico rilevato dallo smartphone.

Gli elettroni nella bobina si muovono grazie al campo magnetico e l’elettricità generata va a ricaricare la batteria. Con la ricarica rapida, invece, la batteria viene ricaricata ad una potenza più alta rispetto alla ricarica normale. Ciò è possibile grazie a delle speciali tecnologie di cui sono dotati sia gli smartphone che il caricabatterie, i cui profili di ricarica consentono di raggiungere una tale potenza.

Tecnologie di ricarica batteria: tipologie, tempi e potenza

ricarica wireless

Ci sono diverse tecnologie di ricarica rapida, create dai vari produttori di smartphone e dai chipmaker. Di seguito vi elenchiamo le più famose.

  • Quick Charge: è una tecnologia realizzata da Qualcomm ed è supportata dai dispositivi con processori Snapdragon.
  • VOOC e SuperVOOC: sono tecnologie di ricarica rapida sviluppate da OPPO, spesso ai vertici del settore.
  • Warp Charge: è lo standard di OnePlus.

In base alla potenza di una tecnologia di ricarica, la batteria può ricaricarsi più o meno velocemente. Ad esempio, con la ricarica rapida a 65W, una batteria da 4000 mAh può ricaricarsi in circa mezz’ora. Ciò permette di avere un’esperienza utente molto più comoda e di non doversi preoccupare più di tanto quando si scarica la batteria, perchè viene ricaricata molto velocemente e bastano anche solo 5 minuti per ottenere ore di utilizzo. Ecco perchè queste tecnologie sono molto gettonate.

La ricarica rapida è sicura? E quella wireless?

xiaomi caricabatterie 65w

Le più moderne tecnologie di ricarica rapida e ricarica wireless implementate dai più importanti produttori di smartphone sono generalmente sicure. Le case produttrici adottano ampie misure di sicurezza per proteggere i propri dispositivi da sovraccarichi e surriscaldamento. Ciò non vuol dire necessariamente che è impossibile si verifichino problemi, ma il progresso tecnologico sotto questo punto di vista ha fatto sì che gli standard di sicurezza raggiunti fossero elevati.

Quale caricabatterie per smartphone usare

migliori caricabatterie

Le case produttrici consigliano sempre di utilizzare caricatori originali per i propri smartphone, specialmente se si desidera utilizzare la ricarica rapida. Dei caricabatterie di terze parti (se non sicuri) potrebbero causare problemi al dispositivo e nei casi peggiori danneggiarlo irreparabilmente. C’è inoltre da specificare che spesso le tecnologie di ricarica rapida funzionano solo con il caricatore originale, che è dotato di uno speciale profilo di ricarica compatibile. Un discorso analogo si può fare per la ricarica wireless.

Come avere la ricarica wireless su qualsiasi smartphone

Avete acquistato uno dei migliori smartphone per ricarica rapida ma non ha la ricarica wireless? Avete semplicemente un modello non dotato di questa tecnologia perchè non avete pensato di acquistarne uno del genere? Se sì potrebbe interessarvi il fatto che esiste un modo per aggiungere la ricarica wireless anche ai telefoni cellulari che non la supportano. Questo modo è semplicemente acquistare una cover con ricarica wireless.

Si tratta di speciali custodie che si collegano alla porta USB dello smartphone e integrano un chip per la ricarica wireless Qi a induzione. Tuttavia queste custodie sono disponibili solo per alcuni modelli e dovrete cercare online, magari su Amazon, una cover ricarica wireless specifica per il vostro modello al fine di verificare se ce ne sono disponibili. Se per il vostro modello non c’è questo tipo di case potreste optare per un ricevitore Qi.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti