Recensione Xiaomi VR Play: la realtà virtuale targata Mi

Xiaomi Mi VR Play è attualmente uno dei visori per la realtà virtuale economici più famosi e affidabili. E’ uscito da poco, ed è uno dei pochissimi realizzati da case produttrici affidabili ad avere un prezzo irrisorio. Tra l’altro il rapporto qualità prezzo eccezionale dei prodotti è proprio ciò che ha portato questo produttore di smartphone Android cinesi all’immenso successo che ha ora. La recensione Xiaomi VR Play di cui vi stiamo parlando vi farà scoprire un visore VR capace di fruire di tutti i contenuti della app di Google Cardboard senza problemi e tanto altro.

Ciò battendo anche la concorrenza dei visori VR perchè costa pressapoco quanto un visore di cartone in quanto a realtà virtuale e la realtà aumentata. Ovviamente non si tratta di qualcosa del calibro di occhiali ed headset come il costoso casco PlayStation VR per PS4, Oculus Rift o Samsung Gear VR perchè si colloca nella fascia economica. Ma è comunque per definizione qualcosa di valido per i giochi e per guardare contenuti multimediali in HD e oltre con una esperienza immersiva.

Xiaomi VR Play realtà virtuale – Design e costruzione

Va levato davvero un plauso alla qualità costruttiva di Xiaomi VR Play, con una copertura in lycra che dona alla superficie un ottimo feedback di raffinatezza, come se fosse interamente di stoffa, ma in realtà all’interno è rigido. La forma della parte del naso è ergonomica e va adattarsi ottimamente al profilo del naso distribuendo bene il peso, tuttavia non troviamo nessun tipo di imbottitura. All’alloggiamento per inserire lo smartphone si può accedere aprendo una robusta zip con doppia cerniera che insieme a una spugna e degli inserti in gomma anti scivolo riesce a tenere saldo il terminale all’interno.

Due fori sulla parte frontale favoriscono la dissipazione del calore, l’uso della fotocamera, l’accesso alle porte e il poter posizionare lo smartphone senza aprire il visore. Sulla parte superiore troviamo invece un tasto che serve a cliccare sul display, e questo rende Xiaomi VR Play un visore per la realtà virtuale ottimo per l’utilizzo con Google Cardboard. La “cintura” per la testa è un tutt’uno formato da tre cinturini collegati che si possono regolare tramite una chiusura a strappo. Gli smartphone supportati sono quelli che hanno uno schermo con una diagonale da 4,7 a 5,7 pollici.

Xiaomi VR Play realtà virtuale – Prestazioni

L’esperienza visiva nella realtà virtuale con Xiaomi VR Play non è affatto male, con delle lenti sferiche anti abbaglio che, pur essendo circolari, non creano cornici intorno al campo visivo. L’esperienza è immersiva in ogni contenuto, è supportato l’effetto 3D e non abbiamo personalmente avuto problemi di sorta nella visualizzazione. Con smartphone più pesanti del normale i suoi poco più di 200 grammi di peso si fanno sentire un po’ di più e ci si dovrà abituare un po’.

In realtà questo visore VR è destinato perlopiù al mercato asiatico, e infatti nella confezione si trova un QR Code che non è per Cardboard, ma permette di scaricare app gratis di Xiaomi per la realtà virtuale. Tuttavia con uno dei codici QR qui sotto (scegliete qual è quello che fa per voi) potrete utilizzarlo con Google Cardboard tranquillamente. Non è assolutamente tra i migliori visori VR, ma se valutiamo il costo non possiamo non definirlo un buon visore come non ce ne sono molti su questa fascia.

Xiaomi VR Play realtà virtuale – Prezzo

A proposito del prezzo di Xiaomi VR Play non c’è davvero nulla da commentare a parte dire che si tratta di un ovvio punto forte, perchè parla da solo. Costa praticamente quanto un visore VR fatto di pezzi di cartone, pochi euro, una spesa talmente esigua e accessibile a tutti che non vale neanche la pena parlarne. Lo potete acquistare sul famoso negozio online GearBest, attualmente ad un prezzo sotto i 15€ con spedizione gratuita e senza spese aggiuntive. Ecco il link per l’acquisto del visore per la realtà virtuale Xiaomi VR Play direttamente da GearBest: Original Xiaomi Mi VR Virtual Reality 3D Glasses – BLACK

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it