Instagram va in “crash”, problema già risolto (con tanto di scuse)

Il malcontento era talmente diffuso tra gli utenti che Instagram non poteva proprio esimersi dall’intervenire. Si sa, quando è presente un bug si cerca sempre di risolverlo nel più breve tempo possibile, specialmente se risulta particolarmente fastidioso: è proprio quanto accaduto all’applicazione per sistema operativo Android, che ha cominciato a subire una serie di arresti forzati subito segnalati sui vari forum. I “crash” si sarebbero verificati sia all’apertura della app che in fase di utilizzo.

Fortunatamente il problema ha avuto vita breve, o almeno così sembra. A comunicare la risoluzione dei continui crash è stata la stessa azienda di Mark Zuckerberg, che ha confermato sul proprio account Twitter che “le cose sono state risolte”, rimarcando il proprio dispiacere per l’accaduto. Inoltre, nel caso il problema si dovesse ripresentare nuovamente, Instagram suggerisce a tutti gli utenti di aggiornare l’applicazione, o magari anche di reinstallarla da capo. In caso l’utente voglia ricorrere all’aggiornamento manuale, è possibile farlo installando questo apk.

Molti utenti si sono chiesti cosa possa aver causato questi arresti forzati, visto che Instagram non esclude che il bug possa capitare nuovamente. Ma la società acquistata nel 2012 da Facebook non ha rivelato dettagli in tal senso, lasciando intorno a questo temporaneo malfunzionamento un alone di mistero.

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.