Home » PC » Apple apre alle riparazioni dai centri terzi anche per i Mac
apple macbook air 2020

Apple apre alle riparazioni dai centri terzi anche per i Mac

di Roberto Naccarella

La riparazione da parte dei centri terzi sui prodotti Apple viene estesa anche ad altri dispositivi della Mela, e non più solo agli iPhone. Stiamo parlando del programma Independent Repair Provider Program, che consente di effettuare riparazioni sui prodotti del colosso di Cupertino anche da parte di centri di riparazione di terze parti. Apple non ha ancora confermato ufficialmente questa estensione per i Mac, ma l’indiscrezione fornita da Reuters può essere considerata decisamente attendibile.

Oltre agli iPhone, quindi, potranno essere riparati anche i Mac e gli altri computer del gigante californiano. Apple fornisce ai centri di assistenza tutta la documentazione e gli strumenti adeguati per poter procedere alla riparazione fuori garanzia di qualità dei suoi prodotti. Un programma davvero interessante, che negli ultimi tempi ha trovato una certa diffusione anche qui in Italia e che è riuscito a mettere fine a diverse critiche inoltrate dagli utenti.

Pensiamo ad esempio all’impossibilità di risolvere le problematiche su iMac e MacBook relative alla luminosità di un nuovo display, oppure la “Batteria non riconosciuta” quando il personale non autorizzato installa una nuova batteria. Problematiche che vengono quindi definitivamente risolte con l’Independent Repair Provider Program, in attesa che Apple comunichi informazioni più concrete in merito a questa importante estensione che andrà ovviamente ad interessare anche la penisola italiana.

Fonte: Reuters

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti