Home » Gadget » Apple colpisce ancora: gli AirTag vanno già a ruba e le scorte scarseggiano
apple airtag

Apple colpisce ancora: gli AirTag vanno già a ruba e le scorte scarseggiano

di Margherita Sanna

Sarà perchè sono il prodotto più economico con sopra una mela, sarà per la loro effettiva utilità, fatto sta che Apple ha sbancato tuto con i suoi AirTag. I tracker di oggetti sono in pre-order solo da Aprile, ma già quasi introvabili. Un successo clamoroso per questi dispositivi intelligenti che permettono di ritrovare gli oggetti grazie alla tecnologia Bluetooth.

Nonostante non siano fra i più economici sul mercato, vengono venduti con grande facilità, un po’ anche nella funzione di gadget dell’azienda di Cupertino ad un prezzo ridotto rispetto agli altri prodotti della stessa. Per chi se lo fosse perso, il loro prezzo di listino ammonta a 35 euro, ma è possibile acquistarli anche scontati in confezione da 4 pagando un prezzo di 119 euro.

Si sa, utilizzare prodotti Apple è uno status symbol fin dagli esordi. Le aziende concorrenti stanno già lavorando a dei prodotti competitivi che possano dar filo da torcere alla mela morsicata, come Samsung con i Galaxy SmartTag ed OPPO con i suoi Smart Tag, ma per ora risultano essere i più ambiti sul mercato, anche in termini di rispetto della privacy, grazie all’utilizzo di reti crittografate.

Gli AirTag permettono di localizzare i vari oggetti con precisione millimetrica e un’interfaccia utente immediata e performante. Per garantire maggiore sicurezza ai propri consumatori, Apple ha anche introdotto una funzionalità di sicurezza in più su iOS 14.5, grazie alla quale il proprietario dell’iPhone verrà avvisato se c’è qualche dispositivo sconosciuto che cerca di tracciarlo.

Piccoli quanto una monetina, in grado di graffiarsi con grande facilità, questi tracker pur essendo facilmente sostituibili da altri prodotti della linea Apple che svolgono la medesima funzione integrata a tante altre, sono in questo momento, fra gli oggetti più venduti del gigante big-tech. Un successo che, forse, neanche gli sviluppatori avrebbero preventivato.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti