Home » Guide » Guide Windows » I migliori tablet 2 in 1 economici convertibili in PC (2022)
tablet 2 in 1 economici

I migliori tablet 2 in 1 economici convertibili in PC (2022)

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Gli smartphone Android e gli iPhone ormai fanno di tutto, ma non possono ancora rimpiazzare i PC, e probabilmente non ci riusciranno mai. Allo stesso tempo i computer non possono sostituire i telefoni cellulari perchè sono troppo grandi e ingombranti, e nemmeno un notebook si avvicina lontanamente alla versatilità di un telefonino nell’uso in mobilità. E’ proprio in questi contesti che vengono in aiuto i tablet 2 in 1.

C’è un compromesso che permette di unire le 2 cose per avere il dispositivo perfetto che sia comodo da usare ovunque e consenta anche usi più professionali e impegnati: stiamo parlando appunto dei tablet convertibili. Collegandoci una tastiera fisica, quando volete, li potete usare come PC portatile. Se invece volete stare sul divano o in treno a vedere film e video, potete staccare il convertibile dalla tastiera e usarlo con il touch screen come un telefono.

I tablet 2 in 1 economici e top di gamma più diffusi ed efficienti sono quelli con Windows 10 e 11, perchè nei tablet Android come i Samsung Galaxy Tab non ci sono i programmi professionali e il livello di multi tasking che si può trovare su quelli col sistema operativo Microsoft. Quindi vi consigliamo di cercare il migliore convertibile tra questi, almeno per quanto concerne quelli che si vendono a poco prezzo e in offerta.

Ognuno dei Microsoft Surface, considerato da gran parte della gente il miglior 2 in 1, costa decisamente troppo, ma ci sono delle alternative a questi anche a prezzi più bassi di qualsiasi laptop. E sono comprese le marche più conosciute di computer portatili come HP e Asus. Dopo avervi dato l’idea di quali sono i i migliori tablet per scrivere, disegnare e prendere appunti con pennino e dopo avervi fatto vedere la Top 5 migliori tablet con tastiera Android, Windows e Apple, vi presentiamo la top 5 migliori tablet 2 in 1 convertibili in PC (2022).

Indice

Migliori tablet 2 in 1 convertibili economici

5) Lenovo IdeaPad Duet

lenovo ideapad duet tablet

IdeaPad Duet è un Chromebook, ossia un convertibile con a bordo il sistema operativo Chrome OS. Questo sistema operativo si basa principalmente sul browser Google Chrome e le sue estensioni, ma supporta anche le app Android grazie al Play Store. Consuma meno di Windows e gli basta un hardware molto meno potente per funzionare bene.

Questo tablet 2 in 1 economico vanta un display Full HD da 10,1 pollici che nonostante l’ottimo livello di dettaglio lo rende un dispositivo molto compatto. E’ abbinato ad una tastiera removibile ed ha un supporto posteriore per mantenerlo in piedi. Monta un processore MediaTek HelioP60T abbinato a 4 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione, sufficienti per utilizzi basici come la videoscrittura e la navigazione web.

Molto valida la fotocamera posteriore da 8 Megapixel, mentre frontalmente c’è una fotocamera da 2 MP utilizzabile come webcam. Il dispositivo supporta la penna ed ha una batteria che dura fino a 10 ore con una singola carica.

Vedi la migliore offerta di Amazon cliccando sul seguente link:

4) Apple iPad 10.2 2021

ipad apple

Non poteva mancare nella classifica migliori tablet 2 in 1 convertibili venduti a prezzi abbordabili l’iPad economico di Apple. Il colosso di Cupertino ha deciso di chiamarlo semplicemente iPad per distinguerlo dagli iPad Air e Pro di ultima generazione. Lo si può trovare sempre sotto i 400€ ed è disponibile sia in versione WiFi che WiFi + Cellular con connettività LTE per la scheda SIM.

A fare la differenza è il sistema operativo iPadOS che gli permette in diversi ambiti di rimpiazzare un notebook. L’interfaccia utente è infatti votata alla produttività e semplifica l’esperienza degli utenti avanzati notevolmente, anche con il multi-tasking.

Tra le funzioni troviamo il menu Slide Over per usare 3 app contemporaneamente, le app a più finestra, i browser desktop e utili widget. La tastiera è davvero compattissima, anche se i tasti sono abbastanza piccoli. C’è anche il supporto alla Apple Pencil per la scrittura a mano e il disegno. Lo schermo da 10,2 pollici vanta un ottimo livello di dettaglio grazie alla risoluzione 2K di 1620 x 2160 pixel e offre una buona precisione dei colori e una buona luminosità, anche se non è laminato.

E’ anche un modello molto potente in termini di prestazioni grazie al processore Apple A13 Bionic, 3 GB di RAM e un sistema operativo ottimizzato in modo eccellente perchè è pensato esclusivamente per gli iPad. La batteria può arrivare fino a 10 ore di utilizzo con una singola carica. A bordo abbiamo anche ottimi speaker stereo, Touch ID e una stupenda fotocamera frontale da 12 Megapixel che sarà molto utile a chi effettua spesso videochiamate e conferenze.

Vi lasciamo il link per l’acquisto su Amazon:

3) Samsung Galaxy Tab S7 FE

samsung galaxy tab S7 FE

Il Galaxy Tab S7 FE nasce come un tablet alternativo ai modelli più potenti di Samsung che offre caratteristiche di fascia medio-alta ma senza arrivare ad un prezzo proibitivo. Realizzato interamente in alluminio ed estremamente sottile, Galaxy Tab S7 FE si può trasformare in un mini notebook collegandosi ad una tastiera (molto compatta e sprovvista di touch pad) e supporta la S Pen per scrivere e disegnare.

Ha un’interfaccia che può diventare in stile desktop grazie a Samsung DeX, ciò gli da una marcia in più rispetto a tanti altri tablet Android convertibili. Ha un display dalla risoluzione molto alta (1600 x 2560 pixel) e dalla diagonale molto ampia con 12,4 pollici, oltre che con delle cornici sottili che massimizzano la compattezza.

Il processore Snapdragon 750G (778G nel caso della variante 5G) abbinato ad almeno 4 GB di RAM (fino a 8 GB) e 64 GB di memoria interna (fino a 256 GB) gli dona prestazioni degne qualunque sia l’utilizzo che desideriate farne, e oltre al 4G la versione Cellular supporta anche il 5G.

Discrete le fotocamere da 8 e 5 Megapixel, anche se non sono nulla di speciale. Notevoli invece gli altoparlanti stereo AKG, così come la batteria da 10090 mAh grazie a cui potrete usarlo 3 ore al giorno per 4 giorni, prima di ricaricarlo velocemente grazie a una potenza di ricarica di ben 45W.

Visualizza la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

2) Huawei MatePad Pro

huawei matepad pro 5g

Per i più produttivi potrebbe sembrare anacronistico, ma tra i migliori tablet 2 in 1 economici c’è anche un modello Android: il MatePad Pro di Huawei. Nel mondo Android in realtà questo è un top di gamma, ma in quello dei convertibili ha un prezzo che lo posizionano nella fascia economica.

Con la presenza di un’ottima tastiera e della possibilità di adattare l’interfaccia Android rendendola in stile desktop, questo dispositivo può essere usato come un vero e proprio notebook. La differenza rispetto ai convertibili economici con Windows 10 e 11 sta nel fatto che in questo caso si utilizzano le app Android, ossia le stesse degli smartphone.

Questo device ha performance altissime grazie al processore Kirin 990 (lo stesso di Huawei P40 e P40 Pro), 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. E si può anche trovare in versione LTE. Funge anche da ottimo prodotto per la visione dei contenuti multimediali grazie a uno schermo da 10,8 pollici ad altissima definizione (con risoluzione Quad HD+) e a un quadruplo speaker Harman/Kardon dalle frequenze ricche e ben definite.

Nonostante l’ampio schermo è compattissimo grazie ai bordi sottilissimi attorno ad esso. Ha una batteria da 7250 mAh che dura due giorni anche con un uso abbastanza stressato, può essere ricaricato molto velocemente grazie alla ricarica rapida a 40W e supporta anche la ricarica wireless e quella inversa. Oltre alla tastiera di ottima qualità è supportata anche la penna attiva M-Pen.

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando questo link:

1) Microsoft Surface Go 3

microsoft surface go 3

Il re dei convertibili economici è di Microsoft e si chiama Surface Go. E’ l’unico tablet 2 in 1 di Microsoft ad avere un prezzo contenuto e a non essere rivolto solamente ai professionisti. E con esso Microsoft riesce a portare Windows 11 a tutti, rivaleggiando ad armi pari con Apple e offrendo più possibilità rispetto ad Android, se parliamo di un uso lavorativo.

Esistono diverse configurazioni di Microsoft Surface Go 3, di cui una prevede anche la connettività LTE. La variante base ha un processore Intel Pentium Gold 6500Y, una memoria RAM da 4 o 8 GB e uno storage integrato a partire da 64 GB. Si può però arrivare a 8 GB di RAM e a un SSD da 128 GB. In tutte le varianti, ancor più di tanti altri tablet convertibili economici questo modello lascia stupefatti per la grande reattività.

Ha perfino un’ottima tastiera ed il supporto alla stilo, per cui non gli manca davvero nulla. Il suo schermo è molto luminoso ed ha un’ottima qualità video, con colori dall’ottimo contrasto e saturazione, una diagonale di 10 pollici ed una risoluzione Full HD di 1920 x 1280 pixel. Oltre alla dock per tastiera è dotato anche di uno stand come i Surface più costosi che permette di tenerlo in piedi su una superficie piana.

Piccolo, sottile, leggero, ma senza porte USB: ce n’è solo una USB-C per cui se volete collegarci periferiche cablate dovrete usare un adattatore. Non male invece l’autonomia che riesce bene o male sempre a superare le 5 ore con un uso misto, ma può durare fino a 11 ore in navigazione WiFi. Possiamo dire che è il più bilanciato e ottimizzato fra i convertibili economici, oltre ad essere anche quello più all’avanguardia. Il prezzo però non è tra i più bassi, ma giusto quanto basta a definirlo “economico”.

https://www.youtube.com/watch?v=NUw8jZl1hX0

Dopo Surface Go è arrivato anche Surface GO 2 con alcune migliorie a livello di specifiche ed estetiche. Il display è diventato più ampio, con una diagonale di 10,5 pollici. Il design è ancora più curato, mentre il processore è più potente: un Intel Pentium Gold 4425Y. E c’è anche una variante sempre connessa con connettività LTE.

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando questo link:

Differenze fra tablet 2 in 1 e notebook: quale scegliere

tablet 2 in 1

I tablet 2 in 1 e i notebook sono le uniche tipologie di PC portatili esistenti quando si parla di fasce di prezzo abbordabili a tutti. Ma a parità di prezzo conviene di più acquistare un convertibile oppure un computer portatile tradizionale? In linea di massima dipende dalle vostre esigenze, andiamo quindi a vedere quale fa più per voi esaminando le differenze principali fra le 2 tipologie.

  • Dimensioni e versatilità: i tablet 2 in 1 sono più piccoli e versatili dei notebook. Questo rende questi ultimi più facili da trasportare, ma da un altro lato notebook e ultrabook sono un po’ più comodi per lavorare essendo più grandi. E’ da ricordare però che sui convertibili la tastiera si può attaccare e staccare, e questo li rende ancora più comodi e utilizzabili anche dal divano.
  • Display: mentre un normale portatile ha di solito un display da 15,6 pollici, i convertibili economici vanno intorno ai 10 pollici. Il vantaggio del monitor grande è un utilizzo più comodo perchè si ha più visibilità, mentre un display più piccolo è più facile da usare ovunque dato che riduce le dimensioni del tablet. Inoltre, sui convertibili gli schermi sono touch screen, il che permette di fare a meno di mouse e touchpad, che invece sono ancora fondamentali sui notebook.
  • Specifiche hardware: a parità di prezzo un notebook ha un processore più potente di quello di un tablet 2 in 1, e questo sta a significare prestazioni migliori. Anche la memoria è spesso maggiore perchè all’interno di un notebook può entrarci un capiente hard disk. La maggior parte dei PC portatili economici ha infatti un hard disk da 500 GB a differenza dei tablet 2 in 1.

Ci si trova quindi a scegliere fra le prestazioni, ambito in cui sono meglio i notebook, e la comodità e versatilità, ambito per il quale sono meglio i tablet con tastiera. Se non dovete usare programmi pesanti per lavorare un tablet 2 in 1 può avere più senso per il comfort e la versatilità che offre con le sue dimensioni, la possibilità di rimuovere la tastiera e il suo schermo touch. Diversamente se vi serve più potenza possibile dovete valutare anche l’acquisto di un notebook.

Come funziona la tastiera fisica di un convertibile

Su quasi tutti i tablet 2 in 1 convertibili economici, la tastiera si può collegare al dispositivo tramite una semplice dock magnetica. Questa è una cosa molto comoda perchè in questo modo non c’è bisogno di attaccare cavi USB o di usare il Bluetooth che consumerebbe molto di più la batteria. La tastiera removibile, oltre al suo classico utilizzo per scrivere o come mouse tramite il suo touch pad, si può usare anche per altri 2 scopi.

  • Cover: una volta chiusa, la tastiera si comporta come una sorta di custodia per il tablet 2 in 1, che protegge lo schermo dagli urti, dai graffi e dalle cadute, oltre che dalla sporcizia. E dato che i componenti e le porte USB non sono presenti sotto tastiera ma sul tablet 2 in 1 stesso, si può decidere di sostituire la tastiera in ogni momento senza problemi (a differenza dei notebook).
  • Supporto: la tastiera si può usare anche per tenere il tablet 2 in 1 in piedi. In molti casi si può orientare il convertibile anche in più posizioni, ossia quando è possibile ruotare la tastiera a 360 gradi intorno al dispositivo.

💰 Risparmia sulla tecnologia: iscriviti al nostro canale Telegram di offerte! ✈️


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti