Home » Software » Google toglie a Huawei la licenza Android, cosa accadrà adesso?
huawei watch

Google toglie a Huawei la licenza Android, cosa accadrà adesso?

di Carlo Desi

Il fine settimana che si è appena concluso ha portato con sè un disastro colossale che di certo non ha fatto piacere a tutti i possessori di smartphone Huawei. Google, infatti, ha preso una decisione drastica nei confronti dell’azienda cinese: stop a tutti gli aggiornamenti di Android e accesso negato ai servizi Google. Una vera e propria doccia fredda per tutti i fans del marchio!

La decisione segue un ordine di Donald Trump che ha limitato gli acquisti del colosso tecnologico dalle aziende americane e ha comportato l’inserimento dell’azienda nella entity list, una vera e propria lista nera che la costringe a chiedere il via libera del governo per tali operazioni. La decisione di Big G consiste nella vera e propria sottrazione della licenza Android a Huawei: stop quindi agli aggiornamenti ed anche all’accesso al Play Store per i dispositivi dell’azienda cinese.

Gli smartphone futuri di Huawei non avranno quindi i servizi Google. Anche altri colossi come Intel, Qualcomm, Xilinx e Broadcom hanno sospeso il business con la casa produttrice cinese. Sarà quindi difficile per l’azienda continuare ad operare in molti settori della tecnologia.

Cosa accadrà a Huawei?

Tutti si stanno chiedendo cosa accadrà ai dispositivi mobili dell’azienda e sui social network gli utenti stanno già manifestando l’intenzione di non acquistare più dispositivi del produttore. La notizia, però, almeno per i possessori degli smartphone dell’azienda, sembra essere stata appena “addolcita” leggermente. Le cose, dunque, potrebbero non essere poi così gravi e restrittive come si era pensato in un primo momento!

Big G, infatti, ha confermato in maniera ufficiale di essere al lavoro per uniformarsi a quelle che sono le nuove regole dettate dal governo americano. Nel frattempo, però, tutti coloro che sono già possessori di uno smartphone Huawei continueranno a poter accedere a Google Play e ad usufruire della sicurezza di Google Play Protect. Questo è quanto stabilito per tutti i dispositivi Huawei attualmente in circolazione.

Possibili, dunque, gli aggiornamenti delle app attraverso il Play Store così come l’utilizzo di alcuni servizi importanti come Gmail, Maps, Search e Assistant. Sono questi i servizi che non smetteranno di funzionare sui dispositivi Huawei. Grazie a Google Play Protect, poi, la sicurezza degli smartphone verrà comunque garantita anche se non verranno più ricevuti aggiornamenti del sistema operativo.

Adesso, una domanda sorge spontanea: cosa accadrà in futuro? Big G ha infatti dichiarato che i servizi citati continueranno a funzionare sui dispositivi già esistenti. E quelli che arriveranno da questo momento in avanti? Non possiamo essere certi di quel che succederà dal momento che lo stop agli aggiornamenti di sistema è già un disincentivo non di poco conto alle vendite dell’azienda.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti