Home » App & Gaming » Coronavirus: il matrimonio a New York diventa online, in videoconferenza
coronavirus diffusione

Coronavirus: il matrimonio a New York diventa online, in videoconferenza

di Roberto Naccarella

Tra le tante rinunce ai tempi del coronavirus c’è anche quella del “fatidico sì”. Sono moltissime le coppie che avrebbero dovuto giurarsi amore eterno in questi mesi e che sono state obbligate a rimandare il grande evento per via delle rigorose restrizioni imposte dai vari governi per frenare il contagio da Covid-19. Dagli USA arriva la notizia che il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha deciso di venire incontro agli innamorati, facilitando la modalità del matrimonio in videoconferenza.

Non solo, perchè Cuomo ha voluto snellire anche tutta la burocrazia che accompagna le nozze. Con gli uffici chiusi per l’emergenza coronavirus, gli sposi potranno tranquillamente compilare e firmare le carte restando seduti sul divano di casa. Giusto qualche form, da inviare premendo appunto il tasto “Invio” sulla tastiera del proprio PC. Una vera e propria svolta per tutte quelle coppie che avevano già stabilito la data del proprio matrimonio ma che non avevano ancora provveduto ad espletare tutti gli obblighi burocratici.

matrimonio online new york

Con l’ordinanza di Andrew Cuomo, le coppie possono quindi anche sposarsi in videoconferenza. L’unico requisito stabilito dal governatore dello Stato di New York è che le celebrazioni avvengano in diretta: i video registrati non saranno quindi accettati. Nel frattempo sta già impazzando in rete l’hashtag #Zoomweddings che si riferisce proprio al matrimonio online, in questo caso sulla famosa app Zoom. Chissà che l’iniziativa di Andrew Cuomo non trovi consenso anche qui da noi, visto che è purtroppo necessario fin troppo tempo per sconfiggere la pandemia.

Fonte: Twitter

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti