Home » App & Gaming » Su WhatsApp è in vigore la nuova privacy: cosa accade a chi non accetta
trasferire whatsapp

Su WhatsApp è in vigore la nuova privacy: cosa accade a chi non accetta

di Roberto Naccarella

Il 15 maggio è entrata in vigore la nuova informativa sulla privacy di WhatsApp, assieme ai nuovi termini di utilizzo. Come noto, il cambiamento ha scatenato una valanga di polemiche nei mesi scorsi (molti utenti hanno deciso di passare ad altre applicazioni, tra cui Telegram, ndr), nonostante la popolare piattaforma di messaggistica abbia precisato più volte che la condivisione di informazioni con Facebook resta sempre legata alla libera scelta dell’utente.

Ma chi non ha ancora accettato i nuovi termini non può più usare WhatsApp? Anche su questo il servizio ha voluto fornire rassicurazioni, spiegando che si sarebbe trattato di un processo che avverrà gradualmente e durerà qualche settimana. Chiaramente, già da ora chi non ha ancora accettato la nuova informativa è soggetto ad alcune limitazioni. Ad esempio non è possibile accedere all’elenco delle chat, pur continuando a ricevere e ovviamente a rispondere a videochiamate e chiamate.

Tuttavia, dopo qualche settimana – sempre se non si accettano i nuovi termini – non sarà più possibile nemmeno ricevere chiamate in arrivo o notifiche, con l’interruzione nell’invio di messaggi e chiamate. Potrete scaricare i dati del vostro account qualora desideriate abbandonarlo. Nessun account viene drasticamente eliminato in questi giorni, anche se non ancora si accetta la nuova informativa. La piattaforma provvederà ad eliminare solo gli account con 120 giorni di inattività, ovvero 4 mesi senza aver mai effettuato una connessione internet con WhatsApp.

Fonte

MSpy

Oggi è Prime Day! Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti