Home » App & Gaming » Google Pay vicina al capolinea: lascerà il posto a Google Wallet
google pay

Google Pay vicina al capolinea: lascerà il posto a Google Wallet

di Roberto Naccarella

Dopo aver “fuso” nel 2018 la vecchia app Wallet con Android Pay, creando così l’app Google Pay, il gigante di Mountain View sta compiendo un altro passo importante con la cancellazione di quest’ultima e il ritorno di Google Wallet. Si tratta sostanzialmente di un’evoluzione dell’applicazione che raccoglie le carte di pagamento, credito e debito con l’aggiunta di molte funzioni che vengono incontro alle esigenze degli utenti.

Presentata al Google I/O 2022 di maggio, l’app ha fatto il suo debutto il 18 giugno sul Play Store americano. Proprio come avveniva con Pay, anche Wallet permette il tap to pay, ovvero la possibilità di pagare in modalità contactless utilizzando il chip NFC dello smartphone e ovviamente un POS abilitato. Tuttavia, a differenza della precedente applicazione, con la nuova troviamo un’interfaccia più semplice, che facilita l’accesso alle carte di debito, credito e di pagamento. Sarà possibile e semplice anche l’accesso anche ad altri documenti come quelli di identità, la patente, gli abbonamenti ai mezzi pubblici e così via.

BigG ha già fatto presente che l’Italia è tra i 40 Paesi previsti per il lancio di Google Wallet, pertanto nel giro di poco la novità sbarcherà anche nel nostro Paese. Tuttavia, per ragioni di privacy, è probabile che alcune funzioni saranno disabilitate, almeno in un primo momento. Ancor più dopo l’obbligatorietà dei POS nelle attività commerciali, la piattaforma di pagamento di Big G viene usata tantissimo in Italia: la speranza è che con questo rinnovo gli utenti non restino disorientati da meccanismi di funzionamento differenti.

Fonte

💰 Risparmia sulla tecnologia: iscriviti al nostro canale Telegram di offerte! ✈️


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti