Top 5 migliori microfoni da gaming: guida all’acquisto | Febbraio 2019

Il vostro sogno è diventare degli streamer con tanti followers adulti e bambini come i più famosi Youtuber oppure volete semplicemente commentare una partita tra amici senza avere mai problemi relativi all’audio? Allora potrebbe convenirvi iniziare ad accessoriarvi acquistando uno tra i migliori microfoni da gaming USB da tavolo.

Un dispositivo del genere, sia esso economico o un microfono per streaming professionale, vi garantirà l’occorrente per registrare e inviare la vostra voce con un’elevata qualità rispetto ad auricolari wireless, cuffie da gaming o a uno smartphone, in modo tale da poter creare contenuti di alto livello.

Lo potrete collegare al vostro PC o alle console come PS4 e Xbox One con un solo gesto e dopodichè sarà operativo mentre vi divertirete con videogiochi di qualsiasi tipo. Se siete pronti per la scelta, qui trovate ogni consiglio utile e la selezione dei migliori microfoni da gaming compatibili con computer e console per varie fasce di prezzo.

Sommario

Come scegliere un microfono per giocare

microfoni da gaming

Ci sono dettagli tecnici che nella scelta di un microfono cardioide è molto importante conoscere per stabilirne la qualità audio senza ascoltare le performance e senza essere degli audiofili. Ecco quelli importanti.

  • Bit-rate: espresso in bit, è indicatore del quantitativo di dati che i microfoni da gaming possono trasferire in un certo intervallo di tempo.
  • Risposta in frequenza: misura come i microfoni da gaming rispondono a una certa gamma di frequenze, in parole più semplici la gamma di frequenze che il dispositivo è in grado di captare e riprodurre. L’essere umano è in grado di sentire un range di frequenza da 20 a 20.000 Hz.
  • Diagramma polare: è la sensibilità di un microfono nei confronti della direzione da cui arriva la voce. Può essere omnidirezionale se il microfono capta allo stesso modo da ogni direzione, cardioide (la tipologia dei microfoni da gaming) con più sensibilità davanti alla capsula, meno ai lati e poca sul retro, o bidirezionale se capta allo stesso modo avanti e dietro. Ci sono anche altre tipologie di diagramma polare, ma queste sono le più diffuse.

Di quali tipi possono essere?

microfoni da gaming

Un microfono del genere dei microfoni da gaming può essere di 2 tipi: dinamico oppure a condensatore. Il primo è una tipologia che viene spesso impiegata in ambienti aperti, per massimizzare la potenza della voce. Il secondo, che è quello che ci interessa, è invece adatto per qualunque tipo di registrazione in una stanza, dalla registrazione di canzoni allo streaming sulle piattaforme online.

Perciò i microfoni da gaming migliori sono praticamente tutti a condensatore e non dinamici. Per rendere migliore la qualità audio della voce e minimizzare i rumori ambientali e tutto ciò che ci succede intorno mentre stiamo giocando, è consigliabile l’acquisto di microfoni da gaming a condensatore con diagramma polare a cardioide.

Meglio un microfono o cuffie da gaming?

microfoni da gaming

La risposta a questa domanda dipende dall’uso che ne dovete fare dei microfoni a gaming. Meglio sceglierne uno da tavolo oppure delle cuffie da gaming con microfono integrato prendendo 2 accessori in uno? Nel caso in cui dovete fare streaming e quindi assicurare una qualità della voce eccellente ai vostri ascoltatori, allora la scelta migliore sono i microfoni da gaming da tavolo.

Se invece dovete usare il microfono solamente per comunicare con i vostri compagni di clan o di team in una normale partita o nelle clan war, allora sono migliori le cuffie da gaming. Questo perchè i microfoni da gaming USB finiscono in ogni caso per catturare molto di più i suoni ambientali, tra cui ad esempio il rumore nella tastiera, le altre voci che ci sono in stanza e così via. Questo potrebbe dare fastidio ai vostri compagni di gioco.

Componenti e accessori

microfoni da gaming

Esteticamente i microfoni da gaming possono essere molto diversi tra loro. Ma per la maggior parte delle tipologie, potrebbero esservi utili degli accessori che servono a migliorare l’esperienza di utilizzo e la loro qualità. Tra questi spiccano il braccio su cui poggiarlo per averlo sempre nella posizione giusta rispetto alla vostra bocca.

Come sappiamo mentre si gioca le mani sono entrambe impegnate, quindi c’è bisogno di un braccio che mantenga i microfoni da gaming durante le partite. In alternativa anche un treppiede o una base di appoggio, di solito inclusi nella confezione, potrebbero andare bene, anche se spesso ciò vale solo fino a un certo punto.

Altro accessorio potenzialmente fondamentale è il filtro anti-pop, che consiste in un tessuto per eliminare i fastidiosi rumori che si presentano quando si pronunciano consonanti come ad esempio la p o la t.

Migliori microfoni da gaming per PC e console

5) Klim Voice

microfoni da gaming

Per tutti i videogiocatori che non vogliono spendere una fortuna ma vogliono poter effettuare uno streaming o una comunicazione con gli amici di una discreta qualità, c’è questo comodissimo microfono Klim con braccio regolabile che abbiamo anche recensito in maniera approfondita qui sul nostro portale.

Per tutti i dettagli vi invitiamo a consultare la recensione, mentre in breve possiamo dirvi che si presenta con una sufficiente risposta in frequenza da 100 a 10.000 Hz. Riesce ad eliminare benissimo i rumori di sottofondo fungendo in modo simile ai microfoni da gaming integrati nelle cuffie, e questo è il suo più grande vantaggio sulla concorrenza.

E’ un modello plug n play quindi basta inserirlo e funzionerà. Permette anche la regolazione rapida del volume grazie a un bilanciere apposito ed ha un tasto per silenziarlo.

4) 1Byone

microfoni da gaming

Il marchio non è particolarmente conosciuto e non è decisamente tra i big, ma il suo rapporto qualità prezzo lo pone in una posizione altamente di rilievo, perchè costa veramente molto poco rispetto a microfoni da gaming dello stesso livello.

Ha una risposta in frequenza che copre tutto lo spettro percepibile dall’orecchio umano e una sensibilità di -35 dB, per cui registra un audio notevole. Viene spedito con un comodo treppiede ed è regolabile in verticale fino a 180 gradi. E’ un modello cardioide, perciò minimizza il suono captato ai lati e sul retro concentrandosi sul frontale.

Ha un tasto mute e grazie alla tecnologia OTG può funzionare anche con i dispositivi mobili oltre che con il PC, smartphone inclusi. Possiede anche un jack audio da 3,5 mm per collegarci le cuffie ed ascoltare l’audio privatamente.

3) Samson Meteor Mic

microfoni da gaming

State cercando di avere la resa audio massima ma il prezzo che volete pagare lo desiderate in linea con un budget di fascia media? Questo Samson è perfetto in questi casi. Basta elencare i dati sulla carta per capirlo: risposta in frequenza da 20 a 20.000 Hz, 120 dB di livello di pressione sonora e un sample rate di 44,1/48 kHz.

Streaming con una qualità audio così elevata non è facile trovarli in giro, basti pensare che questo è uno di quei modelli che viene usato anche per le jam sessions e per registrare canzoni a livello amatoriale per capirlo. Notevole la costruzione ed anche l’estetica, dato che è realizzato in metallo cromatico.

Viene spedito con anche un supporto per tenerlo in piedi che ha dei piedini gommati anti-scivolo. Oltre al connettore USB e al supporto all’adattatore OTG, ha anche un jack per le cuffie, i controlli per il volume e il tasto “mute”.

2) Trust GXT 252 Emita

microfoni da gaming

Una delle più note marche nel mondo degli accessori tecnologici è Trust, che non poteva di certo mancare nel campo dei microfoni da gaming. Il GXT 252 a differenza di altri microfoni da gaming che vi abbiamo proposto viene creato avendo in mente proprio i videogiocatori, ed è perfetto per chi vuole utilizzarlo per fare podcast, vlog e per lo streaming su qualsiasi piattaforma.

Si focalizza infatti sulla qualità della voce che è di livello professionale. Può essere tranquillamente utilizzato anche per registrare musica per via delle sue incredibili capacità. Ha una risposta in frequenza superiore a quella percepibile dall’uomo che va da 18 a 21.000 Hz, con un sample rate a 16 bit / 48 kHz.

Viene fornito con un comodo e solido supporto per mantenerlo e orientarlo, ed anche con un filtro anti-pop. Per capire cos’è quest’ultimo, vi invitiamo a leggere il paragrafo componenti e accessori riportato prima della selezione.

1) Blue Microphones Yeti

microfoni da gaming

Ed ecco il modello definitivo tra i microfoni da gaming, quello preferito da tantissimi streamer e Youtuber anche famosi che si affidano solamente a dispositivi di fascia alta per massimizzare la qualità dei loro contenuti. A differenza degli altri microfoni da gaming può fungere come microfono cardioide ma anche come omnidirezionale, bidirezionale e stereo, basta selezionare la modalità desiderata.

E’ eccezionale per la registrazione della voce ed anche per gli strumenti musicali, non c’è davvero nulla che non possa fare egregiamente. Funziona su Mac e PC senza l’installazione di driver. Ha un sample rate a 48 kHz, un bitrate a 16 bit e un SPL di 120 dB al massimo.

Supporta il collegamento di cuffie, ha un tasto mute e un regolatore di guadagno che serve a calibrare la sensibilità senza usare alcun software. Ha un design in metallo ed è completamente regolabile.

Offerta
Blue Microphones Yeti Microfono USB - Argento
406 Recensioni

Altro

Se siete appassionati di gaming e puntate ad avere tutto l’occorrente per dominare su qualsiasi gioco, ecco altre selezioni e consigli all’acquisto che potrebbero interessarvi!

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it