Home » App & Gaming » Google annuncia il servizio di cloud gaming Stadia e un controller dedicato, lancio previsto entro il 2019
Google Stadia

Google annuncia il servizio di cloud gaming Stadia e un controller dedicato, lancio previsto entro il 2019

di Carlo Desi

Se siete appassionati di gaming ed eravate in attesa delle ultime novità di Google nel settore, di certo non rimarrete delusi. Big G, infatti, in occasione della Google Developer Conference 2019 ha lanciato un servizio completamente innovativo. Si tratta di un cloud gaming, su cui Big G aveva già dichiarato di voler puntare, denominato Stadia. In definitiva, saremo presto in grado di archiviare in uno spazio personale i nostri giochi per poterli utilizzare in ogni momento.

Ciò eliminerebbe in maniera definitiva la necessità di dover utilizzare una console come avviene oggi grazie a giochi che verranno giocati nei data center di Big G con latenza e lag minimi o assenti. Il servizio supporterà computer con Chrome installato, smartphone, tablet e TV equipaggiate con Chromecast Ultra. I titoli potranno essere giocati in streaming con risoluzione 4K, HDR e frame rate di 60 fps (in futuro anche in 8K).

Il tutto grazie a una potenza di 10,7 teraflops, processore AMD da 2,7 GHz, velocità di trasferimento da 484 Gbps e memoria RAM HBM2 da 16 GB. La potenza è superiore anche a PS4 e Xbox One X. I controller, invece, continueranno ad essere indispensabili. Ed è questo il motivo per cui Google ha presentato il controller Stadia.

Google Stadia controller

Si tratta di un dispositivo che potremo utilizzare per controllare e gestire i nostri giochi preferiti. Potremo acquistare il controller Stadia di Google in tre diverse colorazioni. Osservandolo, poi, con attenzione Stadia ci appare il giusto compromesso tra l’Xbox One S (da cui assimila il design) e il DualShock 4 di Sony. Il collegamento di Stadia ai server di Google avverrà esclusivamente in modalità Wi-Fi.

Semplice ed immediato sarà il riconoscimento del display su cui giocare. Nessuna perdita di tempo, dunque, dovuta all’associazione tra controller e schermo. Il controller Stadia presenta anche due tasti dal carattere più unico che raro. Con il primo potremo catturare e condividere i video direttamente su Youtube mentre con il secondo potremo accedere all’Assistente Digitale di Google che ci aiuterà nel gioco con i suoi preziosi consigli.

In base a quanto trapelato, Stadia dovrebbe debuttare in Europa, Canada, Regno Unito e Stati Uniti entro la fine del 2019. Proprio come il servizio di cloud gaming. Rimangono avvolti nel mistero i prezzi sia del controller che dell’innovativo servizio cloud.

Via: Engadget

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti