Home » App & Gaming » Il GameCube è diventato una console portatile e non è opera di Nintendo
gamecube nintendo

Il GameCube è diventato una console portatile e non è opera di Nintendo

di Roberto Naccarella

Finora la possibilità di avere un GameCube portatile rientrava esclusivamente nel campo delle ipotesi e all’epoca dei Game Boy c’è chi avrebbe venduto un rene per averlo. Finora, appunto, perché un modder hardware – che prende il nome di GingerOfOz – è riuscito a trasformare il GameCube in una console portatile. Non è la prima volta: GingerOfOz, infatti, è riuscito a costruirsi una certa fama negli ultimi tempi proprio su questo aspetto, ovvero sulla capacità di fare in modo che le console casalinghe diventino piattaforme portatili.

Il modder hardware ha voluto pubblicare il proprio successo su YouTube, dove emerge quanto la sua impresa sia stata tutt’altro che semplice. Nel filmato, infatti, si possono vedere tutti i passaggi effettuati da GingerOfOz per far sì che la sua idea folle potesse diventare realtà. Durante il video viene chiarito l’utilizzo della stampante 3D per la scocca della versione portatile del GameCube, ma è un altro aspetto ad aver particolarmente incuriosito gli utenti.

La scheda madre, infatti, è quella di un Nintendo Wii: come mai questa scelta? Il modder hardware ha spiegato che questa mossa è stata dettata da una serie di motivi: in primis i costi, ma anche le dimensioni e il consumo. Un piccolo trucchetto, insomma, che comunque non inficia in nessun modo l’ottimo lavoro di GingerOfOz: ciò che conta è che quello che fino a ieri era difficilmente realizzabile oggi è realtà.

Risparmia sulla tecnologia: scopri le offerte Amazon odierne!


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti