Top 5 migliori smartphone Lenovo e Motorola del 2018

Dopo l’acquisizione di Motorola, Lenovo è stata una casa produttrice che dopo un gran successo sul mercato dei notebook Windows 10 si è affermata molto prepotentemente sul mercato degli smartphone Android. Ed è finita per diventare uno dei maggiori produttori di smartphone cinesi in assoluto. In competizione con colossi come Huawei e Xiaomi, questa azienda sforna terminali eccellenti, i quali sono affidabili, prestanti e funzionali, e come se non bastasse puntano al rapporto qualità prezzo.

Sia per i prezzi convenienti nelle offerte smartphone che per le grandi performance e ottimizzazione che garantisce questo produttore, i suoi dispositivi sono molto apprezzati sia nelle recensioni in Italia che dagli utenti. Questa azienda produce device su tutte le fasce, dagli Android economici come la serie Moto G ai top di gamma capaci di competere anche con il miglior smartphone sul mercato.

Poi ci sono quelli della serie ZUK che abbracciano ancora altre fasce di pubblico come gli utenti consapevoli che sanno moddare, i Vibe e tanti altri. Sono molti coloro che definiscono gli smartphone Lenovo validi tanto quanto gli smartphone Samsung, Asus e di tutte le migliori marche di telefono cellulare, a volte anche migliori.

E non hanno tutti i torti, perchè se parliamo di prestazioni questi cellulari Android si sono mostrati eccellenti durante gli anni. Senza contare l’attenzione posta sulla fotocamera, sul display e sulla batteria per ogni terminale. E in più sono sempre stati supportati dagli aggiornamenti del sistema operativo Android molto prima di gran parte della concorrenza.

Su Amazon e negli altri negozi ne troverete tanti, ma quale sarà il migliore smartphone cinese di questa azienda? Vi abbiamo fatto vedere la top 10 migliori smartphone dual SIM ed anche la classifica dei migliori cinesi economici Android. Adesso vi presentiamo la top 5 migliori smartphone Lenovo e Motorola del 2018.

Smartphone Lenovo e Motorola: quale comprare?

Questa casa produttrice ha rilasciato un marasma di smartphone Lenovo-branded, sono così tanti che è difficile ricordarli tutti anche per i più esperti. Dato che l’universo Lenovo è immenso, bisogna capire come l’azienda classifica i propri smartphone Lenovo facendo distinzioni in base ai loro nomi di modello.

Una prima categorizzazione che possiamo fare è distinguere i terminali targati esclusivamente Lenovo da quelli marchiati Motorola. Andiamo quindi a fare luce su questi 2 brand e a scoprire come individuare subito i dispositivi migliori per le nostre esigenze.

Dispositivi Motorola: come riconoscere quelli ideali

Possiamo utilizzare i nomi degli smartphone Motorola per capire di che tipi di dispositivi stiamo parlando ed avere in modo istantaneo un’idea a proposito delle loro caratteristiche. I dispositivi Moto si dividono in serie, le quali sono le seguenti e riescono a identificare in modo univoco la fascia di appartenenza dei vari terminali.

  • Moto C: la line-up C è quella di fascia più bassa in assoluto. Questi smartphone Lenovo al suo interno hanno prezzi davvero irrisori, e si tratta di device entry-level per gli utenti non impegnati. Sono adatti a chi usa lo smartphone per l’essenziale, quindi WhatsApp, il browser e poco altro. Le prestazioni non sono un granchè, quindi è meglio non stressarli per non farli rallentare.
  • Moto E: subito dopo la serie C abbiamo la E, che è sempre formata da smartphone Lenovo economici, ma i dispositivi di questa serie costano un po’ di più ed hanno prestazioni leggermente migliori. Riescono a gestire in modo palesemente migliore le applicazioni e pur rimanendo adatti ad un utilizzo base hanno meno problemi se messi sotto carico. Stiamo però parlando sempre di fascia bassa.
  • Moto G: la gamma G si compone di smartphone Lenovo di fascia media che puntano al rapporto qualità prezzo. Questi device non hanno problemi a gestire anche applicazioni pesanti e aperte in grandi quantità, ma hanno comunque alcuni limiti rispetto ai top di gamma.
  • Moto X: la fascia alta/medio-alta degli smartphone Motorola è attualmente riservata alla serie X, che contiene dispositivi premium, ma sempre con un occhio di riguardo al rapporto qualità prezzo. Prestazioni di alto livello, un ottimo design e alte performance fotografiche sono solitamente alla base degli smartphone Lenovo di questa serie.
  • Moto Z: questa line-up è infine composta da dispositivi di fascia alta e dai migliori top di gamma in assoluto di Lenovo. Le versioni standard di questa serie hanno l’hardware migliore in assoluto, mentre le varianti Play vengono equipaggiate con componenti un po’ più economici che permettono di risparmiare.

Device targati Lenovo: come distinguerli

Se escludiamo gli smartphone Lenovo marchiati Motorola e prendiamo in considerazione solo quelli Lenovo, la situazione si fa più confusionaria perchè vengono spessi rilasciati modelli che non appartengono a delle serie specifiche. Vi indichiamo però qui sotto le serie più gettonate, anche se non tutti gli smartphone Lenovo ne fanno parte.

  • Serie K: qui ci sono degli smartphone economici, che spaziano dalla fascia bassa fino ad arrivare alla fascia media. A seconda di quanto volete spendere, potete ottenere prestazioni più o meno soddisfacenti. Il prezzo è quindi il principale focus, ma si tratta comunque di dispositivi molto affidabili e adatti a gran parte del bacino di utenza.
  • Serie P: rispetto alla serie K sulla P di solito si trovano device più potenti, ma restiamo comunque nella fascia media e non si sfocia in quella alta. Aumentano però le prestazioni e migliorano anche le altre caratteristiche tecniche rispetto ai device della serie K. Ovviamente aumenta anche il prezzo, ma non eccessivamente: restano convenienti.
  • ZUK: questo è un sub-brand cinese degli smartphone Lenovo, che però l’azienda ha deciso di chiudere. Gli ultimi modelli rilasciati di questo brand sono ZUK Z2 e ZUK Edge a fine 2016. Con questo sub-brand sono arrivati sempre smartphone Lenovo di fascia alta, ma spesso per utenti consapevoli, quindi con necessità di cambiare firmware o di smanettare per installare i servizi Google e renderlo utilizzabile a pieno. C’è chi crede in un ritorno di questo sub-brand e sono circolati già diversi rumors al riguardo, ma al momento non c’è nulla di ufficiale.

Moto G6 e G6 Plus

smartphone lenovo moto g6

Partiamo dalla fascia economica con i due dispositivi che sono l’emblema del rapporto qualità prezzo per questa casa produttrice a livello internazionale. Il primo dei 2, con un design in vetro e metallo dall’ottimo assemblaggio e idrorepellente (resiste agli schizzi ma non alle immersioni), presenta uno schermo da 5,7 pollici con una risoluzione Full HD di 1080 x 1920 pixel, ed è davvero molto compatto e maneggevole.

I colori sono molto vibranti e il livello di definizione è molto alto grazie alla diagonale contenuta che fa aumentare la densità pixel. Di spicco anche la luminosità e gli angoli di visione, insomma, un gran bel pannello. Nel reparto hardware milita un processore octa core Qualcomm Snapdragon 450 da 1,8 Ghz, 3 GB di RAM e 32 GB di storage espandibile con micro SD tramite slot separato senza rinunciare al dual SIM.

Sebbene si tratti di un arsenale quasi più entry level che di fascia media, una ottimizzazione maestra fa avere a questo device prestazioni scattanti nell’interfaccia utente e nella navigazione, senza impuntamenti anche con le singole app. Non si tratta ovviamente di un top di gamma, ma si comporta molto bene. La fotocamera è doppia da 12 e 5 Megapixel con flash dual LED e apertura f/1.8, ed anche lei fa scatti niente male in quanto a dettaglio.

Sicuramente al di sopra della stragrande maggioranza dei dispositivi che costano uguale. La batteria infine è da 3000 mAh e anche con un uso intenso può concludere la serata. La versione Plus si differenzia prima di tutto per la presenza di un display più ampio da 5,9 pollici che ha anche una resa migliore in termini di visualizzazione.

Ci spostiamo nella fascia media con il comparto hardware, il quale vede la presenza di un processore octa core Qualcomm Snapdragon 630 da 2,2 Ghz, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria espandibile. Da ciò derivano prestazioni maggiori, capaci di reggere il multi tasking ed anche i videogiochi.

Eccellente la fotocamera per la fascia, che ha un’apertura ancora più luminosa (f/1.7)  e una risoluzione di 12 + 5 Megapixel, e grazie alla tecnologia dual pixel riesce a catturare grandissimi quantitativi di luce per foto ottime in ogni situazione. Può anche registrare video in 4K con un’ottima stabilizzazione.

La batteria da 3200 mAh unita al processore poco energivoro garantisce un’ottima autonomia in grado di superare sempre abbondantemente la giornata anche ad uso abbastanza impegnato. Entrambi questi smartphone Lenovo hanno Android 8.0 Oreo out of the box. Li trovi su Amazon ai seguenti link.

Lenovo K5 Play

smartphone lenovo k5 play

Oltre ai dispositivi marchiati Motorola volevamo proporvi anche una controparte, quella conosciuta semplicemente come uno smartphone Lenovo invece che con il marchio della casa alata: il K5 Play. Costa meno di 150 euro ed è una sorta di best-buy per la sua categoria. Punta tantissimo sul design, che sembra quello di un top di gamma con il suo retro riflettente, anche se poi scavando a fondo si viene a scoprire che è in policarbonato e non in vetro.

Ha uno schermo HD+ da 5,7 pollici in formato 18:9 che consuma davvero poco, e con una batteria da 3000 mAh è uno smartphone che non lascia mai a piede l’utente prima di concludere il giorno di utilizzo. Sotto il telaio ha un processore Qualcomm Snapdragon 430, una RAM da 3 GB e una memoria da 32 GB.

La fascia è medio-bassa, ma considerando il prezzo è qualcosa di molto convincente perchè le performance non portano mai lag con usi basici. Ha anche una discreta fotocamera con doppio sensore da 13 e 2 Megapixel, ed un accettabile sensore frontale da 8 Megapixel.

Non è niente di spettacolare, ma al prezzo a cui viene venduto ha ben pochi rivali sul mercato attuale. Purtroppo in Italia non è conosciutissimo, ma meriterebbe molto di più in base alle nostre prove. Perciò se il vostro budget è molto limitato vi consigliamo di dargli una chance.

Lo trovi su Amazon al seguente link: 

Motorola One

smartphone lenovo motorola one

Iniziamo col dirvi che questo è uno degli smartphone Lenovo con il migliore rapporto qualità prezzo, e si tratta di un terminale di fascia media. Fa parte del programma Android One, quindi accendendolo si trova un’interfaccia Android stock basata sulla versione 8.1 Oreo. Oltre alla UI stock, Android One garantisce aggiornamenti molto più veloci e duraturi grazie al supporto diretto di Google.

Infatti è stato in poco tempo confermato l’aggiornamento ad Android Pie. Il dispositivo ha un look per niente male con bordi sottilissimi attorno al display grazie al notch integrato, ed è anche resistente agli schizzi d’acqua. Ha un comodissimo display da 5,9 pollici, la cui risoluzione però è solo HD+ e il livello di dettaglio ne risente.

Anche se da un altro lato la luminosità è molto alta e il fatto che la risoluzione sia bassa influenza positivamente l’autonomia.  La batteria infatti pur essendo da soli 3000 mAh dura veramente tanto, a tal punto che non abbiamo mai visto una batteria con una capacità del genere durare di più.

Sicuramente buona parte del lavoro lo fa anche il processore midrange Qualcomm Snapdragon 625 con i suoi consumi estremamente ottimizzati, senza rinunciare a delle prestazioni sempre sufficienti. Ad esso si accompagnano 4 GB di RAM e una memoria interna da 64 GB che con Android One che è un OS molto leggero fanno davvero la differenza quando si tratta di aprire tante applicazioni.

Interessante anche il fatto che lo slot di espansione della memoria sia separato da quello dual SIM, cosicchè si possano usare tutti contemporaneamente. Rispettabilissima la doppia fotocamera posteriore da 13 e 2 Megapixel, anche se non stupisce in praticamente nessuna condizione fa sempre scatti degni di nota.

Lo trovi su Amazon al seguente link:

Moto Z3 Play

smartphone lenovo moto z3

Purtroppo nell’ultimo anno tra gli smartphone Lenovo lanciati in Italia non c’è nessun top di gamma, mentre i modelli di punta delle scorse generazioni è ormai una vera impresa nella nostra penisola reperirli. E’ arrivato il Moto Z3, ma Motorola non l’ha portato in Italia, e a dirla tutta non è nemmeno un top di gamma alla massima potenza. Per questo il massimo che possiamo proporvi, almeno per il momento, riguardo Lenovo, è il Moto Z3 Play, variante economica dello Z3 ma comunque uno smartphone Lenovo con la S maiuscola.

La sua peculiarità è senza dubbio il supporto ai MotoMod: degli accessori aggiuntivi che si collegano sul retro della scocca e aggiungono elementi che non potreste avere su nessun altro cellulare. Tra questi abbiamo speaker molto potenti, potenziamenti per la fotocamera, controller, battery pack e molto altro. E’ proprio per fare spazio a questi accessori che questo smartphone Lenovo è sottilissimo: uno dei dispositivi più sottili al mondo con meno di 7 mm di spessore.

La ricercatezza di questo telefono si vede sia dal design che dallo schermo. Oltre a essere sottilissimo ha una scocca in vetro protetta da Gorilla Glass 3 ed una cornice in solido alluminio serie 6000. In più è resistente agli schizzi d’acqua e alla polvere. Il display è di tipo Super AMOLED, è da 6 pollici ed è in Full HD+. Ha colori molto vibranti ed accesi, perciò aspettatevi un’ottima qualità visiva.

I componenti hardware sono di fascia media ma con un po’ di prestazioni in più rispetto alla norma. Troviamo un SoC Snapdragon 636, 4 GB di RAM e fino a 64 GB di memoria che non si comportano per niente male e non fanno notare particolarmente la differenza rispetto ai top di gamma se non vi date al gaming e al multi-tasking più avanzato.

La doppia fotocamera posteriore si compone di obiettivi da 12 e 5 MP con apertura f/1.7, e scatta sufficientemente bene in ogni scenario e anche con luce avversa, registrando video anche in 4K. La batteria ha 3000 mAh ma è una delle meglio ottimizzate in assoluto e infatti anche se la si stressa riesce a concludere la giornata con ancora carica residua.

Il prezzo è un ottimo compromesso se pensiamo ai MotoMod, all’equilibrio tra le specifiche e alla qualità costruttiva al livello di dispositivi di fascia ben più alta.

Ecco il link per acquistare il device: 

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it