Home » Guide Tech » Guide » Le migliori alternative alle AirPods: ecco le cuffie economiche ma simili
alternative alle airpods

Le migliori alternative alle AirPods: ecco le cuffie economiche ma simili

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Non avete un dispositivo Apple o non volete spendere molto e cercate il miglior clone oppure la più valida alternativa alle AirPods? Siete nel posto giusto! Rilasciando le AirPods, Apple è riuscita a rivoluzionare ancora una volta il mondo della tecnologia, specie a livello estetico, nonostante l’assenza di Steve Jobs che era il maggior innovatore dell’azienda proprio sotto questo punto di vista.

Gli auricolari true wireless del colosso di Cupertino, che hanno fatto molto più rumore delle EarPods proprio perchè sono completamente senza fili e smart, sono diventati ormai iconici. E ne è stata rilasciata anche una seconda versione nel 2019. Ma ciò non vuol dire che siano esenti da svantaggi. Tra questi abbiamo un prezzo che come tutti i prodotti identificati da una mela non è affatto tra i più bassi, per non parlare del fatto che sono pensati per gli iPhone e i dispositivi Apple.

Solamente conoscendo queste ragioni è facile capire perchè in molti cerchino delle alternative alle AirPods di Apple. Come ogni volta che Apple rilascia un prodotto innovativo, sono tanti i produttori che tentano di imitarla o comunque di rilasciare una valida alternativa puntando sulle proprie tecnologie per conquistare la sua nicchia nel nuovo segmento di mercato.

Perciò anche se avete un Samsung o qualsiasi altro dispositivo Android, potete trovare ugualmente le migliori cuffie tipo AirPods, e le potete trovare anche a prezzi abbordabili. Attraverso questa guida all’acquisto vi proporremo le migliori alternative alle Apple AirPods e ovviamente anche al modello numero 2 di nuova generazione, sia tra le cuffie economiche che tra i modelli di fascia alta. 

Indice

Migliori alternative economiche alle AirPods

Nei paragrafi di seguito troverete le cuffie true wireless come gli AirPods disponibili a prezzi contenuti, mentre proseguendo nella guida abbiamo selezionato le migliori top di gamma. Per ulteriori alternative economiche, potete dare un’occhiata alla nostra guida all’acquisto specifica e aggiornata contenente i migliori auricolari true wireless economici sotto i 100 euro.

Anker Liberty Air

alternative alle airpods anker

Cercate quanto di più simile alle AirPods originali possiate trovare fra le varie alternative, ma allo stesso tempo volete un paio di auricolari Bluetooth molto economici? Allora è difficile non scegliere le Anker Liberty Air che, pur avendo un design diverso, esteticamente non sono facili da distinguere rispetto alle cuffie di Apple e sono altrettanto ergonomiche. Hanno dei gommini che si mantengono saldi alle orecchie e non vi faranno rimpiangere mai il cavo.

Pur essendo cuffiette cinesi il loro suono è di spicco grazie ai driver potenziati al grafene che offrono frequenze basse corpose ed un’ottima nitidezza complessiva. Ciò si nota perfino nelle chiamate, le cui performance migliorano grazie ai potenti microfoni, all’isolamento e alla cancellazione del rumore.

Su queste cuffie alternative alle AirPods troviamo anche dei controlli touch: non sarà necessario prendere lo smartphone per controllare la riproduzione musicale e per rispondere alle telefonate. L’autonomia è di ben 5 ore di riproduzione musicale, che grazie alla custodia di ricarica in pieno stile AirPods può essere estesa fino a 20 ore.

 

TWS i7

alternative alle airpods

Ecco delle alternative alle AirPods poco simili alle originali ma con un prezzo bomba, tra le meno costose in assoluto. Impensabile che si tratti di auricolari true wireless per il prezzo irrisorio a cui si trovano. Bisogna scendere a un po’ di compromessi per quanto riguarda la qualità audio, che abbiamo però trovato comunque sufficiente. Buona anche la connettività, grazie al Bluetooth 5.0 che garantisce stabilità e costanza con il segnale.

Non lascia spazio a lamentele nemmeno la batteria che può durare 4 ore di riproduzione e con la custodia di ricarica inclusa può ricaricare gli auricolari Bluetooth 4 volte. E ad un prezzo non di molto maggiore è possibile acquistare anche una versione con custodia di ricarica che prolunga l’autonomia fino a ben 120 ore. Nonostante si tratti di esemplari molto economici, anche in questo caso troviamo un controllo touch, che serve per lo stop e la ripresa della riproduzione, ma anche per cambiare canzone, regolare il volume e rispondere o rifiutare le chiamate. Per maggiori informazioni potete consultare la nostra recensione.

Xiaomi AirDots e AirDots Pro

alternative alle airpods xiaomi

Raramente manca Xiaomi quando si tratta di accessori tecnologici a basso costo. Fra il suo infinito ventaglio di prodotti, il colosso cinese vanta anche delle alternative alle AirPods, simili a queste ultime anche nel nome: le economiche AirDots, affiancate da una variante Pro più costosa. Le più economiche sono decisamente un best-buy: degli auricolari Bluetooth stereo con un suono in alta definizione, sempre ben bilanciato, con comportamento indipendente un auricolare dall’altro.

Un altro loro pregio è la qualità della connessione Bluetooth 5.0, che può arrivare fino a ben 20 metri senza interruzione e con un delay minimo. La loro batteria dura fino a 6 ore e si può ricaricare 4 volte con la custodia integrata. In quanto alle AirDots Pro, sono delle alternative alle AirPods con un design molto più fedele all’originale e lo stesso form factor, materiali migliori, un look molto più bello, ma anche un prezzo più alto.

Vantano però un suono molto più sopraffino, che è sia più potente che con frequenze più definite. A bordo c’è anche una tecnologia di cancellazione del rumore efficientissima. Abbiamo poi la resistenza agli schizzi d’acqua, quindi questi auricolari Bluetooth possono essere usati sotto la pioggia. E poi pesano pochissimo, solamente 5,8 grammi.

Migliori alternative di fascia alta alle AirPods

Huawei FreeBuds e Honor FlyPods

alternative alle airpods honor

Anche Huawei, sia con il suo marchio che tramite il suo sub-brand Honor, ha rilasciato diversi auricolari true wireless che rappresentano interessantissime alternative alle AirPods di Apple. Quelli a marchio Huawei si chiamano FreeBuds e FreeBuds Lite e si differenziano per una piccola variazione nel prezzo. Il suono cristallino e bilanciato alla perfezione sono uno dei loro vanti più importanti, anche se non stiamo parlando di modelli per audiofili. Poi hanno tutta una serie di funzionalità innovative che li rende perfette alternative alle AirPods.

Riescono a capire quando vengono indossati e quando vengono tolti e a fermare di conseguenza la riproduzione musicale.  Hanno anche i controlli tramite touch e con i comandi vocali attraverso l’assistente virtuale.  Anche il loro design è molto simile a quello delle cuffie di Apple, da lontano la differenza è indistinguibile. Entrambi i modelli hanno la certificazione IPX4 e le loro batterie durano fino a 4 ore.

Mentre le FreeBuds con i loro gommini sono più adatte agli sportivi, le FlyPods di Honor sono ancora più simili alle AirPods e proprio come queste ultime non hanno gommini, e sono adatte a utenti più casual o più amanti dell’eleganza. Hanno una qualità audio che abbiamo gradito ancora di più, ma il prezzo specie per la variante standard non è molto basso.

La certificazione per la resistenza all’acqua in questo caso è IP54 (resistono a polvere e spruzzi), durano fino a 3 ore e si collegano via Bluetooth 5.0. Supportano anche i comandi touch e la riduzione del rumore.

Bose SoundSport Free

alternative alle airpods bose

In genere gli auricolari Bluetooth true wireless non sono i più indicati per gli audiofili e rispetto alle cuffie professionali la qualità sonora lascia un po’ a desiderare. Ma se siete degli audiofili e volete questo tipo di prodotto, allora vi consigliamo queste Bose che, seppur meno popolari, hanno una qualità audio strabiliante rispetto alla concorrenza.

Non isolano troppo, ma è praticamente impossibile trovare alternative alle AirPods che suonino così bene, con un suono ben bilanciato, bassi profondi ma non distorti e poca perdita di dettaglio del suono. Non hanno molte funzioni e si affidano ai tasti invece che ai comandi touch, ma sono davvero comodissimi ed anche ideali per gli sportivi dato il loro design in-ear e  l’ergonomia. Hanno anche un’ottima autonomia: durano fino a 5 ore di riproduzione musicale.

Samsung Galaxy Buds

alternative alle airpods samsung

Le Galaxy Buds sono le alternative alle AirPods dal concorrente più agguerrito di Apple sul mercato degli smartphone: Samsung. Sono state già protagoniste di diverse promozioni tra cui bundle con la serie Galaxy S10, e molti utenti hanno potuto apprezzarne le qualità. Si tratta infatti di auricolari true wireless per realizzare i quali Samsung ha imparato dagli errori commessi con le precedenti Gear IconX, rilasciando un prodotto di qualità molto più alta a un prezzo più basso.

Veramente soddisfacente la qualità audio, con un suono altamente nitido, tridimensionale e ottimo anche con volumi sostenuti. Attraverso la companion app si può regolare il suono attraverso un equalizzatore che lo perfeziona davvero bene. Zero latenza con la connettività Bluetooth 5.0, meno perfette ma comunque ottime in chiamata.

La batteria dura circa 6 ore con una singola carica, il che è notevole. Con il case di ricarica si può estendere l’autonomia di altre 7 ore. Non mancano i comandi touch e vocali e nemmeno un grande comfort quando le si indossa. Per la gioia degli sportivi, è anche difficile farle cadere dall’orecchio.

Come scegliere valide alternative agli Apple AirPods

Form factor

airpods

Non a tutti interessa perchè ci sono anche molti sportivi che pensano maggiormente all’ergonomia e molti utenti che invece si focalizzano sull’audio e sulle funzionalità. Ma la realtà è che per avere perfette alternative alle AirPods a livello estetico devono avere il loro stesso form factor. E non sono moltissimi gli auricolari Bluetooth validi che hanno quel preciso design, rispetto a tutti quelli esistenti.

Gli AirPods di Apple hanno un design simile a quello delle cuffie cablate, ma essendo sprovviste di cavi creano una sorta di effetto “wow” che lascia intendere che è proprio quell’assenza di cavi a creare la magia. E poi sono molto eleganti ed anche ergonomiche. Escludendo i cloni cinesi di scarsa qualità, per fortuna ci sono case produttrici che hanno realizzato cuffie Bluetooth valide con lo stesso form factor.

E’ però da specificare che il design delle AirPods potrebbe non essere il migliore per le vostre esigenze nel caso siate degli sportivi o abbiate bisogno di auricolari che non cadano mai dalle orecchie. In questi casi si consigliano infatti auricolari in-ear con appositi gommini.

Funzioni smart

airpods alternative

Le Apple AirPods si sono distinte dalla massa, oltre che per il loro form factor, anche per le loro funzionalità smart. Presentano infatti dei controlli touch con i quali controllare la riproduzione musicale, le chiamate oppure addirittura evocare l’assistente virtuale Siri.

Di conseguenza funzionano anche con i comandi vocali. Anche sugli altri auricolari wireless che si rispettano si possono trovare queste funzionalità, e le migliori alternative alle AirPods abbinano anche delle companion app per personalizzare il suono e per visualizzare tutte le informazioni e le statistiche sulle cuffie dallo smartphone.

Qualità sonora

Per chi vuole ascoltare la musica o la voce del proprio interlocutore in modo perfetto durante le chiamate, la qualità audio è fondamentale. Così come quella del microfono nel secondo caso, ed un’eventuale tecnologia di riduzione del rumore. In quanto alla qualità audio, ci sono tantissimi parametri da valutare per definirla bene, e ciò è ancora più difficile se non potete provare le cuffie personalmente. Ci siamo dilungati maggiormente sulla qualità sonora nella nostra guida all’acquisto con i migliori auricolari Bluetooth per musica e sport che vi invitiamo a consultare per maggiori informazioni.

Connettività

alternative alle airpods

Essendo senza fili, gli auricolari true wireless e tutte le cuffie senza fili alternative alle AirPods utilizzano il Bluetooth per collegarsi allo smartphone o ad altri dispositivi. Non essendoci cavi entrano in gioco le prestazioni della connettività, che dev’essere veloce e stabile per garantire una buona esperienza di utilizzo.

Consigliamo almeno la versione Bluetooth 5.0 per godere di alte prestazioni, specie perchè adesso il prezzo degli auricolari Bluetooth 5.0 non è affatto alto. La tecnologia Bluetooth influenza anche la velocità del pairing, ossia dell’accoppiamento con lo smartphone. Per azzerare la latenza gli auricolari sfruttano spesso dei codec come aptX, e fate attenzione perchè non sono presenti su tutti i modelli. Senza questi codec, potrebbero esserci ritardi nel trasferimento dell’audio.

Batteria e ricarica

alternative alle airpods

Non avendo cavi, le cuffie alternative alle AirPods non si possono alimentare attraverso il dispositivo a cui sono connessi. Perciò hanno bisogno di una batteria ricaricabile. Di solito tale batteria dura solamente poche ore, il che potrebbe essere deludente per alcuni utenti. Le valide alternative alle AirPods però includono una custodia di ricarica wireless che può estendere l’autonomia delle cuffie Bluetooth di parecchie ore, facendole durare anche oltre il quadruplo.

Ovviamente sono necessari dei tempi di ricarica ed è anche necessario ricaricare la custodia stessa una volta che si è scaricata. Tuttavia l’autonomia del case è molto più alta e la sua carica si consuma solamente per ricaricare gli auricolari e non per la riproduzione musicale. Una custodia di ricarica permette quindi di ovviare abbastanza bene al problema della scarsa autonomia degli auricolari true wireless.

Conclusione

Per concludere possiamo ricapitolare dicendo che ci sono centinaia di alternative alle AirPods su ogni fascia di prezzo, adatte all’utilizzo sia su Android che su iOS. Non c’è bisogno di spendere obbligatoriamente importi superiori ai 100 euro, ma in quei casi bisogna scendere comunque a compromessi come quello della qualità audio in musica e chiamate, delle funzionalità smart, dell’ergonomia e dell’autonomia. Esistono comunque, come avete potuto constatare nella selezione, anche alternative alle AirPods sulla stessa fascia di prezzo altrettanto valide, se non anche di più sotto altri punti di vista. Qualora nessuno di essi vi convinca, potete ovviamente sempre tornare alle originali che resteranno sempre tra i modelli al top.

Offerta
Apple AirPods con custodia di ricarica wireless
439 Recensioni

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti